Il vescovo di Senigallia "scomunica" Vendola: "Vive da pervertito..."

Duro attacco del monsignore: "Vendola non è cattolico e vive da pervertito"

Il governatore della Puglia, Nichi Vendola

"Vendola non è cattolico affatto e vive, secondo la nostra visione, da pervertito". In una intervista al sito Pontifex, monsignor Odo Fusi Pecci, vescovo emerito di Senigallia, ha duramente criticato la situazione sentimentale del governatore della Puglia Nichi Vendola che, alcuni mesi fa, aveva detto pubblicamente che vorrebbe sposare il compagno, l’italo-canadese Ed Testa.

Una dichiarazione che è destinata a suscitare forti polemiche. Discutendo sui matrimoni omosessuali, il vescovo di Senigallia ha ribadito uno secco "no" spiegando che "le relazioni omosessuali sono contrarie al piano di Dio" dal momento che "sono in contrasto con quanto Dio ha deciso e chiaramente detto". "Dio li ha creati donna e uomo - ha continuato monsignor Odo Fusi Pecci - affinché potessero responsabilmente riprodursi. Ora dalla unione di due uomini o due donne, questo non può accadere. Tale idea, pertanto, è contrastante con le Verità e dunque con giustizia e pace". A settembre, in occasione della festa dell’Unità di Reggio Emilia, Vendola aveva scoperto le carte affermando di voler sposare il suo compagno. "Se mi spoglio del ruolo di leader politico, avverto una rabbia - aveva detto il leader di Sel - mi trovo a vivere in un Paese il cui ritardo ha segnato la mia vita, ferito i miei desideri, diminuito i miei diritti". A queste parole, però, il vescovo emerito di Senigallia ha accusato il leader del Sel di essere un "pervertito".

Commenti
Ritratto di Agrippina

Agrippina

Gio, 20/12/2012 - 17:49

Bravo vescovo,diffondi la parola del Cristo,scomunica scomunica....complimenti comunque per la notiziona eh...

Cinghiale

Gio, 20/12/2012 - 17:54

Svendolino c'è rimasto male.

ammazzalupi

Gio, 20/12/2012 - 18:13

Ma... allora devi scomunicare tutti i Komunisti... Quelli sono tutti pervertiti! Se non sessualmente, mentalmente di sicuro!!!

innocentium

Gio, 20/12/2012 - 18:22

@agrippina: il Vescovo non ha "scomunicato" nessuno (solo il Papa lo può fare). Ha solo affermato la verità (anche se pervertito ha oggi assunto significato più duro rispetto all'originale). Se lei ama i "diversamente umani" lo dica chiaramente senza giocare sulle parole nel tentativo (stalinista) di demonizzare chi non la pensa come lei. UOMO E DONNA LI FECE...

scipione

Gio, 20/12/2012 - 18:36

Finalmente uno che parla chiaro e dice LA VERITA' senza ipocrisie rancide.I comunisti ,Vendola,Concia......riflettano .

WSINGSING

Gio, 20/12/2012 - 18:40

Ovviamente un plauso al Vescovo. Ora è bene che la Chiesa prenda una seria posizione contro la sodomia che da sempre è stato un peccato riconosciuto, peraltro, anche da altre religioni. Ma credo che la Chiesa non farà nulla: ha paura di uno scisma ancora superiore a quello indotto da Martin Lutero.

Giuseppe Borroni

Gio, 20/12/2012 - 18:40

senti chi parla

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Gio, 20/12/2012 - 18:41

L'emerito Vescovo dovrebbe scomunicare a maggior ragione i suoi confratelli .............

Raoul Pontalti

Gio, 20/12/2012 - 18:46

Condivido in toto quanto detto dal presule nell'intervista che non si limitava al caso Vendola.

Ritratto di Gian Lore

Gian Lore

Gio, 20/12/2012 - 18:48

Il vescovo ha detto: "le relazioni omosessuali sono contrarie al piano di Dio" dal momento che "sono in contrasto con quanto Dio ha deciso e chiaramente detto". Io sono curioso e vorrei sapere quando ha deciso e quando lo ha detto. Grazie delle risposte.

elalca

Gio, 20/12/2012 - 18:48

avanti così con le scomuniche. la vendolina deve capire che la sua non è una famiglia nel senso canonico e cristiano del termine e soprattutto, giustamente, vive da pervertito e sodomita. a casa!

GilbertoVR

Gio, 20/12/2012 - 18:52

Che valore ha la scomunica in un Paese di cui solo il 15% ( FORSE ) è cattolico praticante , il 20% cattolico superstizioso e non priticante? Era meglio non parlarne.

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Gio, 20/12/2012 - 19:01

O pervertito o scomunicato o non credente me ne può fregar di meno,ma anche se fosse eterosessuale credente e comunicato tutti i giorni non lo voterei lo stesso!

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Gio, 20/12/2012 - 19:03

Spero che questo lo facciano Papa!

eovero

Gio, 20/12/2012 - 19:04

era ora che un vescovo facesse sentire la sua voce, non ho nulla contro i diversi, ma non si possono celebrare questi matrimoni.. possono vivere felice e contenti senza sposarsi..

cast49

Gio, 20/12/2012 - 19:06

FINALMENTE!!!

federossa

Gio, 20/12/2012 - 19:10

La Chiesa apre gli occhi?! Incredibile! Avanti così.....se Dio vuole.

Kurt Steiger

Gio, 20/12/2012 - 19:11

Kurt Steiger Vendola offeso nei suoi desideri. Meglio quelli che qualcos'altro. Gli sta andando bene, che non si lamenti.

killkoms

Gio, 20/12/2012 - 19:14

l'acqua calda poteva essere scoperta prima!

killkoms

Gio, 20/12/2012 - 19:17

@ammazzalupi,guarda che anche se molti prelati e pseducattolici come la"più bella che intelligente"se lo dimenticano,la scomunica inflitta ai comunisti alcuni decenni fà,non è mai stata revocata!

domenico.pastori

Gio, 20/12/2012 - 19:18

Il vescovo ha semplicemente detto quello che doveva: nessuna sorpresa.

Walter68

Gio, 20/12/2012 - 19:21

Il vescovo non conta perché è un cittadino di uno stato estero (Vaticano), quindi ' chissenefrega '.

lacurasiamonoi

Gio, 20/12/2012 - 19:26

Leggo che il vescovo di Senigallia ha detto che Vendola non sarebbe un cattolico, ma piuttosto un pervertito. La Chiesa Cattolica, che è piena di gay e di lesbiche talvolta velati/e, talvolta molto repressi/e, ancora considera l'omosessualità vissuta in modo felice come perversione. Si sa che chi tanto disprezza compra e anche l'accanimento del clero e del papa non è altro che il sintomo di questo malessere esistenziale. Per questo ad oggi trovo che uscire ufficialmente dalla Chiesa Cattolica sbattezzandosi e diventando cristiani/e apostati/e sia la posizione più sensata. Continuare con ostinazione a non voler rendersi conto della palese contraddizione invece è posizione decisamente caparbia. Per credere in Dio o apprezzare le cose belle del messaggio di Gesù non c'è nessuna necessità di fare pubblicità al cattolicesimo. Pur denunciando che la posizione del papa, del suo clero ed anche del vescovo di Senigallia è razzista, omofoba e sciocca (propria stupida), non posso non dire a Vendola che è inutile volersi continuare a collocare all'interno di una famiglia che lo schifa, che mi schifa, che schifa di fatto tutti noi gay e tutte noi lesbiche.

garyapples

Gio, 20/12/2012 - 19:28

Ammazzalupi, sono d'accordo con te per la scomunica, non solo i komunisti, ma anche i fascisti, gli imbecilli, i razzisti, gli juventini, i milanisti, gli interisti i leghisti il clero....

Ritratto di marcello.sanna

marcello.sanna

Gio, 20/12/2012 - 19:35

Quefto Fefcofo non fa quel che dice. In un contefto democratico di ampio refpiro cui afpiro non poffo che indignarmi on chi cenfura la mia inconteftale e incontenibile brama di caffo. Con offequi

Pierofco

Gio, 20/12/2012 - 19:35

#WSINGSING : La Chiesa non può prendere posizione contro la sodomia, altrimenti non avrebbe più sacerdoti...E poi, non aveva sempre dichiarato che l'omosessualità non deriva dal genoma o dall'ambiente, ma è una malattia che può essere curata? Quindi non è una perversione...E infine: è ormai scientificamente provato che l'omofobia è l'espressione di una latente omosessualità, per cui, tanto è più violenta, tanto più è prorompente l'omosessualità, anche se pubblicamente negata. Sottoporrei a visita accurata anche il Vescovo! PS : Notizione come queste dimostrano che è iniziata la campagna elettorale...

michetta

Gio, 20/12/2012 - 19:44

E ci voleva il Vescovo per stabilire che la vita di Vendola non era naturale? Ma che in Puglia non lo sapevano? Ah, e' vero! Conosco una famiglia che fino all'altro anno decantava addirittura la figura del loro governatore! Quando "hanno saputo" che Vendola era quello che era, si sono meravigliati al fine di affermare: "maledizione! E noi gli abbiamo anche dato il voto!" Capito? E quì andiamo ancora avanti a discutere chi deve allearsi con bersani o con Fini o con Casini o con...Vendola!!!!!!!! Oggi, hanno scoperto, dalla Chiesa, che Vendola e' un pervertito (sic!) (ari-sic!) (ari-ari-sic!).

Homer Wells

Gio, 20/12/2012 - 19:54

@killkoms Gio, 20/12/2012 - 19:17 Vorrei fare un'aggiunta al tuo commento perchè poco tempo fa ho fatto una ricerca sull'argomento. La scomunica non è mai stata abrogata e si discute ancora se sia da considerarsi tuttora in vigore, ma la maggior parte degli esperti ritiene che sia da considerarsi decaduta, in quanto il Codice di Diritto Canonico, entrato in vigore il 27 novembre 1983, prevede l'abrogazione di qualsiasi legge penale non espressamente ripresa dal Codice stesso, cosa che non è avvenuta per la scomunica. Inoltre, sotto il pontificato di papa Giovanni XXIII la Chiesa ha adottato la filosofia che ognuno debba essere giudicato unicamente in base alle proprie azioni, cioè se sia o meno una "brava persona", mentre il Partito Comunista aveva cancellato dal proprio statuto la norma secondo cui solo gli atei potevano iscriversi al partito. Quindi, come dici tu, non è mai stata abrogata, ma rimane il dubbio se sia ancora valida.

Homer Wells

Gio, 20/12/2012 - 20:03

@killkoms Gio, 20/12/2012 - 19:17. Parte seconda. Già che ci sono te la racconto tutta: Il 1° luglio 1949 papa Pio XII scomunicò i comunisti, i loro sostenitori e simpatizzanti e tutti gli iscritti alle organizzazioni comuniste, fra cui la CGIL e l'UDI (Unione Donne Italiane). Forse c'era già stato qualcosa in precedenza perché il manifesto della Curia di Piacenza che si trova su Google è datato 15 luglio 1947 e probabilmente il decreto papale formalizzava quanto già reso noto dalle singole curie. Era un provvedimento che non prevedeva atti ufficiali: chi apparteneva a quelle categorie era automaticamente scomunicato, quando ne usciva ritornava automaticamente in seno alla Chiesa. Tuttavia il manifesto della Curia di Piacenza dice "... non può essere assolto che dalla Santa Sede", mentre in altri si dice che è sufficiente il pentimento. Il manifesto della Curia di Udine elenca anche le associazioni coinvolte e nella sostanza è di una durezza estrema ("...chi tacesse in confessione questo peccato commetterebbe un sacrilegio...").

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/12/2012 - 20:07

Io rimprovero il vescovo per non averlo detto molto prima.

Ritratto di marforio

marforio

Gio, 20/12/2012 - 20:09

Se dico pervertito io non vengo pubblicato,questo e discriminazione.

Ritratto di Baliano

Baliano

Gio, 20/12/2012 - 20:09

L'ha detto, l'ha detto "qualcuno", ma non c'è sordo più sordo di chi non vuol sentire. Così è, anche se non vi pare. -- Si vede che Vendola è nato "sordo" come tanti e forse, pure "mancino". --Vada in Olanda, per il momento, che ci vuole da Fiumicino. Oppure aspetti che la barca di Pietro, finalmente per lui, affondi.

scipione

Gio, 20/12/2012 - 20:29

Gian Lore,non sono un biblista ,ma credo di poterle togliere la " curiosita'" e colmare la sua "ignoranza" : Gesu' lo ha deciso e lo ha detto quando ha esortato : " ANDATE E MOLTIPLICATEVI ".Lei pensa che Vendola,la Concia,e quelli o quelle come loro "LO POSSANO FARE ?"

africano

Gio, 20/12/2012 - 20:31

Il vescovo è in linea con gli articoli di don Dariusz Oko ha parlato di "omoeresia", intesa come rifiuto del Magistero della Chiesa cattolica sull'omosessualità. I sostenitori dell'omoeresia non accettano che la tendenza omosessuale sia un disturbo della personalità e sono a favore del sacerdozio per i gay. Inoltre il sacerdote polacco sottolinea che, secondo le ricerche fatte dal John Jay College of Criminal Justice partendo dalle denunce per pedofilia, nell'oltre l’80% dei casi non si tratta di vera pedofilia ma di efebofobia (abusi su adolescenti) che è una degenerazione dell’omosessualità. L’aspetto però più inquietante della denuncia di don Oko è quello riguardante una vera e propria lobby gay, capace di condizionare pesantemente la vita della Chiesa, garantendo carriere ecclesiali e impunità ai preti omosessuali.

Ritratto di CIOMPI

CIOMPI

Gio, 20/12/2012 - 20:32

Meno male che non credo nel dio di Odo Fusi Pecci!

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 20/12/2012 - 20:34

gli "emeriti vescovi"...dovrebbero badare al marcio che c'è nella chiesa, invece di pontificare "emerite stronzate" sul prossimo !!!

nalegior63

Gio, 20/12/2012 - 20:39

hei non scherziamo un conto e dichiarare la propia sessualita..gia cosa strana,io mi faccio i cazzi miei, una cosa e essere maiali o pervertiti come vendola,che viene adirittura osannato mentre il berlusca viene processato,paese di pervertiti moralmente x prima cosa e seconda stranamente sono tutti del pd i disfattisti pederasti

lacurasiamonoi

Gio, 20/12/2012 - 20:53

Ma perchè maiale e pervertito?.. ma in che epoca vivete?

mares57

Gio, 20/12/2012 - 21:00

Siamo ancora alla caccia alle streghe? Prossimo passo roghi in piazza? Io sono cattolica, tutta la mia solidarietà a Vendola. Purtroppo l'ignoranza, che spesso è accompagnata al disprezzo del prossimo è molto diffusa in ogni campo. Siamo tutti bravi a puntare il dito contro il prossimo, spesso per nascondere le nostre personali miserie.

violina66

Gio, 20/12/2012 - 21:06

L'unico non cristiano mi sembra sia il vescovo, che non ha capito che l'amore di Dio è infinito. Cosa significa pervertito? Anche un omosessuale è nato così per volere di Dio, ma perchè se uno non è in grado di riprodursi non fa parte del progetto di Dio? E allora coloro che nascono disabili o sterili? Pervertiti pure loro? E poi cosa ne sa questo "vescovo" della vita intima di Vendola e del suo compagno? Come si permette di sparare giudizi? Pensi piuttosto a tutti quei casi di pedofilia dentro la chiesa, quelli sì casi di perversione e di negazione dell'amore cristiano, coperti ipocritamente dalla Chiesa per decenni!

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 21:43

elalca@ Se non vuoi chiamare famiglia l'unione di due omosessuali sono affaracci tuoi, ma lascia agli altri la libertà di chiamare questa unione come pare a loro. Se vuoi imporre agli altri per legge il tuo credo e i precetti della tua religione forse dovresti andare a vivere in Arabia Saudita. Saluti

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 20/12/2012 - 21:46

violina66: mi associo! Però ti invidio... a te fatto passare questi messaggi, a me li bloccano sempre, uffa! :-P

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 21:46

Reinhard@ Vendola Papa? Non sarebbe una cattiva idea. :). Saluti

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 21:47

eovero@ Perché non si possono sposare? Scusi, ma a lei che gliene frega di vuole sposare Vendola o chi per lui? Saluti

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 21:49

michetta@ Scusi ma lei che sa della vita di Vendola? E cosa sarebbe la vita naturale? La sua? Ma ci faccia il piacere. Saluti

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 21:52

scipione@ Sì, possono benissimo avere figli. Lei confonde gli omosessuali con le persone sterili o non fertili. Certo, se vuol proibire per legge il matrimonio alle coppie sterili lo può proporre, anche se troverei la proposta decisamente singolare. Saluti

pbshelley

Gio, 20/12/2012 - 22:08

"[le relazioni omosessuali] sono in contrasto con quanto Dio ha deciso e chiaramente detto": a voler essere un tantino rigorosi rigorosi, un'asserzione del genere può avere valore solamente per chi crede nella parola del Dio cristiano. Per tutti gli altri, si tratta semplicemente di una opinione come un'altra, fittiziamente rafforzata dalla appropriazione indebita di un presunto volere divino. Come è stato più volte ribadito, chi sostiene qualcosa perché "Deus vult" si sottrae ad ogni feconda possibilità di dibattimento, visto che ammanta la propria opinione di un preteso fondamento metafisico e addirittura teologico, il quale vanifica ogni possibilità di indagine razionale dell'opinione stessa. Questo non è certamente un problema che il nostro vescovo si sia posto: quando dichiara infatti "Tale idea, pertanto, è contrastante con le Verità e dunque con giustizia e pace", quel 'dunque' tradisce gli intenti della Chiesa contemporanea, per la quale tutto ciò che contrasta con le Verità (devo supporre che si tratti delle "Verità" delle Scritture) contrasta anche con la pace. Sostenere questo punto significa, di fatto, null'altro che riaffermare la pretesa, da parte della Chiesa, di plasmare la società sul modello dei precetti cristiani: riaffermare, in altre parole, il sogno integralista della Chiesa stessa, il cui concreto manifestarsi sul piano storico è lo Stato teocratico. Grazie a Dio - è proprio il caso di dirlo! - siamo riusciti ad affrancarci da tutto ciò, e ce ne gioviamo in ogni singolo istante delle nostre inconsapevoli esistenze: comunque vada, quando si vuole ad ogni costo calare il mondo degli ideali, dello Spirito (e chi più ne ha più ne metta), nella realtà storica e nelle concrete istituzioni sociali e politiche, il risultato è lo Stato dispotico, nella sua variante etica o in quella teocratica, e noi ci siamo già passati. Pace negativa, quella nostalgicamente evocata dal vescovo in questione e dalla Chiesa (quasi?) tutta: pace tiepidamente ovattata e soporifera, dove tutto funziona per inerzia perché non si riesce più a immaginare una possibile alternativa; o, se lo si riesce, si patiscono minacce e violenze: pace degli ebeti, e di chi ha abdicato alla propria facoltà di servirsi della sua propria intelligenza. Per fortuna, godiamo oggi di una pace un po' più ambiziosa di quella che il nostro vescovo prospetta, e ne godiamo tutti quanti, anche voi che sembrate tanto disprezzarla.

Ritratto di lectiones

lectiones

Gio, 20/12/2012 - 22:12

Adesso fucileranno il vescovo di Senigallia? Io son pronto ad offrirgli l'immunità. CF

eddie02

Gio, 20/12/2012 - 22:13

scipione@ Provo a rispondere nuovamente. Vendola e Concia possono tranquillamente procreare. Lei confonde gli omosessuali con le persone sterili. Se pensa che sia opportuno proibire il matrimonio alle coppie sterili può ovviamente proporlo, anche se francamente troverei la proposta decisamente bizzarra. Saluti

Ritratto di lectiones

lectiones

Gio, 20/12/2012 - 22:21

Se uno è ricchione, perché si offende se glielo rinfacciono? Ricchione o gay, che cambia? Il posto dove lo prende non resta sempre lo stesso? Non vorrei credere che il fatto semantico sia legato a una faccenda di mercato. Sarebbe troppo venale. CF

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 20/12/2012 - 22:32

Il vescovo ha solo che ragione. Un pervertito non può rappresentare una comunità che ha determinati valori, ben diversi dai suoi. Non è una questione politica ma di valori da rispettare o da non infangare con il proprio comportamento. Vendola se vuole rappresentare qualcuno si facccia eleggere dalla comunità gay come suo portavoce e lasci stare la gente normale alla gente normale.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Gio, 20/12/2012 - 22:37

scipione: spero che le mie parole non possano causarle un trauma, ma immagino che Vendola abbia un pene e due testicoli che producono spermatozoi più o meno come lei. In quanto alla Concia probabilmente sarà vicina alla menopausa, ma nulla ci lascia intendere che sia sprovvista di utero e ovaie. Per farla breve... il fatto che una persona sia omosessuale non pregiudica di per se la sua capacità di generare prole, e sono molti gli omosessuali che hanno avuto figli anche in maniera "naturale". In quanto a Gesù io lo lascerei in pace... c'è chi crede alle sue parole e altri che suno dubbiosi sul fatto che le abbia realmente dette, in entrambi i casi nessuno potrà mai dimostrare con certezza le proprie ragioni. Non è sul terreno della fede che ci si può confrontare.

Raoul Pontalti

Gio, 20/12/2012 - 22:42

per violina66: Ti prego di non dire eresie. La condanna ecclesiastica dell'omosessualità ha ragione ben diverse da quelle da Te indicate, tra l'altro molti omosessuali sono (infelicemente) sposati con persone dell'altro sesso e hanno figli. Gli omosessuali non sono quindi persone "non in grado di riprodursi" (e io sommessamente aggiungo: purtroppo!). Per contro la Chiesa giammai ha "condannato" le persone realmente non in grado di riprodursi, essendo tra l'altro perfettamente valido il matrimonio tra sterili (diversa questione è l'impotentia coeundi che tra l'altro non è affatto connessa con l'impotentia generandi, anche se queste condizioni talora possano coesistere). Per La Chiesa il matrimonio è reciproco accrescimento spirituale delle persone in primo luogo e solo secondariamente luogo legittimo per la riproduzione della specie e anche l'unico luogo legittimo per il reciproco soddisfacimento dei sensi.E mi permetto di far rilevare come la Chiesa giustamente , nel rispetto della natura umana, considera il soddisfacimento dei sensi giustificato e anzi benedetto da Dio solo se reciproco (e tra coniugi!), ripudiando quello solitario. Da ultimo è da dirsi che ciò che Santa Madre Chiesa insegna nell'ambito del suo magistero è lo stesso insegnamento del Cristo contenuto nel Vangelo e più in generale nell'intera Bibbia. Altro discorso ancora è quello relativo allo Stato che deve favorire, per tacer del resto, quei comportamenti che sono funzionali alla sua stessa sopravvivenza, come anche il mantenimento dei suoi fattori costitutivi, tra i quali il territorio e la popolazione cessati i quali lo Stato semplicemente si estingue. Uno Stato serio deve quindi tutelare e promuovere la famiglia e contrastare ciò che nuoce all'istituto familiare.

eureka

Gio, 20/12/2012 - 22:46

Era ora che la Chiesa intervenisse!!!

nino38

Gio, 20/12/2012 - 23:08

Vendola non mi è simpatico, anzi mi sta sulle sfere, ma il vescovo di Senigallia non doveva permettersi di chiamarlo pervertito.Non nasconde la sua omosessualità e quello che fa in camera da letto non interessa noi tantomeno debba interessare il vescovo. Pervertito, è un termine pesante, che io userei per i pedofili e nella chiesa ven ne sono molti.Il vescovo ha nascosto, come gli struzzi, la testa nella sabbia perchè non vuol vedere il numero elevato di omosessuali che sono nella chiesa. Non conosco l'età del prelato, ma non vorrei che quest'uscita fosse dovuta ad un principio di demenza senile. Sarebbe opportuno che facesse una battaglia contro i pedofili proponendo per loro la castrazione; questa battaglia avrebbe un eco, sui media, superiore all'affermazione che ha fatto su Vendola.Annibale Antonelli

al59ma63

Gio, 20/12/2012 - 23:15

.....e dopo il matrimonio tra uomini l' ADOZIONE di bambini..... sarei contrarissimo alla prima, ma non vorrei nemmeno lontanamente immaginare la seconda ipotesi.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Gio, 20/12/2012 - 23:26

Il colore purpureo dell'abito del vescovo indica che costui dovrebbe essere disposto a versare il proprio sangue pur annunciare la Verità. Figuriamoci, dunque, a uno come Sua Eccellenza Odo Fusi Pecci che cosa gliene possa fregare del mal di pancia che le sue lapalissiane affermazioni provocano a qualche cretino benpensante.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Gio, 20/12/2012 - 23:30

@violina66 Le tue idee sono un tantino confuse, sarà meglio che ti dedichi una buona volta all'apprendimento della religione cattolica se proprio ci tieni a criticarne i fondamenti con tanta stupida veemenza.

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Gio, 20/12/2012 - 23:34

@Pierofco A Lei che scrive che "è ormai scientificamente provato che l'omofobia è l'espressione di una latente omosessualità, per cui, tanto è più violenta, tanto più è prorompente l'omosessualità, anche se pubblicamente negata" sommessamente domanderei: dunque dobbiamo dedurre che anche chi disprezza e insulta la religione e le sue istituzioni è in realtà un devoto "latente"?

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 21/12/2012 - 00:10

xeddie02- E no non ci siamo-QUi chi vuole fare prepotenza siete voi.SE vogliono vivere insieme sono cassi loro, Ma definire matrimonio un parentame di due persone di sesso uguale, questo non va.Unitevi e magari vivete insieme, ma certe etimologie vanno solo per coppie normali. E questo significa donna + uomo, non homo.

ontario

Ven, 21/12/2012 - 00:20

Il Papa dovrebbe scomunicare questo vescovo perchè diffonde ODIO il contrario della parola di Dio che diffonde Amore. Per vescovi e preti come questo che mi sono allontanato dalla chiesa PUR RIMANENDO CRISTIANO E'OBBIEDENTE ALLA PAROLA DEL SIGNORE. Noi tutti dobbiamo rifiutare l'odio che questi signori diffondono. Le LIBERTA'di ognuno di noi sono parte integrante dell'essere umano, e devono essere rispettate se non danneggiano le altre persone.

Ritratto di gangelini

gangelini

Ven, 21/12/2012 - 00:26

Finalmente qualcuno che dice quello che un qualsiasi cittadino onesto e serio pensa ma NON PUO' DIRE, perchè è vietato dalla sinistra progressista, la stessa che difende i terroristi ed i delinquenti delle piazze.

Ritratto di Gian Lore

Gian Lore

Ven, 21/12/2012 - 00:32

X scipione , forse faresti bene a metterci la faccia, come faccio io. Comunque a parte questo forse non hai capito la mia domanda-curiosità hai qualche prova, anche picca, di quello che affermi? O tu parli solo di quello che sta scritto in quei libri super-modificati nel corso dei secoli, che qualcuno continua ad affermare che sono "rivelati" ma rivelati da chi? Vogliamo una buona volta parlare di cose dimostrate e dimostrabili?

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 21/12/2012 - 00:33

Questa gente non ha vergogna. Pur di raccattare anche i voti dei cattolici vorrebbe spacciarsi per tale, pur andando contro ogni principio di quella religione. Fino a che punto la gente è così miope da non riconosce persone così grette, false, perfino schifosamente perverse e addirittura incapaci di fare discorsi di senso compiuto come Vendola?

Ritratto di Markos

Markos

Ven, 21/12/2012 - 00:50

Ma Vendola e' AT o PASS , ancora non si capisce .

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Ven, 21/12/2012 - 01:06

Sarebbe interessante sentire il parere di Don Sciortino su Famiglia Cristiana. Conosco diverse persone che hanno smesso il loro abbonamento. Comunque Orecchietta-metallica non si fara' un grande problema. Tutto in lui e' una scusa per apparire pubblicamente.

papik40

Ven, 21/12/2012 - 01:43

Ci mancava anche il vescovo (d)emerito di Senigallia a sparare nuove c...te contro i rapporti omo dimenticandosi i suoi confratelli e consorelle che sono dei veri "cultori"! Vendola che è il più lontano dalle mie idee politiche ha pubblicamente rivendicato il suo indirizzo sessuale e per questo è stato classificato "pervertito". Il vescovo naturalmente dimentica che su 7 miliardi di persone nel mondo il miliardo di cattolici rappresenta una minoranza e che la maggioranza dei cattolici sono "cattolici forzati": a tutti noi è stata imposta questa religione che, per quantità e qualità, ha i peggiori "pastori" delle anime sotto l'aspetto morale. Anch'io ero convinto che dall'unione di due uomini non potesse esserci la creazione ma sentendo questi ragionamenti mi pongo il dubbio che il vescovo non ne sia un esempio!

vale_c

Ven, 21/12/2012 - 01:47

Il vescovo farebbe bene a pensare alla grande quantità dei preti pedofili..altro che pervertito a vendola!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 21/12/2012 - 03:14

Forse il vescovo ha lanciato la scomunica dopo aver visto come muove la bocca il povero Vendola quando parla. Non vorrei sbagliarmi ma assomiglia molto ad un'attività sessuale.

flashpaul

Ven, 21/12/2012 - 04:15

Il Vescovo ha detto quello che doveva dire, e mi trova d'accordo, ma non perchè lo dice la Bibbia, ma perchè legittimare un vizio porta alla corruzione morale nell'intera società. Ma poteva risparmiarsi di dargli del pervertito perchè è una caduta di stile e abbastanza pesante.

giuseppe.galiano

Ven, 21/12/2012 - 05:41

Oh, cazzo, finalmente un vescovo con le palle che non ha paura di dire pane al pane e vino al vino.

Ritratto di randel

randel

Ven, 21/12/2012 - 06:09

Commenti da bigotti, opportunisti ed ipocriti. L'arroganza di sapere la vera verità.....Scipione....ma mi faccia il piacere. Oltre alla Bibbia legga qualcosa di più istruttivo. In poche parole si evolva.

rancarani.giacinto

Ven, 21/12/2012 - 07:47

LEVITICO 18,22 Non avrai con maschio relazioni come si fanno con donne: è ABOMINIO. Lascio a Voi un commento. Cordiali saluti .

innocentium

Ven, 21/12/2012 - 08:10

@Gian Lore: Marco 10,2-12 I n quel tempo, alcuni farisei si avvicinarono e, per metterlo alla prova, domandavano a Gesù se è lecito a un marito ripudiare la propria moglie. Ma egli rispose loro: «Che cosa vi ha ordinato Mosè?». Dissero: «Mosè ha permesso di scrivere un atto di ripudio e di ripudiarla». Gesù disse loro: «Per la durezza del vostro cuore egli scrisse per voi questa norma. Ma dall’inizio della creazione Dio li fece maschio e femmina; per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l'uomo non divida quello che Dio ha congiunto». Tanto le era dovuto, ossequi.

enzo1944

Ven, 21/12/2012 - 08:23

.......avvisate anche bersani,che forse non se ne è accorto di avere fatto un accordo politico importante con un "pervertito"!

Ritratto di warwin

warwin

Ven, 21/12/2012 - 08:38

Emerito? Di che? Di emerito ha una cosa ma non la dico perché almeno io ho la decenza di tacere! Dio li creò uomo e donna per procreare....ma loro che non s'accoppiano (o meglio sulla carta non lo fanno) sono anche loro dei pervertiti. Che l'emerito (con la e minuscola) pensi pure ai suoi pretini che rivolgono attenzioni al frutto della procreazione....ops ma vuoi vedere che non accettano le coppie gay perché non possono procreare e quindi non possono produrre bambini? Ahhh

elalca

Ven, 21/12/2012 - 08:44

eddie02@ impari a leggere. io ho scritto "l'unione di due diversi NON è una famiglia nel senso canonico e cristiano del termine". Ciò che intende lei si chiama connubio. E poi dia retta a me, ci vada lei in arabia saudita. di persone falsamente tolleranti e oblique ne facciamo volentieri a meno

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Ven, 21/12/2012 - 08:55

@warwin Ti consiglio di far scrivere i tuoi commenti dal soggetto che hai scelto per la tua foto: si vede anche a occhio che è più intelligente e acculturato di te.

Silvano Tognacci

Ven, 21/12/2012 - 09:03

Ben detto ! Viva Pio IX, Viva il Papa Re.

antisallusti

Ven, 21/12/2012 - 09:13

Ma che notizia sarebbe questa? Che facciamo allora, si torna ai tempi della santa inquisizione? Ma per favore! Sembravano argomenti ormai superati e invece ecco che per non saper come fare a stigmatizzare il presidente Vendola si riesuma il fantasma dell`omosessualita`. Con il solito fango del Giornale a firma del monsignore i turno si torna indietro di cinquant`anni. Bella informazione! Complimenti....

tanax

Ven, 21/12/2012 - 09:15

Ma kissenefraga, di una pseudo-scomunica che parte dalla più corrotta e truffaldina organizzazione al mondo!! Della scomunica del filonazista pio XII se ne son fregati generazioni di comunisti italiani,e non ha impedito a quel partito di essere negli anni 70 il secondo partito d'italia. Queste son cose per soddisfare gli istinti dei baciapile...e dai commenti soddisfatti il vescovo ci ha azzeccato!!!

Ritratto di molival

molival

Ven, 21/12/2012 - 09:18

bhe, dopotutto, un Paese governato da un ceto politico di nani , ballerine, corrotti, evasori, bancarottieri e servi sciocchi....ha anche il clero che fa pendant con essi. Anche nella assoluta mancanza di vergogna!

Ritratto di GMTubini

GMTubini

Ven, 21/12/2012 - 09:21

@gian lore A proposito di cose dimostrabili, sappi che la tua opinione sulla genesi delle Sacre Scritture la ascolteremo quando potrai dimostrare che dall'accoppiamento di due persone del medesimo sesso si può generare naturalmente la vita umana, allora potrai anche fare a meno di dire che come unico sostegno alle tue bischerate, tu ci metti il tuo faccione .

Ritratto di molival

molival

Ven, 21/12/2012 - 09:29

domanda: se la chiesa scomunicasse coloro che hanno rapporti omosex.......quanto dovrebbero lavorare i restanti 20/25 sacerdoti che hanno avuto la sorte di accoppiarsi a delle femmine?

Ritratto di molival

molival

Ven, 21/12/2012 - 09:32

Invito tutti ad avere pietà per un uomo che non ha saputo o forse potuto essere cristiano. L'odio che trabocca dalle sue parole è l'evidente segno di un disagio psicologico irrisolto. Aiutarlo piuttosto che insultarlo!

Roberto Casnati

Ven, 21/12/2012 - 09:36

Meno male che almeno i vescovi hanno ancora la testa sulle spalle e bollino con la scomunica questi pervertiti schifosi che, oltre a tutto, fanno pensare che la maggioranza dei Pugliesi, quelli che hanno votato per Vendola, siano come lui degli omosessuali o, come direbbe qualcuno, dei culattoni.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 21/12/2012 - 09:44

Era ora!

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 21/12/2012 - 09:44

Non mistifichiamo, prego: Il Vescovo di Senigallia non ha condannato l'Omosessualità di Vendola&co, bensì il suo "Orgoglio" di esserlo, orgoglio sbandierato ai quattro venti. Che ci avranno poi da essere orgogliosi!? l'Omosessualità, anch'essa è parte di quel Progetto dove alla base esiste la Libertà, anche quella dei gèni di incastrarsi dove gli pare nella catena del DNA. Anche nel mondo animale esiste, ma è una modestissima variabile e non è figlia del Caos, bensì di quel Progetto. La Fisica e la Matematica hanno le stesse probabilità di essere figlie del Caos, quanto due omosessuali di proseguire la specie. Dunque una variabile di quel Progetto e dunque non c'è niente di cui essere orgogliosi. Peggio, superbi e arroganti nel voler stravolgere quel Progetto. Non ci sarebbe bisogno di scomodare Gomorrei e Sodomiti per capire che sono stati Orgoglio e Superbia e prepotenza dell'arroganza, la causa della loro condanna, non l'Omosessualità in se stessa. E da che mondo è mondo mettersi contro il Progettista, per Superbia e Orgoglio, massificato, generalizzato, non ha mai portato bene all'Umanità, basta leggere la Storia, anche recente. Questo intendeva il mio Vescovo, Odo Fusi Pecci, di Senigallia, non altro. -- Dunque Vendola&co torni a "sventolare" il suo "Orgoglio" nella antica Grecia, o se ne vada, magari in Olanda. - Regards

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Ven, 21/12/2012 - 09:46

Era ora! Sembrava che la Chiesa fosse stata messa a tacere e fosse compromessa col catto-comunismo imperante di alcuni pseudo fedeli e parroci. Alleluia!

Giunta Franco

Ven, 21/12/2012 - 10:01

Il vescovo di Senigallia non ha detto molto di nuovo, chi è cattolico questo lo sapeva già, ma ritorna il solito problema: chi crede per fede non può imporre la sua fede a chi non ce l'ha. Però la libertà di dire le cose, salvando il rispetto, è di tutti.

rorscharch74

Ven, 21/12/2012 - 10:02

vorrei potermi confrontare con una persona come il Vescovo. Vorrei potergli parlare con calma, rispetto, civiltà. Vorrei poterlo ascoltare e civilmente contraddire. Ma tant'è, i giudizi divini sono espressi da labbra umane. Io dico che basta un prete pedofilo per ridurre, di molto, l'autorevolezza e l'inattaccabilità di un giudizio medievale come questo. PS: se l'omosessualità è peccato, come mai è presente in natura nonostante non apporti vantaggi riproduttivi? Ma soprattutto: CHI ha detto al vescovo COSA ha detto Dio?

ottoxmille

Ven, 21/12/2012 - 10:06

Gente ve lo devo dire, quando si parla di ca22at3, vere ca224t3 di serie A. Dovete restare ammirati di fronte al campione di pesi massimi, delle false promesse e delle pretese esagerate: LA RELIGIONE. La regilione organizzata. Non c'è gara. La religione detiene facilmente il record per la più grande c4224t4 di tutti i tempi. Pensateci. La religione ha convinto la gente che c'è un uomo invisibile che vive in cielo, che guarda tutto quello che fai, ogni minuto di ogni giorno. L'uomo invisibile ha una lista di 10 cose specifiche che non vuole che tu faccia. E se fai una qualunque di queste cose, ti manderà in posto speciale, pieno di fiamme, fuoco, tortura e angoscia, dovre vivrai per sempre, soffrirai, griderai e brucerai fino alla fine dei secoli...ma lui ti AMA!! Ti ama ed ha bisognio di soldi. Ha sempre bisogno di soldi. E' onnipotente, onnipresente, onnisciente e immensamente saggio, ma non ci sa proprio fare con i soldi. La religione incassa miliardi e miliardi di dollari, non pagano tasse e in qualche modo hanno sempre bisogno di soldi. Ditemi se non è una gran bella C422at4!! Chissà se questo vescovo le accetta le donazioni e l'8 per mille dei Gay.

reliforp

Ven, 21/12/2012 - 10:24

Nel Simposio, scritto dal pensatore più spirituale di ogni epoca, Platone, il filosofo greco racconta il mito dell’androgino. Gli esseri umani delle origini appartenevano a tre generi: il maschio, la femmina e l’androgino, provvisto di entrambi gli organi riproduttivi. Ma gli uomini fecero arrabbiare gli dei e Giove decise di punirli affettandoli in due. Da allora l’androgino vaga in cerca della sua metà di sesso opposto. E la stessa cosa fanno – con grande dispetto del monsignore – il maschio e la femmina dimezzati, che trovano pace solo nel riunirsi alla metà mancante e identica a loro. L’energia divina che muove la danza di tutte queste metà si chiama amore ed è uguale per tutti, etero e omosessuali. Le perversioni non sono dunque figlie dell’accetta di Giove, ma dei pensieri ossessivi di certi uomini, per lo più maschi , per lo più bigotti, per lo più preti.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Ven, 21/12/2012 - 10:33

Ma, guarda un po quanti sinistronzi sono qui a difendere con veemenza un Gay che si vuole sposare un,altro Gay, come se questo fosse la cosa piu normale del mondo, se Berlusconi fá delle feste innocenti con amici e belle Donne tutti i sinistronzi hanno una morale ineccepibile cioe contano agli altri anche i peli del culo, ma guai se uno critica qualcuno di loro allora vanno tutti sulle barricate dicendo che Vendola puo fare quello che vuole nella sua Privacy, ma "cari" sinistronzi la Privacy vale solo per gli esponenti della sinistra? oppure siete talmente ipocriti che credete di poter fare ogni porcheria e giustificarla? se Berlusconi ama le Donne lo coprite di un odio mortale per questo, ma se vendola tromba con un uomo allora per voi puo fare questo é altro ed é una cosa ligittima e normale, la sapete una cosa? voi mi fate semplicemente schifo! con la vostra doppia morale!. DIO, É CONTRO L;OMOSESSUALITA PUNTO E BASTA! CHI CREDE DI ESSERE CRISTIANO E TOLLERA E GIUSTIFICA QUESTE UNIONI É CONTRO LA LEGGE DI DIO;CHE HA INVENTATO IL MATRIMONIO FRA UN UOMO E UNA DONNA; E NON FRA PARI SESSO; CAPITO IL CONCETTO "CARI" SINISTRONZI????!.

The_Dark_Inside

Ven, 21/12/2012 - 10:37

Il clero dovrebbe astenersi da certe esternazioni, sennò rischia di "relativizzare", di rendere un principio religioso in cui è lecito non credere, ciò che invece è un dato oggettivo. Che l'uomo sia fatto per unirsi alla donna è una verità laica indiscutibile, un principio di natura, e chi si dice contrario a questo principio o non è etero, o non è correttamente informato sulla progressiva "politicizzazione" in chiave gay friendly delle scienze della psiche, o non è intellettualmente onesto. Saluti.

pradella

Ven, 21/12/2012 - 10:37

ma come? ora mi aspetto che impedisca di sposarsi in chiesa a chi non è vergine, chi convive, chi non vive da cattolico... scommetto che non lo farà...

ottoxmille

Ven, 21/12/2012 - 10:42

@ rancarani.giacinto. Levitico 18.22 ahahahah tu sei il campione dei campioni, visto che ci sei vorrei farti qualche domanda: 1) vorrei vendere mia figlia come schiava così come sancisce Esodo 21.7 E' ancora minorenne, vergine e con bei capelli biondi, quanto pensi che possa ricavarci? 2)Mia moglie si ostina a lavorare il sabato, Esodo 35.2 sancisce inequivocabilmente che debba essere messa a morte. Posso ucciderla con le mie mani o posso chiamare la polizia? 3)Visto che in Italia sono molti gli sportivi e, come ben sai, toccare la pelle di un maiale morto rende impuri, Levitico 11.7, a parte che indossino i guanti, si può permettere alle squadre di calcio di giocare a S:Siro o nello Juventus Stadium o al S.Paolo? 4)Devo chiedere davvero a tutta la città di lapidare mio fratello, colpevokle di aver coltivato piante diverse l'una affiano all'altra, posso bruciare mia madre perchè indossa indumenti fatti con tessuti diversi?

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Ven, 21/12/2012 - 10:46

Benissimo la presa di posizione del vescovo, spero di tutta la chiesa. Anche questa è colpa di Silvio.... che va solo con le donne e che donne, beato lui, sicuramente santo subito!!!!

maubol@libero.it

Ven, 21/12/2012 - 10:49

Siamo alle comiche! Un vescovo fa la morale a un gay, in questo caso a Vendola, quando si legge tutti i giorni di preti pedofili? Bella carità cristiana, grande fratellanza della chiesa, grande umanità, altruismo. Da anni non giro più un cent alla chiesa, non voglio contribuire a mantenere certi personaggi! Certe esternazioni sono intollerabili, specie se pronunciate da ministri della chiesa.

therock

Ven, 21/12/2012 - 10:55

il problema vero non è il vescovo di senigallia presunto cristiano, il problema vero siete voi che vi definite moderati...basta leggere lectiones per farsi un'idea della vostra moderazione

Ivano66

Ven, 21/12/2012 - 11:00

Ahahaha... Sodoma dà del pervertito a Gomorra... La chiesa dovrebbe solo tacere, con tutti gli scheletri che ha nell'armadio. Leggendo i commenti di tanti omofobi: quanti omosessuali repressi...

The_Dark_Inside

Ven, 21/12/2012 - 11:01

P.S. Per quelli che insistono sull'equazione Chiesa=pedofili, ricordo che non era un ente ecclesiastico quell'ILGA (International Lesbo Gay Association) che nel 1994 si è fatta sbattere fuor dall'ONU dove era organismo consultivo perchè aveva al suo interno più di 800 organizzazioni pedofile, e ricordo inoltre che non è una associazione cattolica quel famoso centro di cultura gay di Roma intitolato ad un omosessuale coprofago che dichiarava pubblicamente che la pedofilia è una "pratica redentiva". Guardate prima in casa vostra, grazie.

Ritratto di tethans

tethans

Ven, 21/12/2012 - 11:06

Ama il prossimo to come te stesso .. Il  comandamento di Gesù Cristo ..  E poi il termine omosessuale fu introdotto nella Bibbia e negli scritti sacri solo agli ionizzi del 1800 ..  Sodoma e gomorra non furono distrutte dalla mano di Dio , ma da una espolosione termo nucleare .....  Dice tutto e non solo le sovra citate città ma anche altre 5 città limitrofe .. Concludo con il vangelo di Matteo 19:12 Vi sono infatti eunuchi che sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini, e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca». Se e vero che questo e uno dei sermoni di Gesù il vescovo di sinigaglia deve tornare a studiare la BIBBIA E LA PAROLA DI GESU ...

SSIMPATICO52

Ven, 21/12/2012 - 11:10

mi vien da dire: MA...VOI VESCOVI O PRINCIPI DELLA CHIESA, NON VI SIETE ANCORA STANCATI DI MANGIARE...ARAGOSTE O ALTRO DAI SIGNORI DI TURNO ? E...QUEL VESCOVO CHE...NON DICE MESSA SE NON INDOSSA UN...ARMANI ? MA VERGOGNATEVI E..SIATE.....CHIESA AL SERVIZIO DELLA GENTE ONESTA E QUALUNQUE !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ivano66

Ven, 21/12/2012 - 11:11

lectiones: vede, tra ricchione e gay passa la stessa differenza che c'è tra, per esempio, "uomo di colore" e "sporco negro": il primo definisce una condizione, il secondo è offensivo ed esprime una discriminazione razzista. Capito?

liberitutti

Ven, 21/12/2012 - 11:11

ma.. non mi è chiara una cosa.. due uomini insieme vanno contro il progetto di Dio perchè il suo progetto prevede che tutti si riproducano il più possibile.. e un gruppo di uomini che dichiarano di non fare sesso non causano alla fin fine lo stesso problema?

blues188

Ven, 21/12/2012 - 11:12

eddie, ma lei capisce quanto scrive? Com'è che possono procreare i gay che vivono come se fossero sposati? Lei sa che pratiche usano per 'unirsi'? A meno ché lei intenda che si possa procreare con la fecondazione in vitro, o che possano adottare un neonato o che, comunque, ricorrano a pratiche mediche. Pratiche che le famiglie NORMALI non devono seguire perché basta amarsi NORMALMENTE.

Noel66

Ven, 21/12/2012 - 11:22

Premetto innanzitutto di non avere alcuna simpatia per Vendola,ne' tantomeno per la parte politica che rappresenta,ideologicamente legati al mesozoico...ma vorrei tanto che la chiesa,ed i suoi opulenti rappresentanti,si occupi delle gergogne che ha commesso,in nome di Dio,e che lasci in pace noi comuni mortali,liberi di sciegliere come e con chi vivere,nel rispetto della reciproca liberta' . Siamo nel 2012, chiedo troppo,secondo voi? Buone feste a tutti

Angelo48

Ven, 21/12/2012 - 11:38

Dreamer_66: semplice

Angelo48

Ven, 21/12/2012 - 11:40

Dreamer_66: semplicemente volevo augurarle un Santo Natale da trascorrere serenamente con i suoi cari. Pur se ideologicamente distanti, ci unisce un alto senso civico. Auguri!!

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 21/12/2012 - 11:53

A tutti i "giacobini", ovvero neo-inquisitori: La COLPA è sempre, inconfutabilmente, PERSONALE - Colpa, personale, o Peccato personale, o Delitto, quale quello di Pedofilia. L'Omosessualità rientra nei Divieti della Cultura Ebraica prima e Cristiana poi, così da circa quattromila anni. La Pedofilia addirittura condannata alla "macina da mulino al collo", inequivocabilmente, da Gesù Cristo. Inconfutabilmente. -- Niente affatto così, nella Cultura Laica, anzi viene celebrata e magari promossa, non solo l'Omosessualità, ma addirittura la Pedofilia come un "diritto" dell'Uomo: Capito? ((C'hanno fatto anche un Partito Politico)) Non colpa, o delitto, ma Diritto. Ci si dimostri il contario. Quindi, certuni con la bavetta alla bocca contro la Chiesa, farebbero molto meglio a starsene zitti-zitti, in un angoletto, a meditare sulla propria arroganza.

Ritratto di scappato

scappato

Ven, 21/12/2012 - 11:55

Lo sbaglio di Vendola e' quello di credersi e dichiararsi cattolico. La religione cattolica (e pure le altre) non sono associazioni dove tutti i soci possono cambiare le regole come vogliono. Le regole si osservano o si esce. Io ne sono uscito perché' come cattolico non potevo risposarmi. E trovo la nuova religione più' consona alle mie idee: preti che possono sposarsi e avere figli, un maggiore senso della carità', e dove non si predica la difficoltà' del ricco a entrare nel regno dei cieli, perché la ricchezza e un dono di Dio.

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 12:19

stock47@ È Stato eletto dalla comunità, non è arrivato a governare con un colpo di stato, ma vincendo le elezioni. Forse per Lei le elezioni hanno valore solo quando vince qualcuno che a lei piace. Lei è un'altra persona che pensa di vivere in Arabia Saudita, dove i precetti della religione sono legge. Io preferisco vivere in un paese libero, dove lei può esprimere le sue idee liberticide e un gay può tranquillamente governare una regione. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 12:24

al59ma63@ Beh lei (se uomo) non sposerà un uomo e non adotterà bambini, ma lasci agli altri la libertà di farlo. Se un uomo si sposa con un altro uomo a lei che gliene frega? Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 13:09

marforio@ Mi spiace darle una cattiva notizia, ma non sta a lei stabilire cosa sia matrimonio e cosa non lo sia. Se lei non vuole sposarsi con un uomo e non vuole chiamare questa unione famiglia sono affaracci suoi, nessuno credo vorrà imporglielo per legge. Abbia la cortesia di fare lo stesso e di non cercare di imporre ad altri per legge convincimenti religiosi che agli occhi di altre persone sono solo sciocchezze senza senso. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 13:22

gangelini@ Interessante la sua visione del mondo e della libertà (fa parte del popolo che la rappresenta?) per cui se uno la pensa in maniera diversa da lei diventa (sono sue parole) non serio e delinquente. Complimenti vivissimi. Saluti

rancarani.giacinto

Ven, 21/12/2012 - 13:37

Egregio "ottoxmille" , mi compiacio, almeno qualcuno ha ragionato non di "pancia", ma con la testa. Per il resto nè parleremo quando un rappresentante della Chiesa nè parlerà a favore o contro. Cordiali saluti. Rancarani

michele73

Ven, 21/12/2012 - 13:38

Al mio amico FILOSOFO @reliforp… Francè, Platone dice anche altro: ad es. nelle «Leggi» critica quanti hanno «corrotto la norma antica e secondo natura relativa ai piaceri sessuali non solo degli esseri umani, ma anche degli animali». E spiega: «Bisogna considerare che, a quanto pare, il piacere sessuale fu assegnato secondo natura tanto alle femmine quanto ai maschi affinché si accoppiassero al fine di procreare, mentre la relazione erotica dei maschi con i maschi e delle femmine con le femmine è contro natura e tale atto temerario nasce dall’incapacità di dominare il piacere». Addirittura in altri passi delle «Leggi», Platone considerare quasi come un «pericolo», per l’ordine sociale, gli «amori di donne al posto di uomini e uomini al posto di donne» perché «innumerevoli conseguenze sono derivate agli uomini privatamente e a intere città». Egli arriva anche a chiedere alle leggi di prescrivere la virtù: «La nostra legge deve assolutamente procedere dicendo che i nostri cittadini non devono essere peggiori degli uccelli e di molte altre bestie che, nati in grandi gruppi, vivono fino alla procreazione non accoppiati, integri e puri da unioni sessuali, ma quando giungono a questa età, congiuntisi per proprio piacere il maschio alla femmina e la femmina al maschio, vivono il resto del tempo in modo santo e corretto, attenendosi e saldamente ai primi patti d’amore; dunque essi (i cittadini) devono essere migliori delle bestie»… alla faccia di chi è fermamente convinto di un’antica Grecia libertaria ed accusano la Chiesa Cattolica di aver portato illiberalità e sessuofobia… Caro Francesco, io preferisco l’interpretazione di Colafemmina rispetto a quella di Garimberti. Ti voglio bene e scusami se non ti bacio, ma non vorrei esser frainteso a causa dell’argomento trattato. Ei fu Michele

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 13:54

rancarani.giacinto@ Ah sì, lo stesso Levitico che afferma che in caso di peccato da parte di un sacerdote questi deve sacrificare un giovenco, asportargli grasso e reni e fare sette aspersioni con il suo sangue. O che dice che l'ottavo giorno bisogna circoncidere il figlio. O che chi maltratta padre e madre va messo a morte. Interessante poi il Levitico 21.9 ove si afferma "Se la figlia di un sacerdote si disonora prostituendosi, disonora suo padre; sarà arsa con il fuoco". o il Levitico 24 "Chi bestemmia il nome del Signore dovrà essere messo a morte: tutta la comunità lo dovrà lapidare." Tralasciamo altre amenità quali il tagli di barba e capelli o i vari sacrifici proposti da questo divertentissimo testo. Vuole applicare tutto ciò che è previsto dal Levitico? Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 13:55

elalca@ È lei che non capisce, lei continui a chiamarlo connubio o come diavolo vuole la sua religione, e lasci a me e agli altri la libertà di chiamare questa unione come più ci aggrada. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 13:59

molival@ Hai ragione, il Vescovo suscita un po' di pietà Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 14:00

Roberto Casnati@ Meno male che la maggior parte di pugliesi non sono come Lei, questo si che mi spaventerebbe. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 14:03

pasquale.esposito@ Dio ha inventato il matrimonio? Secondo me lei non dovrebbe esagerare con alcol e sostanze psicoattive. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 14:09

blues188@ Conosco almeno tre donne lesbiche che si sono fatte ingravidare da un amico e poi hanno avuto un figlio con la loro compagna. Se vuole entro nei particolari, ma immagino che alla sua età abbia già un'idea di come possa avvenire la procreazione. Al contrario le persone sterili non possono procreare, vuol impedire loro di sposarsi? Saluti

The_Dark_Inside

Ven, 21/12/2012 - 14:51

@eddie02 Le persone sterili non hanno nessun problema ad ammenttere che in loro qualcosa non va, e sempre più spesso se possono, prima di ricorrere all'adozione, cercano di farsi curare per risolvere il problema. Si sposino pure e se adottano comunque sono una famiglia. Due lesbiche invece devono necessariamente ricorrere ad un donatore, al quale preferiscono rivolgersi piuttosto che ammettere che in loro qualcosa non va e farsi curare. Ma per quanto possano volersi bene la loro unione non sarà mai Famiglia ma sempre e soltanto l'incontro di due anormalità. Facciamo pure le unoni gay, che possano adottare, avere la pensione ecc., ma non chiamiamole Famiglia e soprattutto lasciatene fuori i bambini, a cui volete togliere il diritto di avere un padre E una madre. Saluti.

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 15:36

The_Dark_Inside@ Se lei non vuole chiamarla famiglia sono affari suoi, ma non impedisca ad altri di chiamarla come pare a loro. Se per i bambini è un danno tremendo la mancanza della figura maschile o della figura femminile faccia il passo finale, chieda che vengano tolti i figli a vedovi e vedove e a chi separato non trova immediatamente un compagno o compagna per ristabilire la presunta normalità. Le ricordo inoltre che l'alternativa all'adozione è l'orfanotrofio, non il paese dei balocchi. Saluti

eddie02

Ven, 21/12/2012 - 15:41

The_Dark_Inside@ Qualunque donna ha bisogno di un donatore per rimanere incinta, a meno che non conosca donne in grado di produrre spermatozoi in proprio. Saluti

michetta

Ven, 21/12/2012 - 16:26

EDDIE02 - E' chiaro come la luce del sole che...."stai proprio messo male!". Senti a me, Non ne fare una tragedia! Quando un brutto giorno, rimarrai solo, capirai cosa significa non avere una famiglia propria! Comunque, guarda come siamo fatti noi: Ti auguriamo un Buon Natale!

Ritratto di Baliano

Baliano

Ven, 21/12/2012 - 16:36

Eh già --- The Dark Inside --- proprio così, pari pari come hai sottolineato tu, "...lasciatene fuori i bambini...". Eppure è questa la china irreversibile, intrapresa da certi affabulatori "relativisti", nonché "libertari", in realtà mistificatori e truffatori, che iniziano con la "equiparazione" sul Matrimonio e poi... il resto -- Lasciateli fuori i bambini, sono minori, senza la capacità di intendere, o li state già violentando dentro, adesso, con questa stessa "idea", subdolamente e vigliaccamente, spacciata per "principio" di un "diritto inalienabile". Ma quale diritto??! Quello di dargli una femmina per padre e un maschio per madre? Quale diritto dunque!? Esclusivamente il vostro, egoistico, contronatura, non di chi non c'entra assolutamente nulla, come i bambini inconsapevoli. -Codardi mistificatori. Vergognatevi!

The_Dark_Inside

Ven, 21/12/2012 - 16:53

ERRATA CORRIGE: è chiaro che nel precedente post intendevo dire "ereditare, avere la pensione" e non "adottare, avere la pensione...". @eddi02 Sei tu quello che vuole imporre il termine famiglia a ciò che famiglia non è. E una donna non ha bisogno di un "donatore" e di siringhe o perette ma -così avviene tra persone sessualmente normali- di un maschio potenziale compagno di vita e padre di suo figlio con cui copulare (è un termine tecnico). Se una non gradisce fare l'amore con un uomo, ammetta che in lei qualcosa non va e che la peretta è l'innaturale "rimedio" per fare fronte al suo problema, oppure sia coerente con la strampalata affermazione che l'apparato sessuale non serve per fare figli e la smetta di cercare un figlio con un altra donna, solo per sentirsi "normale". I diritti dei bambini devono prevalere sui capriccetti degli adulti.

The_Dark_Inside

Ven, 21/12/2012 - 17:40

E ribadisco: se anche può capitare che una ragazza etero decida di infilarsi a letto col primo che passa per farci un figlio e di mollarlo il giorno dopo senza neanche avvertirlo della gravidanza, se non si può nè incarcerarla nè toglierle il figlio, cionondimeno merita il massimo del biasimo. E non perchè questo o quel prete dichiari "legittime", "benedette", solo le nascite all'interno del matrimonio, ma perchè quella donna viola apertamente il LAICISSIMO diritto di ciascuno di avere un padre E una madre, e agisce soprattutto per EGOISMO. E ciò vale anche per le coppie lesbo/gay che ricorrono a provette/affitti di utero (adesso vanno di moda questi ultimi), che hanno anche l'aggravante di mettere il nascituro a contatto con una realtà pseudo-familiare che gli impedirà una corretta identificazione del proprio IO e un sano sviluppo della propria personalità tramite il normale raffronto con genitori di entrambi i sessi. Meditate.

innocentium

Ven, 21/12/2012 - 18:42

perchè ilGiornale tollera che si insolentisca (anche con gergo triviale) un credo religioso? sono sicuro che se ricordo le "preferenze" di Mohammed verrò censurato: come la mettiamo?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 22/12/2012 - 01:01

X randel Devo complimentarmi con lei per la scelta del suo pseudonimo. Ha tanto cervello quanto se ne trova appunto in un randello. LA BIBBIA E' FONTE DI SAGGEZZA. Cosa che a lei manca del tutto.

eddie02

Sab, 22/12/2012 - 03:12

michetta@ Purtroppo la guardo e non vedo nulla di bello, solo intolleranza. Ovviamente non avendo argomenti forti da contrapporre si limita all'invettiva. Lei pretende di imporre il suo credo religioso per legge. Questa cosa è tipica degli stati teocratici. Evidentemente il suo modello è l'Arabia Saudita, io francamente preferisco stati come Germania e Olanda. Ognuno del resto sceglie i modelli più affini. Comunque se può interessarle ho una famiglia. La saluto e ricambio gli auguri

eddie02

Sab, 22/12/2012 - 03:14

The_Dark_Inside@ Le donne di cui ho parlato sono state ingravidate nel modo classico, con un rapporto sessuale. Del resto delle cose che afferma non ho praticamente capito nulla. Dovrebbe essere più chiaro. Saluti

eddie02

Sab, 22/12/2012 - 03:16

The_Dark_Inside@ La stupirà ma il mondo è pieno di bambini cresciuti in famiglie gay e perfettamente realizzati. Si informi. Saluti

Ritratto di Baliano

Baliano

Sab, 22/12/2012 - 10:02

Non ci si meraglia nemmeno, insolenze, ingiurie e sputi sono iniziati tanto tempo fa nel Sinedrio, noi spettatori, per cui lasciamogliela questa "libertà" ai neo-farisei, neanche ci sfiora più, dopo 2.000 anni. Ma c'è un Diritto all'autodifesa, non solo porgere l'altra guancia, altrimenti il Cristianesimo sarebbe scomparso con Diocleziano: Auto-difesa, Diritto all'auto-conservazione. --- E anche Laicamente, Diritto all'Auto-Conservazione. Si possono infrangere le Leggi di Dio, abbiamo la Libertà. Ma non si possono infrangere - impunemente - le Leggi dell'ordine Naturale delle cose. Pena l'auodistruzione della Specie Umana. Le altre Specie, pur con "infime" variabili, seguono "matematicamente" la Legge Naturale, da milioni di anni. E' un dato di fatto, oggettivo: Scientifico. ------- Tutti i Diritti Umani e i Diritti Civili, ma nessuna equiparazione per i "matrimini-omosex", per tutte le conseguenze devastanti che comporterebbero -- Adozioni di Minori - in primis - che sconvolgerebbero non il "piano" di Dio, in Sé, ma quello Naturale, le sue Leggi Fisiche. "Mutazioni-Genetiche" Psico-somatiche, indotte, forzate, non scritte, mai scritte nella Logica delle Leggi Universali: Da miliardi di anni. -- Per cui nessuna possibilità di "libera contaminazione" - ulteriore - nei confronti di una Società già marcia, per un uso irresponsabile, criminale, della Libertà.

Boccato

Dom, 13/01/2013 - 16:45

FINALMENTE QUALCUNO IN CHIESA É DETTO LA VERITA ! DA BANBINELLO MIO PAPÁ DICEVA "STAI ATENTO CON I COMUNISTI; MANGIANO AI BIBMBI !"...HA-HA-HA...ADESSO LO CAPISCO !!

Boccato

Dom, 13/01/2013 - 16:48

"""Terzogenito di due fratelli ed una sorella, Vendola cresce a Terlizzi col padre impiegato alle poste e la madre casalinga[4]. Il diminutivo "Nichi" gli venne dato dai genitori in omaggio all'ex leader sovietico Nikita Krusciov, che avevano in simpatia in quanto promotore della cosiddetta destalinizzazione alla fine degli anni '50[5]. Dopo la maturità scientifica, si laurea in lettere e filosofia all'Università di Bari con una tesi su Pier Paolo Pasolini[4][6].Si è dichiarato omosessuale nel 1978""" FONTE : WIKIPEDIA ...É ! SEMBRA AVERE DELLE RAGIONE IL VESCOVO DI CORAGGIO .