Lo zampino del Fmi: tassare i redditi da capitale

La ricetta dell'istituto da cui proviene proprio il commissario Cottarelli: attaccare il risparmio

Milano - «La forte disuguaglianza dei redditi è un freno per la crescita economica». A dirlo, non è qualche economista vetero-marxista, né uno dei Chicago boys folgorato sulla via della solidarietà, bensì il Fondo monetario internazionale. Quello stesso Fmi che fino a non molto tempo fa alzava le barricate contro chi avversava l'austerity, scopre ora di sé un lato inedito: lo slancio verso i più deboli. E in questo impeto redistributivo, arriva a suggerire ricette tese al riequilibrio sociale che sembrano uscite dalla penna del nostro commissario alla spending review, Carlo Cottarelli. Proprio lui, l'uomo che conosce a menadito anche gli scantinati del Fondo, dove per 25 lunghi anni è stato tra le figure più influenti, una sorta di globetrotter interno capace di passare dall'ufficio per l'Europa al dipartimento Mercati finanziari.
Le raccomandazioni del report, intitolato «Fiscal policy and income inequality», hanno infatti già trovato chi le ha subito messe in pratica: più o meno, sono le stesse misure illustrate l'altroieri dal premier Matteo Renzi con tanto di grafici, disegnini e battutine. Leggi alla voce «imposte patrimoniali», considerate un «approccio innovativo» (sic!) e per cui si sollecita un maggior ricorso. Acuta l'analisi che accompagna il consiglio: «Le tasse sui redditi di capitale - si legge - possono rafforzare la progressività del sistema», anche perché «generalmente i contribuenti che risparmiano ed investono sono quelli che stanno meglio e pertanto anche una proporzionale imposta sui redditi di capitale può aumentare la progressività». E l'Italia, essendo «tra i Paesi con le più accentuate disuguaglianze sul fronte del reddito e dove la mobilità intergenerazionale (la differenza tra i guadagni di un genitore e quelli di un discendente, ndr) è più bassa», rappresenta un corpo perfetto su cui far aderire il cerotto della patrimoniale. Tanto più, è la bacchettata del Fondo, che non abbiamo fatto bene i compiti i casa; a differenza di Paesi come Grecia, Lettonia, Portogallo, Romania e Spagna, in cui tra il 2008 e il 2012 sono «le famiglie nelle fasce di reddito più alte che hanno dovuto sopportare il maggior costo degli aggiustamenti». Con grande giovamento per il resto della popolazione, spesso senza un lavoro. I tagli agli stipendi e alle pensioni dei dipendenti pubblici italiani non sono invece sufficienti, e l'entità della perdita nel reddito delle famiglie è stata molto limitata perché «ha riguardato solo una piccola parte della popolazione» italiana.
Occorre dunque agire più in profondità, a più largo spettro. Spazio, peraltro, non ne manca. I ragionieri del Fondo hanno infatti calcolato che dal 1970 al 2010 il patrimonio delle famiglie tricolori si è ingrossato del 180%, contro una media dell'80% nelle otto economie più sviluppate. Negli Stati Uniti l'incremento è stato appena del 21%. Una differenza abissale che non si può certo spiegare con eventuali maggiori guadagni ottenuti in Italia grazie agli asset finanziari e immobiliari: la differenza, al contrario, l'ha fatta la nostra capacità di risparmio rispetto all'irresistibile attrazione degli americani verso i debiti. Una capacità che ora si vuole punire.

Commenti

LAMBRO

Ven, 14/03/2014 - 08:41

NON CREDO CHE MATTEO VOGLIA FARE IL GIOCO DELLA MERKEL CHE E' PROPRIO QUELLO DI FARSI PAGARE I DEBITI DAI NOSTRI RISPARMIATORI: E' DA MO CHE CI GIRA INTORNO .... E NON SOLO.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Ven, 14/03/2014 - 09:01

Ma ci prendono per scemi o e' incompetenza pura? Il fatto che i 30-40enni stanno a casa perche' o sono disoccupati o non si possono permettere un affitto col loro stipendio e' un segno di impoverimento economico! Cosi' non si fa figli e allo stato mancano futuri contribuenti!

m.m.f

Ven, 14/03/2014 - 09:09

in francia lo tassano ma hai degli sconti,negli usa in svizzera in Inghilterra in svezia in portogallo in spagna in grecia in germania non viene tassato o viene tassato e hai degli sconti. QUESTO E' UN PAESE DAL QUALE BISOGNA STARE LONTANISSIMI!

nemo72

Ven, 14/03/2014 - 09:15

caro Lambro..renzi pur di restare in poltrona ci metterebbe il cappio al collo negando di volerlo fare fino al giorno prima..ormai si è capito di che pasta sono fatti quelli del pd e i politici tutti..stare in parlamento significa potersi spartire i soldi estorti agli italiani!!

ro.di.mento

Ven, 14/03/2014 - 09:29

siamo a questo punto perchè siamo dei fessi che hanno creduto di potere godersi qualche soldo in vecchiaia, soprattutto coloro che hanno avuto un lavoro autonomo ! con pensioni da fame ! ora togliere i soldi dalle banche non è più possibile, perchè i direttori delle agenzie a te tapino non ti filano proprio, loro aiutano solo i ricchi !

Cinghiale

Ven, 14/03/2014 - 09:55

Gradirei che qualcuno mi spiegasse cosa succede se lascio i miei risparmi di una vita sul conto corrente. C'è sempre molto fumo intorno a questi articoli e non per colpa esclusiva del giornalista.

vince50_19

Ven, 14/03/2014 - 10:02

Si sarà stufata di Sarkò le Kokò ("fai di me ciò che vuoi".. "ngrifata" più che mai.,. ahahahaha.. ) e avrà deciso di ritornare alle sue mansioni "normali".. «Quello che accade in Europa è sotto gli occhi di tutti: una macelleria sociale perversa e reiterata di milioni di individui tra Grecia, Irlanda, Portogallo, Spagna, Italia, etc. Tutto con un fine eminentemente politico: deprimendo economicamente i ceti medi e bassi si logorano proprio quei cittadini che rappresentano il nerbo delle democrazie moderne, inducendoli a disinteressarsi della res publica. Di più, la governance europea anti-democratica e tecnocratica sta abituando da qualche anno i cittadini a non sentirsi più sovrani e a retrocedere di buon grado al rango di sudditi, accettando supinamente – grazie alla COMPLICITA' SPREGEVOLE di miriadi di politicanti cortigiani e subalterni agli eurotecnocrati e ai loro danti causa – che il potere decisionale sia sottratto al suffragio e al controllo popolare. Tanto per essere CHIARI, la famigerata Troika che tutto dirige, vede e provvede in Europa (Commissione Europea, FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE, Banca Centrale Europea) ha dirigenti che NESSUN popolo ha mai votato ed eletto. Questi dirigenti, semmai, sono rappresentanti di interessi privati e inconfessabili.» Così dichiara nel suo sito - www.grandeoriente-democratico.com - il massone Gioele Magaldi. La riprova dei fatti da lui descritti l'abbiamo tutti i giorni e sotto gli occhi: la massoneria ai verti politici italiani "esegue" gli ordini" della massoneria internazionale reazionaria che VUOLE impoverire l'Italia falcidiando la classe media che, con le P.M.I., rappresenta il nerbo economico dell'Italia. Vorrò vedere come si comporterà Renzie di fronte a questi attacchi per nulla sfumati, nel caso quello della Lagarde, dopo quello di ieri del Massone (detto da Magaldi) Draghi.

beale

Ven, 14/03/2014 - 10:22

Ma chi comanda in Italia? Mi verrebbe da rispondere: quel famoso frate di Velletri. Ormai sono saltati tutti i principi in base ai quali il risparmio è virtù. Da bambini, nel secolo scorso, ci hanno fatto due zebedei con la favola della cicala e la formica. Le cicale sono al potere e lo gestiscono con una grande capacità di aggregazione.Vogliono i granai delle formiche e cantano, cantano.....Cottarelli è una cicala, è stato chiamato alla spending review come diversivo.Le cicale vogliono continuare a cantare da qualsiasi albero esse siano posate. Aboliamo l'arma dei carabineri? Tutti a stracciarsi le vesti.Aboliamo le provincie e tutti preoccupati per il personale dimenticando che basta far diventare secondo il terzo settore.Qualcuno pensa forse che il volontariato non costi?

roberto.morici

Ven, 14/03/2014 - 10:39

Gli orecchini di queso personaggio, però, sono da femmina...

Libertà75

Ven, 14/03/2014 - 10:48

Una volta, quando si poteva fare anche politica monetaria, si usava la moneta per svalutare ma anche per dare potere di acquisto alle classi meno abbienti. Ora tassare l'intassabile per redistribuire ricchezza è assurdo. Vorrei sapere chi è quella classe sociale così ricca da poter contribuire.

Libertà75

Ven, 14/03/2014 - 10:52

Ma noooo, ma che geni... ancora? Abbassare lo stipendio al pubblico impiego? (tra il resto in Italia c'è un blocco che ha comportato di fatto una riduzione del 10% in potere di acquisto). Tuttavia la diminuzione dello stipendio pubblico è preludio della diminuzione di quello privato (e poi chi paga mutuo, bollette, alimentari, istruzione, sanità?). Il potere di acquisto deve aumentare per tutti. Non fidatevi di chi ha ricette economiche di gente che ci guadagna facendo lo scalpo a qualcun altro. Se non guadagnano tutti il sistema non funziona (giustamente chi ha di più deve incrementare meno rispetto alle fasce sociali che hanno meno opportunità)

Klotz1960

Ven, 14/03/2014 - 10:53

Penso che si dovrebbe seriamente valutare la chiusura del FMI. Sarebbe un grosso risparmio.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 14/03/2014 - 11:26

Italiani, allora non avete capito la politica concordata dalla UE e degli USA. Per il momneto sono quattro che vogliono comandare, la Germania, la Francia, l'Ighilterra e l'America. La loro politica è creare il CAOS sollevando rivoluzioni in tutti stati deboli, verranno poi (SOVVENZIONATI INDEBITANDOLI), dettando loro leggi cosi restrittive, che non potranno mai sollevarsi, per avere il sopravento su di loro fino alla completa sottomissione. Poi si faranno la guerra tra loro per il dominio e la supremazia fino a quando rimarrà UNO SOLO. Questo è quanto programmato e documentato sul doc. (LA NUOVA EUROPA). l'Italia è già dentro in questa spirarle e se non uscirà presto dall'Euro farà una brutta FINE.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 14/03/2014 - 11:28

Cominciasse questa più bella che intelligente a pagare le tasse sul suo stipendio esentasse.

paspas

Ven, 14/03/2014 - 11:31

HANNO GODUTO E NON HANNO NULLA, NON PAGANO NULLA. HANNO RISPARMIATO E FATTO SACRIFICI ORA DOVREBBERO PAGARE I SACRIFICI ED I RISPARMI. BELLA PRESA IN GIRO PER CHI HA FATTO SACRIFICI. SE QUESTO E' QUANTO SI VUOLE, MEGLIO DARSI ALLA PAZZA GIOIA, SPERPERARE E POI CHIEDERE AL GOVERNO DI MANTENEMI. MAGARI ANCHE IN GALERA DOVE CI SI STA BENE CON TUTTE LE COMODITA' CHE PER RISPARMIARE NON HO MAI AVUTO A CASA MIA.

Ritratto di marforio

marforio

Ven, 14/03/2014 - 11:32

Cio che i comunisti chiamati altrove socialdemocratici dappertutto in Europa hanno gia portato a termine , si aspetta anche in Italia .Solo che questa direttiva non viene ora dalla Merkel ma dai suoi coalizionari socialisti.Cominciate a capire cari Italiani cio che sta succedendo e' solo il preseguimento di una política cominciata con il cancelliere comunista schroeder. Colui che ha lasciato i tedeschi in mutande, per andarsene come buon comunista tedesco a fare lo schef al Gazprom russo . Non prima di aver svuotato le tasche ai cretini tedeschi che non l 'hanno votato.

Ritratto di dbell56

dbell56

Ven, 14/03/2014 - 11:34

Quei burocrati senz'anima e solo col portafoglio al posto del cuore, bastardi sino al midollo osseo, sono tutti usciti di senno! Quest'Europa non rappresenta ciò che era nelle intenzioni di chi fondò prima la CECA e poi CEE. La UE odierna non centra nulla con esse!

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Ven, 14/03/2014 - 11:38

fuggite dall'euro andate a vivere in Taillandia o Russia, nenche le mutande vi lasceranno i massoni usurai ai quali Prodi ed i compagni di merenda VI HANNO VENDUTO.

gian paolo cardelli

Ven, 14/03/2014 - 12:01

«La forte disuguaglianza dei redditi è un freno per la crescita economica». Mai è stata detta una boiata più grande in campo economico, e non perdo nemmeno tempo a spiegare perchè; chi ci crede dimostra un QI incompatibile con la comprensione della realtà.

senseigodan

Ven, 14/03/2014 - 12:24

Ma quale redistribuzione di ricchezza. Tassano chi ha saputo risparmiare mostrando virtu che il sistema nemmeno conosce. Abbiamo cotruito un Paese grazie ai nostri nonni e genitori che hanno saputo gestire le economie famigliari con sapiente saggezza e adesso si vogliono appropriare dei risparmi di una vita. Per poi? Prenderseli LORO altro che redistribuire. Se i nostri politici avessero fatto buone leggi sul lavoro, sull'immigrazione super controllata (altro che Lampedusa libera!, sulle politiche energetiche rinnovabili, sul recupero storico vero di un Paese invidiato da tutto il mondo, sulla scuola e l'istruzione che è il pilastro del futuro di un paese, sulla sanità di eccellenza allora nemmeno avremmo un debito ma saremmo il miglior Paese al mondo. Sembra proprio che vogliano impostare in modo scientifico la disfatta dell'Italia!E' la terza guerra mondiale fatta senza armi e che porterà a morte le civiltà europee a favore dei pochi oligarchi che vogliono tenersi il Pianeta per sè. Questi sono peggio di Hitler...

agosvac

Ven, 14/03/2014 - 12:48

Questo fondo monetario internazionale è un organismo del tutto parassitario che che vive sulle spalle dei paesi aderenti senza peraltro fare niente di niente. In effetti qualche cosa fa: fa vivere da pascià tutti i suoi dipendenti!!! Prima si abolisce e meglo è per tutti: meno spese a carico dei cittadini dei paesi aderenti.

Granpasso

Ven, 14/03/2014 - 13:33

vince50_19 e seiseigodan... condivido tutto e sottoscrivo!

Ritratto di orcocan

orcocan

Ven, 14/03/2014 - 13:49

Quindi se io ho risparmiato per 50 anni e pagato i contributi per altrettanti anni (com'e' vero), sono stato un fesso. Avevano ragione i nostri nonni quando tenevano i risparmi sotto il matterasso.

gianni59

Ven, 14/03/2014 - 13:58

Ma insomma i soldi che voi dite non ci siano da dove dovrebbero venire? E non mi dita dai tagli perché durante il overno Berlusconi non se n'è fatto uno (vedi province, senatori, enti inutili, corruzione, ecc.)

gigetto50

Ven, 14/03/2014 - 14:29

....ma scusate....non é la stessa cosa aver aumentato la tassazione sulle rendite finanziarie dal 20 al 26% appena annunciata da Renzi'(escluse le rendite da titoli di stai)? O no?

Libertà75

Ven, 14/03/2014 - 15:01

@gianni59, il Governo Berlusconi approvò una riforma costituzionale che avrebbe visto il taglio dei Senatori e dei Deputati. O lei non è andato a votare o non sapeva che cose le stessero chiedendo quel referendum. In ogni caso le sue colpe personali non ricadono su Berlusconi. Faccia pure pubblica ammenda della sua passata incapacità di analisi.

Ettore41

Ven, 14/03/2014 - 15:15

«Le tasse sui redditi di capitale - si legge - possono rafforzare la progressività del sistema», anche perché «generalmente i contribuenti che risparmiano ed investono sono quelli che stanno meglio e pertanto anche una proporzionale imposta sui redditi di capitale può aumentare la progressività......... Attenzione non fatevi prendere in giro hanno usato "possono" e "puo". Non ne hanno certezza altrimenti avrebbero detto rafforzano ed aumentano. Stanno facendo esperimenti delle loro teorie marxiste leniniste comuniste sulla pelle degli altri. Loro, con quello che guadagnano, staranno sempre bene. Quello che posso dire e' che qui in Inghilterra il governo incentiva il risparmio dandoti la possibilita' di mettere da parte una somma che e' esente tasse. In USA poi, dove esiste il principio di responsabilita' individuale, il salario e' corrisposto al lordo. quello che fai con I tuoi soldi, dopo aver pagato le tasse, sono affair tuoi. Certo se vai in ospedale senza assicurazione puo' essere un problema ma quella e stata una libera scelta. I contributi di solidarieta' sono un'invenzione comunista. Pagatemi al lordo che poi I contributi me li gestisco io, staro' mille volte meglio che farli gestire dallo Stato Italiano. Buona Fortuna a voi, ne avete bisogno.

Ritratto di abj14

abj14

Ven, 14/03/2014 - 16:46

gianni59 13:58 – Lei sa quante proposte/decreti/leggi/riforme (le chiami come preferisce) sono state bocciate dai sapientoni strapagati, ermellinati e incordati ? Se non erro, oltre 40.

zen39

Ven, 14/03/2014 - 18:30

Si insiste e si insiste. Chi ha la casa deve essere ulteriormente punito. La punizione inflitta non è sufficiente deve essere crocifisso. All'estero ci vedono ricchi solo perchè buona parte della gente ha la casa. Ci vogliono tassare fino a quando siamo costretti a venderla per non morire di fame. A questo punto arrivano loro e se la comprano per un pezzo di pane. Non serve più la guerra per conquistare i paesi ora c'è lo spread, la BCE, il FMI, l'euro, e i parassiti dell'UE che ogni tanto sparano cazzate per metterci sugli attenti. Pensate alla misura delle vostre banane e non rompete più i cosidetti ! Spero che alle prossime elezioni vi mandino non solo tutti a casa ma all'inferno quello stesso che ci state facendo passare. Sarà la volta buona anche per voi !

Azzurro Azzurro

Ven, 14/03/2014 - 18:32

La politica del FMI ha sempre e solo portato disastri...ma vogliamo o no silenziare questi bidoni?

Azzurro Azzurro

Ven, 14/03/2014 - 18:34

Ragazzi qui serve tanto agio, acqua santa, croce e paletto....

Ritratto di giubra63

giubra63

Sab, 15/03/2014 - 01:46

l'FMI é un una organizzazione criminale che deve essere respinta da subito da tutti i partiti italiani! vogliono distruggere l'Italia, ecco perché hanno fatto cadere il governo Berlusconi, per impadronirsi dei nostri soldi!

gianni59

Dom, 16/03/2014 - 23:41

Libertà75 e abj14...ma dai riforme bloccate dai cattivoni...però quello che gli interessava è stato messo subito in pratica! parole parole parole