Tutta questione di poltrone

Angelino ora ha i parlamentari per tenere in vita il governo. Quando si apriranno le urne si pentirà di aver lasciato Fi

Frattura doveva essere e frattura è stata. Non vale la pena di farla tanto lunga per spiegarne i motivi, che poi si riducono a due. Quelli che se ne sono andati avevano paura di essere tagliati fuori dal governo e (in futuro) dalla politica tout court, essendo certi che Silvio Berlusconi sarà escluso dai giochi a causa delle proprie vicende giudiziarie; quelli che sono rimasti in Forza Italia - più numerosi - sono invece convinti dell'immortalità del capo, il quale, decadenza o no, è l'unico in grado di assicurare un avvenire al partito.
Qui non si tratta di capire chi abbia torto e chi ragione. Probabilmente siamo allo scontro fra due egoismi. Quale prospettiva ha il gruppo dei governativi? Quella di aiutare Enrico Letta a sopravvivere per qualche mese, sempre che Matteo Renzi, una volta impadronitosi della segreteria del Pd, non decida di mandarlo a casa anzitempo. Poi, che farà il Nuovo centrodestra privo di soldi, di una leadership degna di questo nome e di un seguito popolare pari a quello del Cavaliere?
In primavera si svolgeranno le elezioni europee. L'appuntamento consentirà di verificare la consistenza degli alfaniani, ammesso che costoro abbiano il coraggio - ai limiti della temerarietà - di partecipare alla competizione. L'istinto mi dice che il neonato partito si schianterà contro un muro d'indifferenza, poiché il popolo dei cosiddetti (impropriamente) moderati preferirà continuare a dare il suffragio a Forza Italia piuttosto che all'inedita sigla dei fuoriusciti, la cui credibilità è minima.
Infatti chi abbandona un partito in difficoltà (dal quale ha ricevuto tanto) per fondarne un altro e andare in soccorso di un governo egemonizzato dalla sinistra non può pretendere di essere votato in massa dagli elettori di centrodestra. I fuggiaschi non saranno traditori, ma non fanno bella figura. Tanto più che anche uno sprovveduto intuisce che essi sono animati dal desiderio di non rinunciare alla poltrona e che agiscono in sintonia con Palazzo Chigi e con il Quirinale, probabilmente in base a un patto non scritto teso (velleitariamente) a eliminare i berlusconiani ortodossi e a costituire un movimento centrista cui aderirebbero personaggi di Scelta civica, dell'Udc casiniana, dell'ex Margherita eccetera. Tutta gente che sogna di far risorgere la Democrazia cristiana, ignorando che simile progetto - in cantiere da quasi vent'anni - è sempre miseramente fallito perché la società italiana è cambiata e non c'è più la Chiesa disposta a collaborare con la propria rete di parrocchie ubbidienti alle gerarchie.
In politica ne abbiamo viste di ogni colore, ma non è mai accaduto che congiure, scissioni, manovre sotterranee e salti della quaglia abbiano portato al successo. Viene spontaneo pensare che anche nella presente circostanza tutto si concluderà con un patatrac. Oggi, dal punto di vista dei numeri, il Nuovo centrodestra (in realtà vecchio come il cucco) ha parlamentari a sufficienza per supportare la maggioranza e permettere all'esecutivo di reggersi in equilibrio.
Ma quando arriverà l'ora della verità - il conteggio delle schede depositate nelle urne - gli alfaniani si pentiranno di aver snobbato Forza Italia. Le divisioni infatti indeboliscono chi le provoca e non chi le subisce. Se poi gli elettori sospettano che la scissione abbia come scopo la conservazione di una fettina di potere e annessi privilegi, guai: diventano vendicativi e puniscono.

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Dom, 17/11/2013 - 09:22

Dott.Feltri,alterna cose condivisibili quale la "lotta tra egoismi" a conclusioni un po' meno in quanto a volerci ragionare piu' approfonditamente e' difficile dar credito,come il "poltronismo"quale motivo e scopo.Chi ha preso quella via e' perfettamente consapevole che la durata di questo governo none' garantita,piuttosto e' garantito il fuoco "amico" su di loro e nonostante B. ieri abbia invitato tutti a non dargli dei "traditori" e non alimentare polemiche,l'elettorato non sente ragioni aizzato in gran parte da diverso tempo da alcuni egoismi.Il punto e' che se di poltrone si tratta non sono quelle del governo ma quelle del partito.

tormalinaner

Dom, 17/11/2013 - 16:04

Politicamente parlando Alfano ha fatto la peggiore cosa perchè non ha capito che questo governo è alla frutta e l'europeismo di stampo tedesco stà facendo crescere un malcontento fortissimo trasversale a tutti gli schieramenti. Come sempre Berlusconi ha fiutato l'aria e si è giustamente sfilato da questo pantano stando all'opposizione abbiamo solo da quadagnarci e alle prossime elezioni il mio voto Alfano e compagnia se lo scordano

dukestir

Dom, 17/11/2013 - 16:09

Agrippina: quello che lei chiama "Dottor Feltri" "ha una laurea in scienze politiche che però, come dice lui, «gli è stata generosamente regalata»." (fonte: sito di Marsilio Editori).

tiptap

Dom, 17/11/2013 - 16:13

Si fanno chiamare colombe perché la menzogna (prerogativa del demonio) li protegge: ma quali colombe? Serpenti sono!!! Un gruppetto di parassiti ricattati dai massoni comunisti. Un gruppetto di falsari della politica, che non potranno che avvallare le rapine e le violenze dello stato comunista.

guidode.zolt

Dom, 17/11/2013 - 16:20

Angelino ha fatto una "pentola"...ed ora vediamo come farà il coperchio...!

meverix

Dom, 17/11/2013 - 16:22

Io fossi in loro (Alfano e company) per non sparire confluirei nel PD ( quello senza la elle).

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 17/11/2013 - 16:23

Negli ultimi 9 mesi, in Italia, 50.000 imprese dismesse (di cui il 50% imprese con societá di capitale), piú di 10.000 fallimenti. - SI DICA CHIARA LA VERITÁ A TUTTI I LAVORATORI. SI TRACCI UNA LINEA BEN CHIARA PER EMARGINARE LA BASSEZZA E LA SUA MENZOGNA - Il ragionamento é alla portata della piú modesta intelligenza e non occorre certo essere dei geni per capirlo. Occorre solo Buona Volontá. Se la spesa per mantenere l´apparato parassita statale é costante e se le Imprese e i Lavoratori sottomessi alla oppressione diminuiscono, la oppressione su ogni singola Impresa e su ogni singolo Lavoratore non puó che aumentare, accelerando ogni giorno in piú la distruzione delle capacitá produttive e il numero dei disgraziati nel Paese. --- Cari Italiani che chiedete solo che non vi sia sottratta la dignitá di poter lavorare onestamente pensate che la questione possa interessare minimamente ai porci dell´apparato parassita mafioso che detta "La legge" al Paese? --- É certo che il conto sará piú salato del 2013 --- A meno che, a 24 anni dal fallimento del Muro di Berlino in tutto il mondo (anche nella Cina di Mao), anche in Italia si riesca a derivare e sovvertire il Muro della "menzogna" e della bassezza che detta la legge della ottusitá, della ignoranza e della violenza sopra la pelle dei Lavoratori e del Paese.--- La Veritá é che solo la "menzogna" permette alla "bassezza" di arrivare al potere dello stato e quindi di tutto un Paese (Lenin: "Tutti i mezzi sono leciti per la conquista del potere"), "menzogna" che solo permette e ha permesso (É Storia) "lo sfruttamento organizzato dei Lavoratori da parte di un autoritario apparato burocratico di ignoranti mafiosi e feroci e cinici parassiti". --- Di una bruttissima Italia si aspetta presto il fallimento, quella della unione, nella demenza, della ignoranza e della violenza di stato fascista con la "menzogna" e la "bassezza" dell´apparato parassita mafioso (lo chiamano "pubblico". Quale migliore parola per mascherarsi delle intenzioni piú nobili?) ... sopra la pelle dei Lavoratori, di chi con Intelligenza si inventa una vita onesta, che costa impegno, che produce benessere per se e per gli altri ! ... Una umiliazione ignorante, vile, indecente, unica al mondo, al Cuore, alla Ragione, alla Intelligenza (che si vuole annichilire per legge), alla Vita del Paese. --- A 24 anni dal fallimento del Muro di Berlino in tutto il mondo (anche nella Cina di Mao), in Italia é il Muro della "menzogna" e della "bassezza" che detta "La Legge" della ottusitá, della ignoranza e della violenza... SI TRACCI UNA LINEA BEN CHIARA TRA CHI STA DALLA PARTE DEI LAVORATORI E CHI DALLA PARTE DEGLI APPARATI DELLA MENZOGNA, DELLA OTTUSITÁ E DELLA BASSEZZA ... SE NON PREVARRÁ LA VERITÁ SARÁ L´INFERNO, FORSE LA GUERRA CIVILE.

unosolo

Dom, 17/11/2013 - 16:24

è solo un buffone , sono in arrivo altri tagli alla sanità , e questa persona era per il non aumento delle tasse ? se tagliano alla sanità invece di tagliare lo spreco politico chi ci rimette siamo sempre noi , noi disgraziati che ancora diamo soldi allo stato per pagare lauti stipendi a parassiti , i nostri soldi servivano per darci i servizi invece chi governa se li mangia ed elargisce a piacimento al solo scopo di mantenersi la poltrona = soldi e portafogli .

tiptap

Dom, 17/11/2013 - 16:25

Dott. Feltri, lei parla (al futuro) di schede "depositate nelle urne": ma quali schede? Non avremo piú votazioni libere, il comunismo ha preso il potere anche in Italia e presto sarà tirannide. Le prossime schede saranno depositate nelle urne come in Iran, o come in Bulgaria nel 1945...

AH1A

Dom, 17/11/2013 - 16:28

...mi piace il passaggio "sull'Immortalità del capo". lec lec lec...

alfredewinston

Dom, 17/11/2013 - 16:29

ancora per fessi ci volete prendere? chi l'aha voluto il governo letta? berlusconi. chi ha messo li alfano e soci berlusconi. chi la prende nel culo ? come al solito il popolo. pagheranno tutti

thelonesomewolf97

Dom, 17/11/2013 - 16:30

ANGIOLINO, ANGIOLINO, MI FAI RICORDARE LE PAROLE DEL SOMMO POETA : "AHI, SERVA ITALIA,DI DOLORE OSTELLO, NAVE SENZA NOCCHIERO IN GRAN TEMPESTA, NON DONNA DI PROVINCIA, MA BORDELLO." TU SAI COSA VOGLIO DIRE....

tiptap

Dom, 17/11/2013 - 16:31

Non c'è pace senza giustizia e non c'è libertà senza Verità. Vale a dire che non c'è alcuna possibilità di bene senza Dio.

comase

Dom, 17/11/2013 - 16:33

Alfino e i congiurati andranno a sbattere contro il muro dell'indifferenza e della derisione. Alfino dice che loro sono il futuro? Ah ah ah. Un futuro chiamato...Formigoni,Giovanardi,Cicchitto,Sacconi ,Schifani e mi fermo qui perche non riesco a trattenere le risate!!! Lo chiamo Alfino appositamente per far capire il livello del personaggio.

Dario40

Dom, 17/11/2013 - 16:37

permettetemi di rivolgere un invito al Presidente Berlusconi : poiché non tutti hanno seguito il suo discorso di ieri, e soprattutto non tutto il suo elettorato è in grado di comprendere perfettamente cosa è successo, la prego riorganizzi nel più breve tempo possibile Forza Italia con i suoi circoli, le sue sedi e soprattutto con qualificate persone locali che abbiano facilità di linguaggio con i loro concittadini. Non sottovaluti i cialtroni-traditori perché è da tempo che avevano deciso la scissione e quindi la loro organizzazione. La dimostrazione viene data da quanto pubblicano oggi i vari quotidiani locali che avevano già pronta la lista dei politici locali, a livello provinciale regionale, di chi sta con Berlusconi e chi sta con Alfano. Adesso bisogna non perde tempo, altrimenti, caro Silvio, il suo elettorato già abbastanza disorientato, sarà facile preda di questi cialtroni-traditori del mandato elettorale.

Ritratto di marione1944

marione1944

Dom, 17/11/2013 - 16:38

tiptap: caro signore, questo non lo credo proprio. Ci saranno elezioni libere, con tutti i minibrogli che vuole, ma libere.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 17/11/2013 - 16:42

SAranno pure traditori ma iniziamo già ad intravedere l'ombra di Napolitano, del serpente dell'Eden e del solito ignoto (e comunista). Insomma, nella speranza che la scissione si risani, intanto iniziamo a farci venire il dubbio che in fondo in fondo ci sia lo zampino di qualcun altro. COm'è bello poter dare la colpa a qualcun altro, specie se in odor di comunismo. Nel frattempo però si agisce su due fronti e se da un lato si concede il beneficio del dubbio dall'altro bisogna attaccare per far riestrare i dissidenti provando anche con le cattive o, ove questo non fosse possibile, screditarli. Ottima strategia politica e mediatica. Forza Italia!

al59ma63

Dom, 17/11/2013 - 16:49

Politicamente questo traditore e' una salma, non vediamo l' ora di tritarlo come carne da dare ai cani, fara' la fine di FINI-TO. Amen.

Efesto

Dom, 17/11/2013 - 16:49

D'accordo con Lei dott. Feltri.... a meno che tutta la manovra non possa ricondursi ad una visione strategica sulla pelle dei "credenti"!

FerguSSon

Dom, 17/11/2013 - 16:50

la questione delle poltrone è una puttanata caro Feltri. Secondo lei il Berlusca non ne avrebbe offerte a Quagliariello, Alfano, Lupi e via dicendo??? Ma se quindi FI è così sicura di fare il botto alla prossime elezioni chi glielo ha fatto fare di mollare il partito e rischiare di andare a prendere zero alle prossime elezioni??? E quindi non è questione di poltrone... anzi, diciamo che ormai il Berlusca non ne ha più di cartucce da sparare, quindi meglio andare da un altra parte. Ed il problema vero non è la sinistra ma il M5S che farà il pieno di voti.

FerguSSon

Dom, 17/11/2013 - 16:52

@varo bananas: allora spiegatemi come mai quando Silvietto vostro cambia idea è segno di grande saggezza invece quando la cambiano gli altri questi sono TRADITORI??. Ve lo spiego io. PErchè siete incosistenti buffoni, siete solo dei buffoni.

vince50_19

Dom, 17/11/2013 - 16:52

Ho la netta sensazione che ti sei fatto ammaliare da suggestioni lettiane e di un economista massone pupillo di Draghi (così definito da un altro massone. Gioele Magaldi). Non sarai dimenticato e, al momento opportuno, avrai quello che meriti..

FerguSSon

Dom, 17/11/2013 - 16:53

la cosa che piu' mi farà godere sarà che finalmente Brunetta potrà essere mandato a pascolare ogni qual volte apra bocca visto che si trova all'opposizione e quindi in MINORANZA. Goduria immensa.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Dom, 17/11/2013 - 16:56

I DD (deretani delicati) hanno necessità di comode poltrone. Speriamo di sopravvivere.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 17/11/2013 - 17:02

OGGI ALFANO HA DETTO CHE LUI E' IL FUTURO, POVERINO HA GIA' DIMENTICATO LA FINE CHE HA FATTO FINI DICENDO LE SUA STESSE PAROLE...ANDRA' AD INGROSSARE LE FILA DEI TROMBATI...

Ritratto di Ciccio Baciccio

Ciccio Baciccio

Dom, 17/11/2013 - 17:03

>>> Della serie "i bigattini". Il bigattino è molto usato nella pesca politika grazie alla sua demenza.*** "Sciacalli e Lapin". Sottospecie di umanoidi molluski invertebrati. Il kankro della società. Anche esso, il koniglio nostrano mediorientale con il DNA rosso sangue, si è tuffato col "perizoma", nella più putrida fogna rossa dell'emisfero dei beceri sinistrati, quelli del "tanto peggio tanto meglio". Che ribrezzo e, che schifo! Fa soltanto vomitare! Naturalmente non agli idioti mancini falliti repressi e sottomessi dagli ubriakoni, dai pederasti, dai komici miliardari e skoppiati, dai manettari koltivatori di "finokki & di Karciofi", da Er-Nikoletta e Kompagni ladri di merendine in quel degli asili nido, ecc ecc.*

Ritratto di Gius1

Gius1

Dom, 17/11/2013 - 17:05

fergsson. sei un mostro.ma un mostro arrogante e anche stron...

Roberto Casnati

Dom, 17/11/2013 - 17:06

Alfano, uno dei peggio terroni della politica, ha seguito il vecchio adagio dei terroni: chi ha dato ha dato ha dato, chi ha avuto ha avuto ha avuto, scurdammuce o' passato, simm'e Napule paisà.

Massimo Bocci

Dom, 17/11/2013 - 17:10

Questa faccia di...TONNO STANTIO, penso riderà meno quando si tornerà a votare.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 17/11/2013 - 17:20

Si è guadagnato l'accesso al Bilderberg. Cameriere come gli altri.

enzolitti

Dom, 17/11/2013 - 17:23

Caro Feltri, io la stimo molto, ma Lei è proprio sicuro che Alfano se ne pentirà? Io ho i miei dubbi, Lei no. Ma Le dico solo una cosa: ma crede davvero che gli italiani di destra voteranno un partito dove sono rimasti solo politici del calibro di Razzi, Gelmini, Bondi, Carfagna, Capezzone, Mussolini, Verdini? Io, che sono sempre stato di destra e berlusconiano, proprio no, e non crede che come me la pensino milioni di elettori di destra? Comunque, il tempo dirà chi ha ragione.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 17/11/2013 - 17:26

E' vero che cresce l'insofferenza al regime UE-finanza. Ma voi ancora non avete compreso la natura criminale e priva di scrupoli di questo regime. Hanno distrutto la Grecia e sono disposti a tutti pur di impedire rivoluzioni e dissidenze (il trattamento ad Alba Dorata insegna).

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 17/11/2013 - 17:29

stanno facendo i giochini che vuole l'Europa massona purtroppo l'Unione Europea, la Germania, la BCE hanno esagerato e probabilmente il 2014 segnerà la fine dell'UE speriamo senza spargimento di sangue. I popoli ad essa assoggettati sono stanchi e disperati e la storia si ripete sempre modificando però la scenografia adattandola ai tempi. Movimenti antieuropei nasceranno come accadde ai tempi di Solidarnosh in Polonia che portò alla fine di un'epoca di dominazione comunista che inspigabilmente gli italiani anelano e sperano ma in verità gli viene imposta con la forza perchè non hanno votato A FAVORE DELLA SINISTRA MA CONTRO BERLUSCONI DEMONIZZATO AD ARTE IN QUANTO SEMPRE POLEMICO CON I POTERI OSCURI CHE VI DOMINANO

doris39

Dom, 17/11/2013 - 17:34

Non male ciò che ho letto su Dagospia. "QUEL CHE ACCADRÀ NEI PROSSIMI MESI È UN FILM GIÀ VISTO NELL’ANNO DI MONTI: BERLUSCONI PASSERÀ ALL’OPPOSIZIONE CONTRO IL GOVERNO DELLE TASSE E DELL’EURO. COSÌ, QUANDO FINALMENTE SI VOTERÀ, B. RISORGERÀ UN’ALTRA VOLTA GRAZIE A QUELLI CHE PENSAVANO DI AVERLO UCCISO. CON TANTI SALUTI AL NUOVO CENTRODESTRA” -

Ritratto di JAHTJS

JAHTJS

Dom, 17/11/2013 - 17:37

Quanto mi fa ribrezzo Al-fini insieme ai suoi COMPAGNI traditori!!!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Dom, 17/11/2013 - 17:37

ADESSO BERLUSCONI E' MOLTO MA MOLTO PIU' FORTE.

diego_piego

Dom, 17/11/2013 - 17:38

che cosa aspettate a partire con il metodo boffo contro alfano? su dai, non è difficile... titolone a prima pagina: Alfano mafioso, comunista, omosessuale, cocainomane, tifoso della Lazio, amante di Angela Merkel, agente del KGB, tesserato del PD, responsabile dell'omicidio di Giulio Cesare, ladro di autoradio, evasore fiscale...

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 17/11/2013 - 17:42

Colonna sonora di queste squallide commedie: Bugo - "Io mi rompo i coglioni".

Ritratto di petrus

petrus

Dom, 17/11/2013 - 17:43

Questo rinnegato e i suoi compagni di....merenda faranno la....fine di Fini...

odifrep

Dom, 17/11/2013 - 17:43

Agrippina (09:22) - infine, lei dice :"Il punto è che se di poltrone si tratta non sono quelle del governo ma quelle del partito". Dunque, cerchiamo di capire se "il punto" è questo. Mi pare che lei voglia alludere ad un Alfano, capo di un partito? Il dott. FELTRI, esclude quella nuova D.C. che, in tanti hanno sperato di ricostruire. Quindi, allora, per il momento si tratta solo di poltrone di governo, sia da parte del PD di Letta, sia del PdL di Alfano? L'alternativa sarebbe quella di un Craxi del XXI secolo?

vincenzo

Dom, 17/11/2013 - 17:48

Farabutti!Piccoli stronzi cresciuti a biscottini e nutella,cocchini di mamma,belli di papà!Rappresentanti di un'Italietta che molti di noi vorrebbero vedere adulta ed emancipata!

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 17/11/2013 - 17:51

Caro il mio pregiudicato, se c'è uno che pensa alle poltrone sei proprio tu!!!!!!!!!! Chi ha scelto di andarsene sicuramente ha più problemi da affrontare che non le poltrone da conservare. Mai sentito di idee politiche proprie?. Piuttosto chiediti con chi sei rimasto dopo vent'anni: Verdini (inquisito e reo confesso di evasione fiscale su 800.000 euro alla faccia degli italiani onesti), Capezzone (che ti considerava la Vanda Marchi della politica), Santadeché che andava dicendo come tu preferivi le donne (sempre in posizione orizzontale) e così via ......

dondomenico

Dom, 17/11/2013 - 17:53

Questo evento era nell'aria da un pò di tempo. La cosa che mi da più fastidio è il ministro Lupi, invece di andare a nascondersi, è sempre su tutti i programmi a sparare cazzate pensando che chi è al di la della telecamera, sia un popolo di stupidi. Lupi, abbi almeno la compiacenza di non farti vedere; attento che qualche signora può prenderti ad ombrellate come fece una signora sulla vesuviana, con l'ex ministro De Lorenzo.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 17/11/2013 - 17:53

Ho visto la mesta esibizione del pregiudicato ieri in tv. Che pena!!!!!!!!!!!!!!!

vincenzo

Dom, 17/11/2013 - 17:55

Ma cosa ha mai fatto nella vita questo Alfini per diventare "Uomo di Stato"?Il capo chino sui libri per sgarrare il pezzo di carta,e poi?Questi non sono uomini,fa svhfo solo a vederli!Basta!Basta!E basta!

Ritratto di wilegio

wilegio

Dom, 17/11/2013 - 18:01

Era tutto chiaro fin dall'inizio. Questi "moderati" altro non sono che i discendenti dei vecchi democristiani e socialisti, che per cinquant'anni hanno "non" governato l'Italia, senza mai riuscire a guardare al futuro, e l'hanno ridotta a un cumulo di macerie. Purtroppo Berlusconi per avere i numeri è dovuto scendere a patti con squallidi personaggi, che hanno regolarmente sabotato tutte le sue ottime iniziative, senza consentirgli di portarne a termine una sola. Così, a partire da casini, mastella, cicchitto, schifani, mauro e tutta la loro combriccola, rinunciano a tutto per qualche mese, perchè di più non può durare, di governo, forti del fatto che, finchè è in vita (speriamo per poco) il vecchio comunista del colle, non si andrà a nuove elezioni. Me lo ricordo il proclama di alfano "una riforma epocale della giustizia". Sembrava già fatta, a sentir lui... e poi? Comunque verrà il giorno in cui si conteranno le schede, e questi faranno la fine dei loro predecessori, a partire da Giuda Iscariota in poi. Quanto poi ad entrare nel pd, come qualche commentatore ipotizza, quelli del pd sono comunisti, ma non scemi, e fra le loro doti la gratitudine non rientra di certo! Una volta usati come grimaldello per aprire la cassaforte del Centro-Destra, non servono più, e li butteranno via senza farsi tanti scrupoli. Del resto è quello che meritano i traditori.

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Dom, 17/11/2013 - 18:08

Dunque, fino a ieri Alfano e soci erano traditori, anzi TRADITORI, senza mezzi termini. Subito dopo l'invito di Berlusconi a non chiamarli traditori, ecco l'OBBEDISCO del Dott. Feltri - "I fuggiaschi non saranno traditori, ma non fanno bella figura."

Totonno58

Dom, 17/11/2013 - 18:10

Lei è sicuro, Feltri, che quando si apriranno le urne Alfano si pentirà?A proposito, quando si apriranno le urne?Così, tanto per sapere perchè con i numeri la maggioranza c'è, Berl.è vicino alla decadenza, c'è il semestre europeo ecc.ecc....vale la pena fare questi ragionamenti con un paio di anni di anticipo?!?

masaniello

Dom, 17/11/2013 - 18:11

"Quale prospettiva ha il gruppo dei governativi? Quella di aiutare Enrico Letta a sopravvivere per qualche mese, sempre che Matteo Renzi, una volta impadronitosi della segreteria del Pd, non decida di mandarlo a casa anzitempo" Una volta il Giornale puntava tutto sul cav(olo). Ora punta tutto su Matteo Renzi che dovrà prima impadronirsi della segreteria del PD (senza elle).

fibonacci

Dom, 17/11/2013 - 18:13

Come sempre, i grandi politologi esprimono il loro livore e le loro esiziali convinzioni, certi di poter dare patenti a tutti. Si dimentica che gli epiteti attribuiti a Berlusconi, si riferiscono alle prerogative di chi si osanna.Fuor di metafora vorrei precisare che Democrazia significa governo del popolo e chi, durante un mandato cambia o fonda un altro gruppo, tradisce il mandato ricevuto, perchè abbandona il programma con il quale si è presentato, ricevendo suffragi, e, opportunisticamente, afferma di avere la soluzione dei problemi. Ma siamo sicuri che i suoi elettori condividano la sua nuova scelta? Non sarebbe stato più onesto dichiarare il proprio dissenso e dimettersi? Oddio ho bestemmiato, perchè ho attribuito a codesto personaggio una prerogativa che ha dimostrato di non avere: la deontologia; nonostante egli professi gratitudine (falsa) nei confronti di chi lo ha fatto assurgere agli onori della politica. I sinistrati potranno denigrare finchè vogliono, ma la realtà è incontrovertibile.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Dom, 17/11/2013 - 18:14

Feltri ha ragione al 100% sull'inconsistenza, il poltronismo e la stupidità (politica, s'intende) dei fuorusciti. Dall'altra parte resta, però, il sostanziale problema della nuova Forza Italia: Berlusconi non è immortale, è giudiziariamente azzoppato e francamente sembra piuttosto stanco; e un leader di ricambio non lo si vede neanche col telescopio. Certo, i voti ci sono ancora, e tanti, ma per farne che?

Ritratto di Lorenzo1961

Lorenzo1961

Dom, 17/11/2013 - 18:16

I comununisti in Italia senza palle sempre giocano con la mela avvelenata, prima ci misero un estratto di Fini dentro e adesso ci riprovano con altra alchimia alfina. Sempre con le porchate perchè sono frustrati che non cela fanno mai. Odore maleolento della loro politica alla frutta marcita.

aredo

Dom, 17/11/2013 - 18:18

La cosa importante è che Berlusconi chiuda la porta in faccia a questi ignobili traditori, Alfano e la sua ciurmaglia! Mai più Fini, Casini, Alfano! Chi tradisce è fuori per sempre! Sono solo dei parassiti che impediscono qualsiasi tipo di cambiamento. E' per colpa di questa gentaglia che la sinistra è tornata forte, se Fini non avesse tradito... la sinistra era sconfitta ed allo sbando.. lui la ha fatta rinascere. Ed ora Alfano garantisce la vita al governo trappola di Letta in Napolitano fatto per mettere in galera Berlusconi, trappola in cui Berlusconi è caduto pensando di poter dettare condizioni.. non aveva capito di avere altri ignobili traditori nel partito. Per quanto riguarda Renzi pupazzetto di Veltroni nel PD se lo sta cucinando D'Alema a fuoco lento..

unosolo

Dom, 17/11/2013 - 18:23

praticamente Alfano li ha contati i suoi bottoni e sono 304 , quindi con 304 personaggi che appoggiano il Letta pensa di mantenere in piedi un partitino senza idee precise , fino ad ora ha dimostrato solo sudditanza del Letta che a sua volta riceve indicazioni dal colle , l'uomo del colle ha detto" bene " cosa farebbero questi pseudo politici per mantenere il sedere su quelle poltrone e quei portafogli che noi gli riempiamo .

Ritratto di r.peddis

r.peddis

Dom, 17/11/2013 - 18:24

pezza pudecsia non di papanta nemancu is caisi ....detto sardo che tradotto recita così :carne che puzza non ne magiano neanche i cani

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 17/11/2013 - 18:36

L'ARABO HA TENTATO IL COLPO GROSSO.

citano39

Dom, 17/11/2013 - 18:39

Probabilmente il "bell'Angelino" non otterrà un grande successo alle prossime elezioni. Ma l'uomo è più scaltro di quanto faccia credere. Il "colpo" lo aveva preparato da tempo. Questo è emerso dalle discussioni al "bar dello spaort".

Gianfranco__

Dom, 17/11/2013 - 18:42

Certo che si pentirà il Sig Agnellino... i soldi per comprare tutto e tutti stanno dall'altra parte.

Ritratto di farsa italia

farsa italia

Dom, 17/11/2013 - 18:43

poltrone privilegi e potere, QUESTA E' LA CASTA

michge

Dom, 17/11/2013 - 18:44

In questo paese siamo rimasti al 1946...alla faccia del post ideologismo...la realta' viene distorta, da una parte e dall' altra, per piegarla al proprio sentire, come fosse il tifo ( per definizione emotivo, irrazionale ) per una squadra di calcio. Avanti cosi', che con "sinistronzi e destronzi " andremo sempre meglio !!!

GIPICHE

Dom, 17/11/2013 - 18:51

Condivido la previsione che Alfano non dura perché non solo non conta nulla ma è convinto di essere un futuro leader capace di chissà quali miracoli che per ora è stato solo quello di TRADIRE gli elettori di Berlusconi. Francamente non la ritengo una perdita anzi questi squallidi personaggi alla ricerca solo di poltrone sono un danno per il centro-destra e una vergogna della classe politica italiana. Addio, alfano &c. senza rancoor......

citano39

Dom, 17/11/2013 - 18:59

Tra i futuri candidati parlamentari di Forza Italia bisogna scegliere gente che lavora e non abbia paura di rimanere fedele al suo lider (noi cittadini votanti siamo il lider). Solo così non avranno paura di perdere la poltrona. Finito il mandato quando tornano a casa avrànno sempre il loro lavoro e la loro famiglia. Ora, lasciamo al loro destino questi cinque ministri scalcagnati targati PDL. Io non li conosco neanche. Una domanda però me la faccio: ma chi erano prima che Berlusconi li togliesse dalla strada, chi li ha presentati a Silvio non li conosceva? Da dove venivano, dove volevano andare? Nei dibattiti televisivi mi sembravano così insulsi e miserelli tabto che, mi chiedevo chi era quel fesso che li mandava a rappresentare Berlusconi. Mistero.

Mr Blonde

Dom, 17/11/2013 - 19:04

la prospettiva è di una nuova casa dei popolari e liberali, le poltrone sono uguali x tutti. Lo so che dispiace che il suo datore di lavoro da oggi è finito (lo sa che è vero sì?) ma ormai era ora.20 anni di promesse mai mantenute su tutto e soprattutto sui temi liberali per i quali dice di essersi presentato e per i quali ha totalmente deluso meritano vendetta e punizione forse peggiore di questa (e chissà che le patrie galere non ci diano soddisfazione). Amen

canaletto

Dom, 17/11/2013 - 19:06

E' LA VITTORIA DI PIRRRO, ANZI DEL PIRLA. TANTO IL GOVERNO LO FA CADERE IL SUO ALLEATO PD E CON NUOVE ELEZIONI ALFINI E SOCI SVANIRANNO NEL NULLA, DICO NEL NULLA. LASCIAMOGLI GODERE GLI ULTIMI SECONDI DI GIOIA DEL PIRLA

renzolino

Dom, 17/11/2013 - 19:17

Esco dallo schema del "tifo" e pur essendo un tifoso finora di Berlusconi, pronto a giustificarlo e difenderlo, dico che questa volta ha sbagliato. Ha contribuito a far rieleggere Napolitano, è stato il promotore delle larghe intese, ha ottenuto di non farci pagare l'IMU, ha fatto la figuraccia di chiedere la sfiducia e poi inopinatamente ritirarla e a distanza di qualche giorno vuole sfasciare tutto. Mi sembra un comportamento schizofrenico. Il tutto per la sua decadenza! Da l'impressione di aver fatto tutto con la speranza di evitarla. Ma nel programma del governo Letta non era previsto alcun salvacondotto. Finora non avevo creduto alle leggi ad personam questa volta ho forti dubbi. Alfano forse finirà come Fini ma non ha tradito come Fini. Fini mentre Berlusconi si accingeva a governare con una forte maggioranza ha tradito per farlo cadere! Qui è Berlusconi che ha fatto marcia indietro. Se Fitto, Gelmini, Bondi, Garfagna ecc,,, fossero stati ministri da che parte starebbero? Buona fortuna Italia!

setfree

Dom, 17/11/2013 - 19:17

Non farà la fine di Fini, più probabile che Angelino faccia la fine di Monti....

mallmfp

Dom, 17/11/2013 - 19:19

Proprio vero. Il problema di berlusconi e' quello di essere una persona normale. Ama la vita , ama le donne ed ama l'italia. Crdeo che se mettiamo insieme tutto l'amore che dicono di provare i suoi accoliti nin arriveremo al 20% di quello che e' capace silvio berlusconi. Il problema e che l'italia e' piena di sregolati, giuda, finocchi, ipocriti, scellerati , ladri, profitattori, per i quali la normalita non esiste. Nonnriescono a concepire una persona che si comporta e muove secondo i valori tradizionali della famiglia e del buon padre di famiglia. Il buon padre di famiglia in italia non esiste piu. Non esistono piu i padri capaci di insegnare ai figli pensando che quello che stanno facendo e' un investimento per il futuro non solo loro ma anche della comunita nella quale vivono. Per far rispettare il buon padre di famiglia ci troviamo con piu di 270.000 avvocati in italia , ognuno con una opinione diversa e sostenuti da un impianto e da un sistema di diritto che lo permette.ned ecco che ci troviamo con invari de magistris, pisapia, bocassimi, etc.... . Povera italia questo e' lo slogan che rappresenta tutti coloro che si sono avvicinatine poi hanno tradito silvio berlusconi. forza silvio, forza italia.

Ritratto di Carlito Brigante

Carlito Brigante

Dom, 17/11/2013 - 19:25

Alfano come Bruto o Alfano com'è brutto? Il giornale deve convincersi a non censurare più i commenti sulla bruttezza di Alfano, ormai è giunto il momento di dire basta. E' sotto gli occhi di tutti purtroppo

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 17/11/2013 - 19:47

Ecco, allora vediamo di non farci alleanze con sta gentaglia.

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 17/11/2013 - 19:52

x dukestir cito :Agrippina:quello che lei chiama "Dottor Feltri" "ha una laurea in scienze politiche che però, come dice lui, «gli è stata generosamente regalata»." Almeno ha l'onestà di dirlo,e la professionalità per esserlo veramente, mentre la maggior parte ,i 68tini ci tengono, e come, al titolo usurpato con gli esami collettivi, e che imperversano sulla scena politica ed amministrativa nazionale......coi risultati che vediamo

rokko

Dom, 17/11/2013 - 20:19

Una cosa estremamente positiva è che chi remava contro il governo ora è all' opposizione. Finalmente.

steffff

Dom, 17/11/2013 - 20:27

Vado un po' controcorrente. Forse quel che e’ successo non e’ il peggiore dei mali. Dopo le elezioni di marzo si e'subito cominciato a guardare alle prossime elezioni, visto il risultato di pareggio. Ovviamente, guai a chi osa far cadere un governo cosi' faticosamente messo su e ritenuto essenziale alla risalita del paese. Quindi la sinistra ha avuto mano libera per portare a fondo gli attacchi contro Berlusconi (processo in primis, decadenza poi) e in questo ha tirato dritto con determinazione assoluta, tanto se Berlusconi avesse osato fare qualcosa per difendersi avrebbe fatto crollare il governo e ne avrebbe preso le colpe avallando le dicerie della sinistra che lo accusa la anteporre i suoi interessi privati all'interesse del paese. Si spiega cosi’ la retromarcia di Berlusconi il 4 ottobre. Adesso questo rischio non esiste piu’. Il sostegno al governo e’ garantito da Alfano e Berlusconi da domani puo’ tranquillamente andare all’opposizione senza il rischio di doversi prendere le colpe di tutto il male dell’Italia. La sinistra dovra’ affrontare i SUOI problemi e le sue divisioni interne che la porteranno evidentemente in crisi, visto che il tema su cui da vent’anni si compatta, cioe’ l’antiberlusconismo, non esiste piu’. Lo stiamo vedendo gia’ sul caso Cancellieri. La destra, nel suo complesso, dimostra di essere capace di operare nell’interesse del paese anche a costo di gravi sacrifici. L’importante e’ di non approfondire le divisioni e di mantenere uno spazio di dialogo tra le componenti della destra, evitando accuse e insulti vicendevoli che approfondirebbero il solco rendendo problematiche future cooperazioni. Quello tra Alfano e Berlusconi non deve essere un addio, ma piuttosto un arrivederci. Il cerino e’ rimasto in mano alla sinistra.

fabiou

Dom, 17/11/2013 - 20:34

bell articolo. alfano e cicchitto chiamano responsabilita e moderazione la loro ambizione e ingratitudine. la gente ha capito che se ne fregano dell italia e puntano solo al potere.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 17/11/2013 - 20:52

Dottor Feltri... Non sono ne fuggiaschi ne traditori. Sono il tentativo creato a tavolino di rendere di nuovo VERGINE il centrodestra, per emendarlo da tutto quello che NON ha FATTO Berlusconi, dalle riforme (alcune giuste) promesse e mai mantenute in 20 anni e dalle figuracce fatte in Europa. Un contenitore elettorale per i delusi del cdx che si aggrapperanno ad una speranza di cambiamento che Berlusconi è non riuscito ad ottenere. Questa scissione servirà a mantenere la speranza di un cambiamento che la destra non si è mai sognata di mantenere e non manterrà in futuro. Dottor Feltri... Non sono ne fuggiaschi ne traditori. Sono il tentativo creato a tavolino di rendere di nuovo VERGINE il centrodestra, per emendarlo da tutto quello che NON ha FATTO Berlusconi, dalle riforme (alcune giuste) promesse e mai mantenute in 20 anni e dalle figuracce fatte in Europa. Un contenitore elettorale per i delusi del cdx che si aggrapperanno ad una speranza di cambiamento che Berlusconi è non riuscito ad ottenere. Questa scissione servirà a mantenere la speranza di un cambiamento che la destra non si è mai sognata di mantenere e non manterrà in futuro.

hotmilk73

Dom, 17/11/2013 - 21:08

feltri,bell articolo,interessante...in ogni caso,CONDOGLIANZE

hotmilk73

Dom, 17/11/2013 - 21:10

è stato esilarante sentire silvio,negl ultimi tempi,ribadire piu volte che ormai con le larghe intese,il M5S si sarebbe sciolto..si,si...ahahahaah..ahahhaahaha,condoglianze

acam

Dom, 17/11/2013 - 21:16

fondamentalmente mio caro Vittorio dici cose condivisibili, é dal giorno della condanna che parlo di andare all'opposizione per avere le mani libere a quel punto i goverantivi, per assenza di argomenti, non avrebbero potuto lasciare il pdl ora possono si prospettarsi come salvatori del paese, mi chiedo quale dal momento che in popolo non sa piu che pesci prendere. ma vi rendete conto che abbiamo tre grandi partiti sommeri fino al collo dalla completa assenza di Idee? renzi che tira fuori vecchie formule social democratiche che non hanno mai fatto cresere niente, grillini che vivono delle sparate di grillo che non sa nemmeno dove prendere i miliardi per i suoi redditi di cittadinaza, letta che non sa riciclare a suo vantaggio le Idee di Berlusconi, e quest'ultimo che se ne trova di nuove rischi il flop definitivo, signori é inutile volergli bene o averlo in simpatia, dovete supportarlo con dimostrazioni che lascino intontiti gli avversari. non cercate una mano dall'europa sono tutti die figli de ndrocchia che vogliono prendersi le cose migliori e lasciarci con il deretano per terra, difatti non hanno mai visto di buon occhio il nostro benessere, la Nostra cultura, resitimo ai loro occhi una massa di furbacchioni che vogliono campare alle loro spalle e forse tutti i torti non ce l'hanno, sanno perfettamentoe che i nostri capitali non vengono reinvestiti qui ma la dove intralciano i loro affari. l'unico industriale che ha la maggior parte die suoi averi qui, lo abbimo condannato, lo habbimo fatto passare per un puzzolente amorale e lui non ha reagito adeguatamente anche se mi é ancora simpatico conosco poche persone che parlano bene di lui qui fuori gli altri seguono repubblica, buona fortuna

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Dom, 17/11/2013 - 21:46

E' evidente che è una questione di sole poltrone. Per il bene del paese, come dicono loro, potevano optare per l'appoggio esterno. E quando mai la Signora Beatrice Lorenzin potrà ridiventare mnistro, sfoggiare l'autista e le guardie del corpo!

tonino33

Dom, 17/11/2013 - 21:50

FELTRI SEI UN GRANDE MA QUESTA VOLTA NON HAI CAPITO UNA CEPPA. Il Cav aveva due problemi che adesso ha risolto: Problema 1, l'elettorato di destra liberista diserta le urne se sente puzza di tasse e le larghe intese tafano. Era quindi necessario uscire dalle larghe intese per questione di sopravvivenza elettorale. Ma le larghe intese convengono a Berlusconi... Quindi come fare ad uscirne pur mantenendole in piedi? Elementare Watson: Con una finta scissione! Problema 1 risolto. Problema 2: Ci sono 4 destre in Italia; i liberisti (FI), i cattolici (Alfano/UDC), i nazionalisti (FDI/AN) e i secessionisti (Lega) ma una di queste si e' staccata dalla formazione, la destra cattolica. Come fare per riprenderne il controllo? L'unica e' di mandarci un agente in borghese. Ma chi? Ci vuole uno fidatissimo, uno disposto a tutto, uno capace di compiere la missione undercover e di far rientrare la destra cattolica in formazione, preferibilmente un attimo prima delle elezioni. Enter Alfano il Finto Traditore. Due problemi, una soluzione. Questa finta scissione e' cosi geniale, cosi astuta che il Cav ne fara' almeno dieci punti elettorali. Cinque punti bonus andranno a FI grazie al fatto che fara' un opposizione antitasse durissima. Altri cinque punti bonus andranno ad Alfano grazie al takeover del centro di Monti e Casini. Inoltre, come se non bastassero i dieci punti elettorali bonus, la genialata del Cav mette anche fine all' ipotesi Renzi. Il neo segretario PD sara' azionista di maggioranza del governo e d'ora in poi il responsabile della politica delle tasse sara' lui. Tra massimo un anno sara' politicamente morto. Una trifecta di politica antitasse durissima, takeover del centro e omicidio politico di Renzi. E pensare che i mediocri dei media, tipo Scalfari, saltellano di gioia pensando che la scissione ha dannegiato il Cav. Che babbei. Non c'e' niente da fare, il Cav e' in un' altra categoria.

edo1969

Dom, 17/11/2013 - 22:00

Alfano presto ti Boffiamo

tonino33

Dom, 17/11/2013 - 22:03

Matteo Renzi: "La separazione è un bluff. Non credo alla tesi della spaccatura. Alle elezioni torneranno insieme. Non sono andati per strade distinte e separate". Anche Renzi ha capito che si tratta di una finta scissione intesa a 1) definire FI come partito antitasse, 2) mandare il Finto Traditore Alfano a riconquistare il centro e 3) incastrare Renzi come unico sostenitore del governo di tasse per allontanarlo dall' elettorato di cdx.

lamiaterra

Dom, 17/11/2013 - 22:12

@Agrippina Dom, 17/11/2013 - 09:22 Agrippina, Tu del popolo di centro destra non Hai Capito una Ma.ZZa!! ---- OUT SAYAGAIN OUT.

maxdavado

Dom, 17/11/2013 - 22:16

Alfano deve stare tranquillo,perchè presto dopo la decadenza del cavaliere,arriverà da parte del Il Giornale,il metodo Boffo,che oramai moltissimi lettori e commentatori conoscono,e che in passato è stato applicato a Casini,a il direttore dell'Avvenire Boffo,a Gianfranco Fini,e il prossimo sicuramente sarà Angelino Alfano,in Forza Italia funziona così,chi si ribella al monarca viene punito.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 17/11/2013 - 22:41

dukestir....Probabilmente lei si ritiene arguto e spiritoso....Errore...E.A.

elisabla

Dom, 17/11/2013 - 22:45

Tanto non cambiamo idea : Forza Italia x la vittoria liberale. Berlusconiani per sempre non diversamente

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 17/11/2013 - 22:46

FerguSSon....E' un onore sentirsi dare del buffone da uno....come lei...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Dom, 17/11/2013 - 22:49

FerguSSon....Beato lei e i cialtroni che la pensano come lei..Del resto siete abituati ad accontentarvi di poco...una birra,una salamella, guardare dalle vetrine le persone per bene che bevono il capuccino....Siete così...E.A.

Ritratto di arcistufa

arcistufa

Dom, 17/11/2013 - 22:59

li si può chiamare solo in un modo, infami

LAMBRO

Dom, 17/11/2013 - 23:02

GLI E' ANDATO IL GRADO ALLA TESTA!! DI SOLITO SI DICEVA PER CHI L'AVEVA FATTA FUORI DAL CESTO ..... E AVEVA TOPPATO!! FATE VOI!!

Ritratto di romy

romy

Dom, 17/11/2013 - 23:15

Finalmente.......,viva Silvio e viva Forza Italia,finalmente si è avverato quello che desideravo e chiedevo da mesi,Berlusconi all'opposizione di questo governo filo-Europeo è la manna che cade dal cielo,tutto secondo le scritture,così non fosse stato,Grillo si pappava l'Italia liscio come l'olio,gli Alfaniani? hanno fatto un cattivo affare,tra qualche mese lo capiranno da soli ed usciranno dal governo anche loro,facendoci una brutta figura,ma non saranno perdonati lo stesso.Siamo diretti verso un grande caos governativo,tutto grasso che colerà per Berlusconi e Forza Italia.W Silvio W l'Italia,una speranza in più ci rimane adesso........dobbiamo subire altri danni economici,ma poi ci sbarazzeremo di tutti in un colpo solo.

PANTALEO PANTALEI

Lun, 18/11/2013 - 00:13

E' STATA UN'OPERAZIONE D'ALTA POLITICA IDEATA DA BERLUSCONI ED ESEGUITA DAL SUO BRACCIO DESTRO, PERCHE' CI SI E' ALLONTANATI DAL PD SENZA FAR CADERE IL GOVERNO PER IL QUALE GRILLO HA COSTRETTO IL PD AD ALLEARSI AL PDL PER POTER DIMOSTRARE CHE SIA DESTRA CHE SINISTRA, DA SOLE O INSIEME, NON SONO IN GRADO DI PRODURRE LE RIPORME CHE IL POPOLO ATTENDE DA 30 ANNI E CHE LUI CADENDO IL GOVERNO IN CASO DI ELEZIONI AVREBBE PRESO LA MAGGIORANZA ASSOLUTA PROPONENDOSI COME NOVELLO ROBEPIERRE PER FARE LE RIFORME UTILIZZANDO ACCETTA E GHIGLIOTTINA CONTRO POLITICI CORROTTI E MANAGER INCOMPETENTI MA ESOSI. IL GOVERNO SE RIUSCIRA' A FARE LE RIFORME, MAGARI CON L'APPOGGIO DI FORZA ITALIA, E' DA PENSARE CHE ALFANO AVRA' SALVATO NON POCHE TESTE COMPRESE QUELLE DI FITTO E COMPANY

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 18/11/2013 - 00:21

Ci chiede un anno di tempo per dimostrare quanto è bravo a leccare i piedi ai trinariciuti. Caro Alfano ci è bastato vedere quanto hai leccato finora per dirti CHE NON ABBIAMO BISOGNO DI ALTRE DIMOSTRAZIONI. Lecca pure quanto puoi ora, perché nel futuro non ti resterà nulla da leccare.

PANTALEO PANTALEI

Lun, 18/11/2013 - 00:36

FINI ERA IL N°2 DI UN PARTITO CHE AVEVA STRAVINTO LE ELEZIONI PER FARE LE RFORME CHE IL POPOLO DA DECENNI CHIEDE MA CHE ALLA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA HA PREFERITO TENTARE DI FAR CADERE IL GOVERNO. ALFANO ERA IL N°2 DI UN PARTITO CHE E' ARRIVATO 3° ALLE ULTIME ELEZIONI E SI TROVA AL GOVERNO SOLO PERCHE' GRILLO HA COSTRETTO PD E PDL AD ALLEARSI PER DIMOSTRARE AGLI ITALIANI CHE SIA LA DESTRA CHE LA SINISTRA, DA SOLE O INSIEME, NON SONO IN GRADO DI FARE LE RIFORME E CHE LUI HA DIRITTO ALLA MAGGIORANZA ASSOLUTA PER FARLE E A MO' DI ROBESPIERRE USANDO ACCETTA E GHIGLIOTTINA PER POLITICI CORROTTI E MANAGER SUPER STIPENDIATI

Ritratto di utentegiornale12

utentegiornale12

Lun, 18/11/2013 - 00:58

Feltri ma che ti sei fumato? Alfano alle europee va con il partito europeo e di sicuro prende dei seggi: e' uno dei motivi principali per cui si sono staccati. Perche' la Merkel ha gia detto che Berlusconi e sicuramente Forza Italia non li vuole nel PPE: il che vuol dire che prenderanno meno posti del partito pirata o di alba dorata. Poi sei sicuro che Alfano una poltroncina anche in forza italia non la avrebbe avuta? Formigoni di voti ne ha (purtroppo) abbastanza da portarsi dietro altri 10. Lupi e' CL: pensi che CL faccia votare la Santanche' e Fitto? Poi devono ancora esprimersi confindustria e Montezemolo: pensi che indirizzeranno i voti verso Berlusconi? Da Feltri ma che ti salda in mente...

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 18/11/2013 - 07:35

Alfano = AL-FINI!

brunicione

Lun, 18/11/2013 - 08:07

E' evidente che i nostri politici hanno in testa solo il loro portafoglio e il conto in banca (magari all'estero), se deputati e senatori fosse una carica solo onorifica, come il Senato Romano, non ci sarebbero più politici in circolazione

Ritratto di MAXBRIX

MAXBRIX

Lun, 18/11/2013 - 08:08

@Agrippina:gli spostamenti, se così vogliamo chiamarli, di parte del PDL riguardano persone politicamente piazzate, dai ministri ali attivisti locali, che hanno dimenticato il mandato elettorale ed hanno deciso a seconda delle proprie smanie ed ambizioni. Per questa ragione cara/o lei, alle urne più o meno prossime, potrebbero conoscere una grossa delusione del resto già sperimentata da individui di ben nota identità. Dove "potrebbero" è un eufemismo. Guardando la sostanza e non la forma, Alfano e compagni hanno solamente cavalcato una tigre bolsa, che cammina per inerzia, vincolata com'è alle paturnie di un PD molto più incasinato di quanto voglia far credere ed alle conseguenze della decadenza di Berlusconi. Liberi di fare quello che credono più opportuno oggi, ma non si lamentino se poi la gente darà loro il credito che meritano, cioè quasi zero. Un conto è l'opinione di una pattuglia di politici di professione, un altro è il consenso delle urne dove a votare non ci vanno solo loro. Per fortuna.

doris39

Lun, 18/11/2013 - 10:08

Sono certa che qualcuno gradirà queste battute di Alfano all'atto della scissione (con 30 senatori e 27 deputati): ”senza paura, ci riteniamo il Partito del futuro” (da’ 12 mesi a Letta) “ci vuole piu’ Europa” (seppur non vuole che continuiamo ad essere il tappetino) “abbiano la ricetta per far diminuire l’occupazione” (opsss, gli e’ scappata la verita’) In sintesi se ne va con altri 56 parlamentari, tutti i ministri (che caso!), creando un partitino che si dice alleato di Berlusconi, e come primo atto puntella Letta. Senza dubbio uno statista. ( Rischio Calcolato )