Della Valle furioso: "John Elkann è solo un povero imbecille"

Il numero uno di Tod's attacca il rampollo di casa Agnelli per la sua frase sui giovani senza ambizioni

La frase di John Elkann non è piaciuta a nessuno, Il rampollo di casa Fiat ieri ha tuonato contro i giovani italiani che non hanno ambizione e quindi non trovano lavoro. Oggi arriva la risposta, furente, di Diego Della Valle: "Il poveretto di John Elkann non perde mai tempo di ricordare agli italiani che è un imbecille". Il numero uno di Tod’s e patron della Fiorentina non usa mezzi termini: "È uno che appartiene a una famiglia che ha distrutto una quantità industriale di posti di lavoro e di conseguenza anche la speranza di molti giovani". Poi rincara la dose: "Uno che si permette di dire che i ragazzi stanno a casa perché non hanno voglia di lavorare, anche se il lavoro c’è, è un imbecille. Allora lo tengano a casa sua, un pò a riposo. Vada a sciare o a giocare a golf. Dovremo fare un referendum per chiedere se li vogliamo ancora in Italia".

Commenti

gioch

Sab, 15/02/2014 - 17:50

F I N A L M E N T E !!!!!!

m.m.f

Sab, 15/02/2014 - 17:52

Poveretto non sa più come apparire.bene Elkann che non se lo i.............ula nemmeno di striscio................ quanti posti di lavoro da della valle invece?

Il padovanino

Sab, 15/02/2014 - 18:04

Parole sante!

francoebasta

Sab, 15/02/2014 - 18:07

Toh,Della valle ne ha detta una di giusta!Diciamo che si, in effetti la famiglia agnelli di risorse ne ha drenate non poche al paese,ma non era il fulgido periodo in cui regnava il centrosinistra?

alberto.rossattini

Sab, 15/02/2014 - 18:16

Bravo Diego, peccato che di imprenditori come te ce ne siano troppo pochi, ma comunque tieni duro!

clamajo

Sab, 15/02/2014 - 18:18

Elkann ha detto una stupidaggine...Della Valle faceva meglio a tacere...

gisto

Sab, 15/02/2014 - 18:20

Ha il complesso di inferiorità.

COSIMODEBARI

Sab, 15/02/2014 - 18:25

Detto da lui è proprio vero. E' un esperto, visto che tantissimo amava la Viola, ma aspettò che fosse messa in serie C a valore quasi zero da un tribunale. Ricordo male?

beep

Sab, 15/02/2014 - 18:28

attenzione Della Valle ,anche se hai ragione, gli Agnelli non perdonano. Chiedi un po' in giro.

beep

Sab, 15/02/2014 - 18:28

attenzione Della Valle ,anche se hai ragione, gli Agnelli non perdonano. Chiedi un po' in giro.

Martin Lutero

Sab, 15/02/2014 - 18:32

L'agnellino, cocco di nonno gianni, è un disutile ixxxxx. Pur essendo nato a New York, la sua famiglia non ha passato la quarantena a Ellis Island come milioni di emigranti italiani perché la pappa è sempre stata pronta. Non ha mai lavorato, tanto meno da metalmeccanico, in vita sua. Il presidente della F()CA stia zitto !!

gpetricich

Sab, 15/02/2014 - 18:32

Brutta bestia, l'invidia, caro signor Tod's.

edoardo55

Sab, 15/02/2014 - 18:33

Diego Della Valle non mi è eccessivamente simpatico, ma questa volta ha azzeccato. Confermo parola per parola.

Luigi Fassone

Sab, 15/02/2014 - 18:33

Cari signori,avete rotto entrambi...!

Roberto Casnati

Sab, 15/02/2014 - 18:33

Della Valle non mi piace, non mi piace per niente, ma quando c'e vuò ce vuò. Elkan&C. sono una genealogia d'imbecilli che, come spesso succede agl'imbecilli, hanno avuto la ortuna che gli altri "competitors" al trono o sono scomparsi prematuramente oppure erano drogati marci e suicidi.

bruco52

Sab, 15/02/2014 - 18:39

Della Valle non è uno che si rende particolarmente simpatico, ma non parla mai a sproposito, e in fondo sugli Agnelli non ha tutti i torti....

@ollel63

Sab, 15/02/2014 - 18:41

della valle parla di sè stesso.

labrador

Sab, 15/02/2014 - 18:41

Anche se Della Valle non mi è simpatico, devo dire che stavolta concordo totalmente con la sua opinione sul "ramapante rampollo di casa agnelli" grande lavoratore, chissà se si è mai sporcato le mani mettendo una vite nel cruscotto di un'auto!!!!!!

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Sab, 15/02/2014 - 18:43

Dico solo, che bello quando si nasce in "camicia bianca" e lui lo nacque! Della Valle ha specificato con l´aggettivo:"povero imbecille" la perfezione del vero stato mentale di questo ragazzo(38). Domanda, non per invidia: Ma chè cosa ha fatto "Big Johnny" nella sua vita? Tutto quello che possiede e/o rappresenta gli´è stato ficcato delicatamente con "Glicerină vegetală" nel suo il più caro "posterior". Bravo DDV! È una vera offesa alla mamma Sig.ra Margherita A., dirgli a Big Johnny " la mamma degli imbec....." Big Johnny you are stupid.

Giacinto49

Sab, 15/02/2014 - 18:44

Della Valle ha completamente torto. Parla di una Italia che non conosce e che osserva da una posizione privilegiata, magari anche meritata, che è quella della moda, dove i marchi famosi sono "status simbol" per i quali (come mi confessava un commerciante del settore) ci si priva anche del mangiare pur di possederli. I nostri "lungimiranti" politici, gli "interessati" sindacati, i "pigri e rinunciatari" padri di famiglia hanno dato ai giovani, almeno da trenta anni a questa parte, l'impressione che il lavoro fosse una lotteria da vincere per poi sedersi ed aspettare lo stipendio a fine mese. La festa non è ancora finita evidentemente perchè "welfare" e redditi sovradimensionati permettono ancora, alla faccia del debito pubblico, di sostenere questi stili di vita.

Doc71

Sab, 15/02/2014 - 18:44

Della Valle ha usato una definizione giusta e una sbagliata: il "rampollo" non è' sicuramente povero....

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Sab, 15/02/2014 - 18:45

Non hanno ancora respirato l'aria Olandese e sono già così intelligenti?

albertzanna

Sab, 15/02/2014 - 18:51

Non sono un estimatore di Elkan, anzi, a me i Bilderberg fanno venire l'orticaria e conosco benissimo che razza di banditi ne fanno parte , ma in questo caso devo dire che l'imbecille è il sig. Della Valle. Uno che fa fare i suoi prodotti nel sud est asiatico, che paga un paio di scarpe 5 dollari, lavoro minorile, e le rivende a 200 non può permettersi di criticare o dare dell'imbecille a chicchessia. Ha ragione a dire che la Famiglia Agnelli ha dilapidato fortune e fortune pagate dagli italiani, ma il della Valle non dimentichi mai che sappiamo chi è lui, che se paga il restauro del Colosseo, significa semplicemente che riporta a casa i suoi soldi moltiplicati per 10, evadendo tasse senza essere inquisito, prendendo maestranze extacomunitarie per pagarle poco, e i sindacati tacciono ecc. Io me lo ricordo ancora nella campagna elettorale del 2006, quando attaccò Berlusconi, perché lui, il Della Valle, parteggiava per Prodi che gli avrebbe favorito di tutto e di più, quel Prodi che dopo l'elezione a presidente del consiglio, organizzò una missione commerciale in Cina, 1000 persone a spese nostre e, neppure a farlo apposta, negli stessi giorni in Cina c'era anche Mr. Tod's. Tutta gente che è cresciuta facendo inciuci con la sinistra e che è diventata miliardaria avendo vita facile, come il suo amico De Benedetti. Albertzanna

coccolino

Sab, 15/02/2014 - 18:56

DIEGO, GLI IMBECILLI SONO QUELLI CHE COMPRANO LE TUE PORCHERIE FATTE IN CINA !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di afrikakorps

afrikakorps

Sab, 15/02/2014 - 19:06

Se non altro Della Valle la sua piccola azienda che produce in Italia se la è creata da solo; elkann la Fiat la ereditata ed è u na azienda che da anni succhia solo risorse italiane e si tiene gli utili esteri: il discorso sui bamboccioni dovrebbe infilarselo nel di dietro

Giorgio5819

Sab, 15/02/2014 - 19:09

Non sono mai stato un fanatico di mister Tod's, ma questa volta mi fa godere.

macchiapam

Sab, 15/02/2014 - 19:10

Una volta tanto Della Valle ha ragione: John Elkann non conta nulla, ha solo il merito di seguire come un cagnolino Marchionne, che con immensa abilità è riuscito a traghettare altrove gli interessi degli azionisti FIAT, cioè tutto il gruppo Agnelli. Stia zitto Elkann, se non vuole assomigliare alla Maria Antonietta che, sorpresa dakll'ira del popolo perchè non c'era pane, raccomandò che mangiassero delle brioches.

compitese

Sab, 15/02/2014 - 19:14

Non ho particolari simpatie per Della Valle ma su Johm Elkannn ha veramente ragione!

compitese

Sab, 15/02/2014 - 19:14

Non ho particolari simpatie per Della Valle ma su Johm Elkannn ha veramente ragione!

Hammurabi

Sab, 15/02/2014 - 19:18

Condivido l'opinione di Della Valle. Evidentemente il giovane Elkann non è coinvolto nel problema. Certo, come "figlio di papà", farebbe bene a TACERE!!! È una vergogna!

Robiusa

Sab, 15/02/2014 - 19:22

A dire il vero bella coppia di stronfi!!!!

pastello

Sab, 15/02/2014 - 19:23

Un ricco imbecille semmai.

albertzanna

Sab, 15/02/2014 - 19:24

Caro John Elkan, è vero, i giovani italiani, soprattutto al sud, hanno poca voglia di lavorare e moltissimissima voglia d'essere assunti come statali, per evitare di lavorare pur prendendo un ricco stipendio, ma non dimentichi, caro John, che suo nonno ha inciuciato di tutto con lo stato, per pagare il meno possibile le maestranze Fiat e addossare allo stato ogni costo, soprattutto ricorrendo continuamente alla Cassa Integrazione e costruendo macchine di scarsa qualità e tecnologia che hanno fatto perdere, all'Italia, fior di mercati a vantaggio di tutti i costruttori stranieri concorrenti nella fascia delle vetture piccole e medie. Quando morì Vittorio Valletta, mio suocero, che lavorara anche per conto Fiat, mi disse: se al timone ci va Gianni Agnelli, la Fiat diventa la peggior produttrice di auto in Europa. Come poi i fatti hanno dimostrato. Albertzanna

Ritratto di claudio52

claudio52

Sab, 15/02/2014 - 19:25

Pregiatissimo Sig. Elkan, se ben ricordo suo nonno Gianni ha cominciato a lavorare ben dopo i quarant'anni perché prima, grazie al potere del danaro, se la spassava con auto americane e gentili ragazze. Dopo, quando Valletta lo ha messo in riga, per farlo lavorare, la Fiat grazie al favorevole periodo anni 60' ha cominciato a fare utili che vi siete intascati, giustamente. Però veda ricordo anche il periodo delle crisi, quando si mettevano in cassa integrazione i lavoratori e si scaricava il costo sulle casse pubbliche. Eh sì, quando perdevate si metteva in conto allo stato (NOI POPOLO ) quando guadagnavate allora si spartivano gli utili...... Chi non saprebbe fare l'imprenditore con questo metodo? Credo chiunque, anche il più cretino che passa per strada! Ora veda, si dice che stiate spostando la Fiat tra America, Olanda e Inghilterra, però, prima di togliere le tende, non sarebbe il caso di restituire tutti i danari che lo stato (E cioé NOI POPOLO) vi ha "regalato"? Perche veda la "vostra" azienda con tutti i marchi( ricordo per es. Alfa Romeo sanata con migliaia di miliardi e poi regalata a FIAT) sarebbe dello stato (CIOE' NOI POPOLO). Per quanto riguarda le infelici frasi che sbadatamente lei Sig. Elkan si è lasciato scappare, (pare sia una moda della "classe dirigente", vedi Fornero e company) le consiglierei di collegare la lingua al cervello prima di dare fiato alle corde vocali. Cadute di stile come le sue, Gianni Agnelli non se le è mai permesse. E quindi? ......in castigo dietro la lavagna, e per punizione scriva cinquecento volte, "prima di parlare collegho la lingua al cervello".Punto

nurra94

Sab, 15/02/2014 - 19:26

I Della Valle, sono incazzati, perché John Elkann ha detto che la loro è un'azienda nana. Adesso che il loro amico, è diventato Presidente del Consiglio, hanno tutta la possibilità che diventi gigante. Intanto ieri in borsa la Tod's ha guadagnato un buon 3,5%, come inizio niente male.

giumaz

Sab, 15/02/2014 - 19:27

Toh.. che strano! Io dico la stessa cosa da quando i due giovani rampolli Elkann si sono affacciati alla ribalta del belpaese, ma nessuno mai mi ha ascoltato nè pubblicato i miei commenti. Ossequi.

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 15/02/2014 - 19:35

DELLA VALLE NON HA TUTTI I TORTI, AGNELLINO HA TROVATO LA PAPPA PRONTA DAL NONNO SUO FRATELLO IL DROGATO IDEM, SE NON FOSSE PER MARCHIONNE GLI AGNELLI SAREBBERO DISOCCUPATI ANCHE LORO...

viento2

Sab, 15/02/2014 - 19:36

questo fa a gara col fratello x vedere chi è più imbecille questa è la prima volta che DDV ha ragione

viento2

Sab, 15/02/2014 - 19:36

questo fa a gara col fratello x vedere chi è più imbecille questa è la prima volta che DDV ha ragione

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Sab, 15/02/2014 - 19:40

ODIO Della Valle che con il suo linguone a sinstra lecca lecca il potere, ma questa volta ha ragione.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Sab, 15/02/2014 - 19:43

Elkann “ Bambascione (tubero amaro e bambinone ) cresciuto con i sodi del Popolo Italiani o SMEmo quando il Titolo Fiat era solo di mille lire? E ci dica quanto percepiva Cipputi&Son alla catena di montaggio del suo gruppo, forse come un vù cumprà, mentre i suoi amici in Politica percepisco più di 20 salari? http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-12-21/-stipendio-parlamentari-italiani-e-5-volte-pil-pro-capite-quello-britannici-solo-due--151728.shtml?uuid=ABtavTl&fromSearch http://www.clandestinoweb.com/home-archiviazione/italia/133666-confindustria-i-parlamentari-italiani-sono-i-piu-pagati-deuropa-alla-faccia-della-spending-review/ http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/1404313/Elkann---I-giovani-italiani-non-hanno-lavoro-perche-stanno-bene-a-casa-.html

Ritratto di stock47

stock47

Sab, 15/02/2014 - 19:46

Applaudo Della Valle!!! Magari ci fosse lui come Capo del Governo e della maggioranza, altro che Berlusconi!!

Silviovimangiatutti

Sab, 15/02/2014 - 19:47

In realtà nessuno dei due ha ragione in assoluto: da un lato è facile parlare di "bamboccioni" dall'alto di chi si è trovato a nascere nella famiglia Agnelli, dall'altro è innegabile che troppi giovani vivano nella paura di chi si accontenterebbe di un posto qualsiasi che permetta loro semplicemente il "quieto vivere".

claudio63

Sab, 15/02/2014 - 19:58

volevo stare fuori da una polemica sterile, ma non posso resistere piu' di tanto; 1)sono d'accordo con DV; chi proviene da soldi ereditati dovrebbe avere la modestia di stare zitto se non altro per una questione di stile. 2) il signor illustrissimo presidente della Fiat dovrebbe capire che per gli studenti in Italia non ci sono aspettative perche la scuola e' a dir poco indecente e demoralizzata, distaccata dal mondo del lavoro. si provasse con un sistema che collegasse specie negli istituti professionali, i curriculum accademici con le esigenze di mercato, allora ci si accorge che si potrebbe avere una scuola piu' vicina alle esigenze del lavoro e viceversa, con l'ovvia conseguenza di preparare meglio i giovani ed inserirli meglio nel mondo del lavoro. 3) meritocrazia, e diritto allo studio ma senza il sei politico di buona memoria, nelle scuole una selezione piu adatta e quindi coordinata con il punto precedente, per una migliore distribuzione della forza lavoro; non e' detto che chi si laurea sia migliore di chi si diploma saldatore o elettricista, anzi. Or mi sovviene che il sig. presidente della fiat ha studiato nelle migliori scuole del mondo, come se tutti potessero permettersi quella vita, nevvero? 4) Avere scuole piu' orientate verso l'artigianato: dovrebbe rinforzare quello che e' stato sempre il cuore e la forza dell'industria italiana: l'artigianato e la piccola industria, flessibile ed in grado di operare in mille campi diversi creando realta' produttive uniche al mondo. Ma forse, signor presidente della fiat, bisogna ricordarle che cio' avviene sopratutto senza l'aiuto di vari governi piu' o meno collusi nel soccorrere finanziariamente la " famiglia" dietro il solito ricatto della cassa integrazione di migliaia di lavoratori, non e' vero sig. presidente della Fiat? 5) ed infine, sig. presidente della fiat, mio padre usava spesso dirmi : un bel tacer non fu mai scritto.... mai provato?? Claudio Carugati Houston, Tx

claudio63

Sab, 15/02/2014 - 19:59

volevo stare fuori da una polemica sterile, ma non posso resistere piu' di tanto; 1)sono d'accordo con DV; chi proviene da soldi ereditati dovrebbe avere la modestia di stare zitto se non altro per una questione di stile. 2) il signor illustrissimo presidente della Fiat dovrebbe capire che per gli studenti in Italia non ci sono aspettative perche la scuola e' a dir poco indecente e demoralizzata, distaccata dal mondo del lavoro. si provasse con un sistema che collegasse specie negli istituti professionali, i curriculum accademici con le esigenze di mercato, allora ci si accorge che si potrebbe avere una scuola piu' vicina alle esigenze del lavoro e viceversa, con l'ovvia conseguenza di preparare meglio i giovani ed inserirli meglio nel mondo del lavoro. 3) meritocrazia, e diritto allo studio ma senza il sei politico di buona memoria, nelle scuole una selezione piu adatta e quindi coordinata con il punto precedente, per una migliore distribuzione della forza lavoro; non e' detto che chi si laurea sia migliore di chi si diploma saldatore o elettricista, anzi. Or mi sovviene che il sig. presidente della fiat ha studiato nelle migliori scuole del mondo, come se tutti potessero permettersi quella vita, nevvero? 4) Avere scuole piu' orientate verso l'artigianato: dovrebbe rinforzare quello che e' stato sempre il cuore e la forza dell'industria italiana: l'artigianato e la piccola industria, flessibile ed in grado di operare in mille campi diversi creando realta' produttive uniche al mondo. Ma forse, signor presidente della fiat, bisogna ricordarle che cio' avviene sopratutto senza l'aiuto di vari governi piu' o meno collusi nel soccorrere finanziariamente la " famiglia" dietro il solito ricatto della cassa integrazione di migliaia di lavoratori, non e' vero sig. presidente della Fiat? 5) ed infine, sig. presidente della fiat, mio padre usava spesso dirmi : un bel tacer non fu mai scritto.... mai provato?? Claudio Carugati Houston, Tx

mario micheletti

Sab, 15/02/2014 - 20:30

io penso che l'inbecille sia della valle pultroppo la verita fa male

Ritratto di indi

indi

Sab, 15/02/2014 - 20:44

Della Valle non mi è troppo simpatico ma sul bulletto Elkan ha ragione. I viola m...osi oggi ha atteso Berlusconi per il solito lamcio di uova e pomidoro. Becerume sinistroide da sempre alleato dei rapinatori FIAT. Bene ha fatto Della Valle a dirlo a questo vero imbecilleä

francesconeglia

Sab, 15/02/2014 - 20:58

Sig. Diego Della Valle, io non penso che sto Kan abbia offeso i giovani che non riescono a trovare lavoro solo per manifesta imbecillita', a mio avviso in quegli insulti c'e' cattiveria, c'e' umiliazione, c'e' sfregio che sto vate(r) vorrebbe far passare per incitamento all'ambizione. Comunque sta bella figura se le cercata da solo e i calorosi complimenti che perverranno dai vari "CLUB", gli faranno capire quant'e' brutta la cafoneria.

ESILIATO

Sab, 15/02/2014 - 21:06

Il bue che da del cornuto all'asino......

roberto zanella

Sab, 15/02/2014 - 21:57

non voglio essere il solito bastian contrario ma Elkann ha detto una verità,una mezza verità va bene? Il problema è che non vogliamo che qualcuno ce la dica....inoltre il compagno Della Valle è un somaro,che c'entra il giovane Elkann con quell'imbecille di Avvocato che firmava accordi con Luciano Lama ? E così lo Stato sborsava? Caro Della Valle e tifosi,si legga bene la storia che se la fam Agnelli ha affondato la FIAT lo ha fatto con pezzi grosi della CGIL e del PCI,soprattutto torinese. Inoltre Elkann non è un Agnelli doc

Ritratto di emarco54

emarco54

Sab, 15/02/2014 - 23:02

francamente non so chi sia il piu imbecille dei due

bret hart

Sab, 15/02/2014 - 23:49

a ragione della valle stavolta

timoty martin

Sab, 15/02/2014 - 23:59

Della Valle maleducato, arrogante e presuntuoso ed in questo caso invidioso, ama le provocazioni ma non gli donano. Guadagnerebbe a rimanersene zitto e non impartire lezioni. Ricordiamo le sue scarpe Hogan (made in Romania), e quelle fabbricate in Cina. John Elkann molto capace per la sua età.

GABBIANO51

Dom, 16/02/2014 - 00:35

Verissimo che molti giovani non hanno voglia di fare un caxxo,ma il Signor Fiat avrebbe fatto meglio a stare zitto e sforzarsi per creare posti di lavoro e soprattutto prodotti migliori. Il Sig. Tod's con la sua veemenza sinistra farebbe meglio a stare zitto e fare scarpe di migliore qualità e soprattutto in Italia e non in Cina e Romania. Alcune ore fà sono stato nel suo Autlet, acquirenti pochi per della merce di scarsa qualità con prezzi altissimi!I due galli se le stanno dando solo per interessucci di bottega- Corrire della Sera...........

Ritratto di Gelsyred

Gelsyred

Dom, 16/02/2014 - 00:46

Della Valle è un presuntuoso irritante. Gli Agnelli poi...........

michaelsanthers

Dom, 16/02/2014 - 02:32

è proprio vero un perfetto imbecille che pensa molto tempo dopo aver parlato

giovannino enas

Dom, 16/02/2014 - 02:55

un vero signore ha della classe persino formulando degli argomenti, od attaccando i suoi avversari e tu ne hai zero. Gli Agnelli hanno da sempre camminato man per mano con la tua sinistra la vera responsabile della perdita di milioni di lavoro, e per aver preso da sempre per i fondelli la classe operaia, mentre i suoi leaders hanno ingessato consapevolmente il nostro paese con una ideologia fallimentare, che ci ha ridotto al livello attuale. Secondo me sei un pesciolino frustato che ama attaccare pesci ben piu' grossi come appunto gli Agnelli, Berlusconi ed altri, per ottenere notorieta'

sea

Dom, 16/02/2014 - 03:40

Certo sarebbe bello poter domandare e..sentire la risposta di John Elkann su come pensa che i giovani possano trovare lavoro in Italia quando le industrie italiane hanno delocalizzato le loro produzioni all'estero. Forse pensa che i giovani manchino del dono della UBIQUITA'. Comunque mi risulta che membri della confindustria "italiana" hanno delocalizzato l'80% delle loro industrie all'estero e ancora parlano di come ci dobbiamo comportare qui in Italia. Non trovo parole per il disgusto.

Antares46

Dom, 16/02/2014 - 05:28

Boh! Tra imbecilli non so chi scegliere!!

Sapere Aude

Dom, 16/02/2014 - 07:43

La casata piemontese in fuga e il calzolaio ‘mocassinato’ viola di rabbia si punzecchiano a distanza, brutalmente. E allora cosa fa l’armata erede della migliore tradizione Guelfi vs Ghibellini? Scende in campo senza assicurarsi un qualsiasi obolo dovuto alla difesa. Nel Belpaese, gli imbecilli con gioielli ben in vista che mostrano i muscoli possono guardare compiaciuti alla banda di sanculotti pronta a scannarsi per loro. Il capitalismo va difeso, non certo quando il migliore (dei due) ha la rogna. Fate voi chi sia, tanto uno vale l’altro.

rosso52

Dom, 16/02/2014 - 08:55

La famiglia Agnelli, padrona della FIAT, negli anni in cui tutto arava bene, e la azienda rendeva, si arricchiva; negli anni in cui le cose andavano male, metteva i dipendenti in cassa integrazione, a spese nostre, di tutti gli italiani: e questo "rampollo", che ha avuto la fortuna di essere educato nelle migliori scuole del mondo, si permette di dare giudizi su persone che, sicuramente, nella vita hanno avuto molte men occasioni di lui. E' proprio un povero di spreto, un imbecille borioso che farebbe meglio a tacere, per non farci ricordare quanto la sua famiglia ha evaso, alle spalle degli italiani, e quanto , sempre sulle spalle degli italiani, è riuscita a portare all'estero.

cheppalle

Dom, 16/02/2014 - 09:26

Non sono d'accordo con Della Valle in un punto:Elkann non è povero!Per quanto riguarda l'ambizione io l'avrei pure ma mio padre non mi ha lasciato nessuna azienda,quindi per adesso continuo (fortunatamente)a lavorare.Comunque mi sembra una lite fra isteriche.

gigetto50

Dom, 16/02/2014 - 09:46

..conosco figli di amici (quasi 30enni) che da anni, quindi da prima della crisi, poltriscono la mattina e continuano a non lavorare (e va bene ora c'é la crisi) con la scusa "dello studio" e con la compiacenza dei genitori. Ovviamente viviono a casa di questi ultimi.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 16/02/2014 - 09:48

Gentaglia. Il più pulito ha la rogna.

Romolo48

Dom, 16/02/2014 - 09:54

Tra tutti non saprei chi buttare per prima dalla torre!!

giovanni PERINCIOLO

Dom, 16/02/2014 - 10:00

Chissà quando é che i trinariciuti di stretta osservanza si renderanno conto che chi ha distrutto più risorse e fatto maggiori danni in Italia sono i cari sindacati che all'epoca andavano sotto il nome di "trimurti". Quelli che insegnavano che esistono solo diritti e nessun dovere, quelli che insegnavano che "il salario é una variabile indipendente dal lavoro", e castronerie simili! Quante ore di lavoro andarono perse per scioperi politici a gogo'?? quante ore perse per "distacchi sindacali"?? quanti danni fatti da operai infedeli e strafottenti intoccabili e protetti dalla triplice perché erano la loro "forza d'urto"?? Direi che la Fiat in un "paese normale" non avrebbe affatto avuto bisogno di sussidi statali e che questi servirono solo a compensare le perdite dovute anche e sopratutto a una classe politica senza palle che ha sempre calato le braghe per salvare la "pace sociale", e vediamo dove ci hanno portati!

Silviovimangiatutti

Dom, 16/02/2014 - 10:17

@STOCK47: TU HAI BEVUTO TROPPO "STOCK 84" !

@ollel63

Dom, 16/02/2014 - 10:29

John Elkann ha detto una verità, e questa fa male. Certo, anch'egli sa bene che non tutti i giovani son così, ma guardatevi in giro, sopratutto voi sinistrati teste risonanti per trombette e fischietti...

Mario-64

Dom, 16/02/2014 - 10:35

Certo e' piu' facile fare scarpe che automobili. Provi ,caro Della Valle a metter su un'azienda di autoveicoli in Italia ,poi ne riparliamo . La battuta di Elkann era comunque fuori luogo ,almeno in tempo di crisi.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 16/02/2014 - 10:46

Due avidi e squallidi personaggi. Sopravvalutati, presuntuosi, arroganti e spesso ignoranti, hanno avuto molta fortuna e sfruttato la stupidità dei politici italiani.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Dom, 16/02/2014 - 10:53

Se è vero mister Tod's vuole qualcosa. Severo alquanto, usa il linguaggio della FIOM, smette l'elegante sussiego e cessa pure di voler sembrare serio ed onesto come fa di solito. E senza che nessuno gli chieda niente. Un giorno o l'altro questi signori ci dovranno spiegare, millino per millino, quali sono i soldi e quanti che gli italiani han regalato ai signori FIAT. Altrimenti i truffatori sono loro.

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 16/02/2014 - 11:01

Lo scarparo però delocalizza ed allora come la mettiamo con il suo "contributo" al lavoro in Italia?

Ritratto di danutaki

danutaki

Dom, 16/02/2014 - 11:06

@ rosso52....ha coerentemente toccato il nocciolo del problema !! Il rampollo Fiat ha studiato nelle migliori scuole del mondo ....lei invece dopo le elementari .... a scuola dalla triplice ???

Ritratto di antonio vivaldi

antonio vivaldi

Dom, 16/02/2014 - 11:15

Si dice: Una generazione costruisce, una amministra ed un'altra distrugge. Elkann a quale appartiene, visto la crescita della concorrenza e la decrescita della FIAT? Almeno della Valle si è fatto da solo....

vittoriomazzucato

Dom, 16/02/2014 - 11:15

Sono Luca. Di "belle cravatte" ce ne erano altri due Fini e Bocchino. GRAZIE.

Ritratto di Bowman

Bowman

Dom, 16/02/2014 - 11:28

John Elkann ha ragione, anche se lo esprime in modo un po' brutale. La colpa non è dei ragazzi che non hanno ambizione. La colpa è del sistema scolastico sessantottino che sforna laureati in discipline interessanti ma totalmente inutili ai fini di un approdo lavorativo. Inoltre, i giovani vorrebbero essere tutti Manager nella comunicazione e nel marketing, lavorare in vestito di Armani e guadagnare almeno 100.000 Euro. Sono finiti quei tempi di vacche grasse dove si vendevano anche i frigoriferi al Polo Nord. L'economia in Italia è stata sbriciolata da Monti e Letta e Renzi finirà il lavoro. Quando c'è crisi un giovane dovrebbe inventarselo il lavoro. Non pretendere che qualcuno lo regali. Della Valle odia la famiglia Agnelli perchè è solo invidioso di una grandezza che non gli compete. Povero coglione.

alfa553

Dom, 16/02/2014 - 11:29

Chi nasce ciabattato , muore ciabattato , e tale è, un poverino.

Pelican 49

Dom, 16/02/2014 - 11:30

E'l'aria del Piemonte che li rende cretini, dopo il "choosy" di nonna papera Fornero arriva il giudizio di un "selfmademan" del XXII Secolo, Topolino/LittleLamb: i giovani Italiani non hanno ambizioni e rifiutano lavori da 10 ore al giorno a 600 euro al mese! LittleLamb non ci paga nemmeno l'albergo per una notte! Ma va a da' via i ciapp....

vince50_19

Dom, 16/02/2014 - 11:40

John Elkann sarà pure un imbecille, ma lui ritiene di essere un gran furbone che delocalizza in cina e romania per amplificare i suoi guadagni sulle spalle di quella povera gente e ha il coraggio di parlare di made in Italy? Credo che per entrambi valga il motto secondo cui "il bue dice cornuto all'asino"!

gamma

Dom, 16/02/2014 - 12:18

Caspita, un vero signore il Della Valle ! E comunque tutta questa polemica è nata perchè Elkann ha detto che la Todd va male, anzi malissimo. Purtroppo pare sia vero. Comunque a noi italiani dovrebbe importarcene poco visto che l'azienda di Della Valle produce molto di più all'estero che in Italia.

jeanlage

Dom, 16/02/2014 - 12:37

Sono stupefatto! Da quakche tempo mi trovo d'accordo con Diego della Valle. Devo consultare uno psichiatra?

fabiou

Dom, 16/02/2014 - 12:56

grande DELLA VALLE. LA FIAT ha fatto auto coi soldi dello stato e della cassa integrazione. politici collusi con gli agnelli hanno favorito le richieste di agnelli , imprenditore coi soldi degli italiani. bellissimo il ritratto fatto l anno scorso da vittorio feltri. mi sa che qi chi difende agnelli è lo fa perche juventino

mattb51

Dom, 16/02/2014 - 13:10

Perme sono Imbecilli tutti e due

Ritratto di serramana1964

serramana1964

Dom, 16/02/2014 - 13:32

....Mario-64....evitiamo di dire idiozie gratuitamente....Lei è un'imprenditore?....la risposta è sicuramente no....e allora continui a fare quello che le compete....la Fiat è riuscita a stere al passo degli altri perché i governi di sinistra le hanno sempre iniettato miliardi su miliardi a fondo perduto....altrimenti sarebbe scomparsa dalla scena ancora un trentennio fa.......

agosvac

Dom, 16/02/2014 - 13:57

Io non lo so se Elkann sia o no imbecille, ma della valle di sicuro lo è. Che, sia pure con la disoccupazione, ci siano una grande quantità di posti di lavoro non richiesti dai giovani, non è una supposizione di Elkann , ma una realtà di fatto sancita anche dall'Istat. Molti posti di lavoro restano inevasi o perchè non ritenuti all'altezza delle , presunte, qualità di alcuni giovani( e dei loro, sempre presunti, titoli di studio) o perchè gli stessi non gradiscono spostarsi da una città ad un'altra che non è la loro. Andare all'estero, poi, lo farebbero solo i più coraggiosi e solo con "adeguate" ricompense! Il fatto è che della valle è ben conscio della differenza abnorme che c'è tra la Fiat e la sua, alquanto piccola seppur fiorente, impresa. Della valle è solo invidioso!!!!! Ha sempre criticato la Fiat perchè produce più all'estero che in Italia, però lui le sue scarpe se le fa fare all'estero e poi ci mette il marchio Tod's. Lasciando stare l'estero, c'è da chiedersi: a quante "decine" di migliaia di famiglie italiane dà da vivere Fiat ed a quante Tod's?????

lamwolf

Dom, 16/02/2014 - 14:26

Bravo Della Valle, il giovanotto di casa Agnelli con il patrimonio che gli appartiene senza sudare una sola camicia non ha avuto mai bisogno di ambizione. Vergognati Elkam e pensa alle famiglie disperate a chi ha figli e non riesce nonostante averli fatti studiare con ottimi risultati uno straccio di lavoro.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Dom, 16/02/2014 - 14:42

bravo della valle!!

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Dom, 16/02/2014 - 15:31

Tra tutt'e due, non saprei dire chi è più imbecille.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Dom, 16/02/2014 - 15:33

È soltanto un povero ciabattino che ha perso l'ennesima occasione per starsene zitto. Di fronte agli Agnelli, per rispetto farebbe bene ad inchinarsi.

gian paolo cardelli

Dom, 16/02/2014 - 15:38

Elkann ha avuto la strada spianata ed in discesa, ma non ha detto una cosa tanto imbecille, che comunque vale anche per lui: non mi pare che si sia allontanato dalla famiglia, lui... Della Valle dimentica che e' grazie al nonno di John che ha fatto i soldi, che si faceva immortalare con le sue scarpe; un minimo di riservatezza sarebbe stato doveroso, ma evidentemente vuole risalto mediatico (a chi stanno simpatici gli Agnelli?): vorra' scendere in politica per rimettere a posto i suoi redditi personali? Due personaggi da NON prendere ad esempio, a mio umile parere...

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 16/02/2014 - 16:43

Discendente diretto di una famiglia di beneficiari prima del regno d 'italia poi di questa repubblichetta .Approvo Della Valle ,anche senon mi e' simpatico.

linoalo1

Dom, 16/02/2014 - 16:50

Prima di dare ragione all'uno od all'altro,guardatevi intorno ed analizzate con imparzialità!Solo allora,potrete dare un giudizio!Lino.

pgbassan

Dom, 16/02/2014 - 17:17

Non condivido il giudizio di Elkan sui giovani, ma condanno alla grande gli insulti di Della Valle: quando non si hanno argomenti si insulta. Tipico poi di un sinistro come lui. Miseria da signore, anzi da ricco.

vittoriomazzucato

Dom, 16/02/2014 - 17:41

Sono Luca. Di "belle cravatte" ce ne erano due Fini-Bocchino. GRAZIE.

Mario-64

Dom, 16/02/2014 - 18:33

serramana1964, di economia ne mastico sicuramente piu' di lei.Mi trovi una sola azienda automobilistica europea che non ha avuto iniezioni di capitali pubblici prima o poi. Certo che se ti chiedono di costruire stabilimenti a Termini Imerese come minimo te li devono pagare. La FIAT da quarant'anni non fa' uno stabilimento a nord di Roma ,in accordo coi vari governi e sindacati ,tutto per portare lavoro al sud. Non e' molto diverso dal pagare decine di migliaia di dipendenti pubblici nel meridione per non fare assolutamente nulla, la FIAT almeno produceva qualcosa. Si informi prima di scrivere cretinate e continui lei a fare cio' che le compete ,ad esempio coltivare terreni incolti.

claudio faleri

Dom, 16/02/2014 - 18:40

della valle a certamente ragione il rampollo di casa agnelli ha trovato la pappa fatta, e tutta la sua famiglia a puppato dai tanti governi italiani mai arrivati a fine legislatura, una grande buffonata tipica del nostro paese e nella quale la famuiglia agnelli si è ingrassata

innferdy

Dom, 16/02/2014 - 19:34

con tutto il rispetto per i calzolai della valle è proprio come si direbbe da noi "un topo" con la o stretta.

Ritratto di Kasparov77

Kasparov77

Dom, 16/02/2014 - 19:40

Elkann si è trovato SENZA MERITO PERSONALE un impero industriale. Un classico bamboccio che senza Marchionne non saprebbe nemmeno cosa fare per la FIAT. Della Valle mi sembra che abbia invece dei meriti...

innferdy

Dom, 16/02/2014 - 19:40

tutti i lavori che fanno gli extracomunitari come mai non interessano ai giovani?Poverini i genitori non vogliono!

canaletto

Dom, 16/02/2014 - 19:44

FRA I DUE FANNO A GARA A CHI E' PIU' IMBECILLE, LA LORO FORTUNA, NASCONDERE I SOLDI ALL'ESTERO E NON PAGARE GABELLE

Ritratto di Jaspar44

Jaspar44

Dom, 16/02/2014 - 19:52

Della Valle : "John Elkann è solo un POVERO imbecille" ... sarà, ma io avrei detto un RICCO imbecille ... drammatizza di più l'imbecillità!

idleproc

Dom, 16/02/2014 - 20:02

Non si era capito. Il problema però è che sostiene Renzi. Questo genera una contraddizione irrisolvibile. Magari si ravvede, treni o non treni.

maurizioc.

Dom, 16/02/2014 - 20:19

Una volta gli appartenenti all'alto ceto si punzechciavano, ma sempre con eleganza. Ora si prendono a ceffoni e a calci sui denti. Io non so se Elkann sia un imbecille. Certo, la Fiat ha perso la partita in Europa e cerca gloria negli USA, dove per il momento si è pappata la Chrysler, che sembrava in fin di vita, e ha trasferito la sede legale in Inghilterra, per non pagare le tasse in Italia. Non capisco perchè il Governo italiano, che ha lasciato alla famiglia Agnelli il monopolio produttivo delle auto di massa, non inviti altri costruttori di auto a investire in Italia, prendendo il posto della Fiat. Riguardo alla polemica Della Valle-Elkann, è squallida. Uno ricorda all'altro che la sua azienda è in difficoltà, l'altro gli dà del vigliacco (perchè scappa dall'Italia) e dell'imbecille. Sembra una lite fra scaricatori di porto. Degni rappresentanti della borghesia antiberlusconiana, legata ai poteri forti, che fa del PD il proprio partito di riferimento. Chi va con lo zoppo ...

lamde28

Dom, 16/02/2014 - 20:53

PER QUANTO RIGUARDA I POSTI DI LAVORO LA FESSERIA VALE PER TUTTI DUE. IL PRODOTTO CHE HO ACQUISTATO RIPORTA " made in CINA " Perciò SCAZZOTTATEVI FRA DI VOI SE NON VOLETE ANCHE I NOSTRI ........CAPITO!!!!!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 16/02/2014 - 21:19

E' davvero esilarante vedere due cretini che si insultano a vicenda! E' la democrazia bellezza!

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 16/02/2014 - 21:20

E' davvero esilarante vedere due cretini che si insultano a vicenda! E' la democrazia bellezza!

Pelican 49

Dom, 16/02/2014 - 21:28

Devo ammettere che mattb51 ha sinteticamente riassunto la situazione! Grazie.

papik40

Dom, 16/02/2014 - 23:26

Se gli Agnelli non avessero ricevuto i tanti miliardi (in Euro!) di finanziamenti a babbo morto ed i tanti regali sia materiali che legislativi dai nostri politici inetti non avrebbero avuto "aziende nane" sarebbero falliti! Quindi prima di ergersi a pontificatore sig. Giovanni Ilcane si morda la lingua e rimborsi gli italiani! Basterebbe che ci rendesse il 50% di quanto ricevuto per avere un debito pubblico molto ma molto inferiore all'attuale! Ergo rimanga nella sua cuccia e non abbai alla luna perche' la luna potrebbe anche inkazzarsi

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Dom, 16/02/2014 - 23:36

Beh! Dover giudicare qual'è il meno idiota, è veramente dura!

scipione

Dom, 16/02/2014 - 23:38

Bravo Della Valle : parole sante.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 17/02/2014 - 01:30

Pieni di soldi e di boria fino al collo e poi perdono le staffe come fossero dei miseri sprovveduti. CHE BELLA IMMAGINE DELLE NOSTRE ALTE SFERE DEL CAPITALISMO IMPRENDITORIALE. Tra loro ed i trinariciuti siamo messi proprio bene in Italia.

rokko

Lun, 17/02/2014 - 02:59

Per me sia Della Valle, sia Elkann sia molti commentatori hano tutti torto su qualcosa. Iniziamo da Elkann: i nostri giovani non sono degli scansafatiche, salvo eccezioni naturalmente, e lo dimostrano i lavori sottopagati che vanno a fare, il fatto che se né vanno perfino in Cina o Brasile per lavorare, ecc. ecc. Se lo Stato ti mangia il 68% di tasse, giovane o non giovane è difficile avere iniziativa e fare impresa qui da noi. Della Valle: se la Fiat produce altrove, non è colpa della Fiat ma dello stesso motivo per cui i giovani ed i non giovani mostrano poca iniziativa: le tasse ormai insostenibili. Commentatori: se Della Valle va a produrre in Romania o in Cina, indovinate qual è il motivo.. Lo stesso per la Fiat: se produceva in Italia solo con gli aiuti statali, indovinate perché ... Inoltre, tutti danno addosso ai sindacati, senza però riflettere. Vi faccio una domanda: ma mentre i sindacati facevano cacchiate su cacchiate, i nostri politici dove si trovavano?!

ANTOBOTA

Lun, 17/02/2014 - 03:18

Bravo Della Valle...sono una famiglia di parassiti e sanguisughe!Hanno distrutto tutto...dall'industria,all'editoria,allo sport!Mi dispiace se per queste affermazioni dovesse avere dei problemi con questo potentato di parassiti protetti da altrettanta burocrazia statalista e parassita uguale..!ma la qualita' dei suoi marchi e' notevole e avra' sempre un giusto premio e riscontro da chi l'apprezza in Italia e altrove!

stefano.colussi

Lun, 17/02/2014 - 07:00

..caro Luca Romano tra i due non ho dubbi..sto con John..anzi forse tornerò in Fiat..ma sicuramente non comprerò mai più quelle scarpe lì..stefano colussi, cervignano del friuli, stati uniti d'europa..

biricc

Lun, 17/02/2014 - 08:08

E' semplicemente uno spettacolo indecoroso, una guerra tra ricchi privilegiati non so se dai meriti o dalla fortuna. Patetici.

Gianfranco__

Lun, 17/02/2014 - 08:26

nel caso specifico, e ripeto solo nel caso specifico, Della Valle ha detto bene. Elkan dovrebbe guardare quante ore di cassa integrazione sono state chieste dalle aziende nell'ultimo anno prima di dire che c'è il lavoro. Certo se sei disposto a lavorare gratis, forse e dico forse qualche cosa trovi ma è un modo di vivere quello?

RAUL BOZZI

Lun, 17/02/2014 - 08:27

GRANDISSIMO DIEGO DELLA VALLE!! la tua azienda è un gioiello e i prodotti i migliori. Andate a vederla a Casette d'Ete e sentite la gente del posto cosa dice di questi Signori con la esse maiuscola. Via gli ovini succhiasangue dall'Italia.

Biologist

Lun, 17/02/2014 - 08:32

Della Valle non mi è mai stato particolarmente simpatico ma dopo questa dichiarazione su Johm Elkannn incomincio ad apprezzarlo!

Albaba19

Lun, 17/02/2014 - 08:42

coccolino - meglio la duna???

Leonardo46

Lun, 17/02/2014 - 08:45

Bravo Della Valle, qualcuno doveva dire a questo mezza cartuccia di Agnelli, quello che pensano gli italiani, di questa famiglia che ancora crede di essere padroni d'Italia. Tutti arroganti e presuntuosi.