L’INTERVISTA IL GERIATRA

L’influenza A non è provocata da un nuovo tipo di virus, tant’è vero che gli esperti confermano che probabilmente in passato le persone che oggi sono anziane sono già immunizzate. Lo conferma anche Sergio Aluigi, specialista in Geriatria, che invita alla calma.
Quand’è che deve scattare l’allarme per le persone anziane?
«In tutti i casi in cui la patologia influenzale provochi difficoltà respiratorie: in questo caso potrebbe essere presente una polmonite interstiziale».
Tutti gli anziani sono ugualmente a rischio?
«Naturalmente no, tutto dipende dalle condizioni generali di salute: chi soffre di patologie croniche come quelle di tipo asmatico cardiologico è più a rischio, infatti per questi pazienti è prevista la vaccinazione».
Altri fattori di rischio negli anziani?
«Diciamo che l’approccio al paziente anziano, di per sé più fragile, è diverso da parte del medico che quello verso un adulto. Noi parliamo di pazienti polipatologici quando la stessa persone soffre di più patologie. Ci sono anziano che assumono molti farmaci ogni giorno, quindi anche una banale influenza, che è una patologia di tipo sistemico, cioè riguarda tutto l’organismo, per loro può essere un rischio. Che va affrontato serenamente con il proprio medico».