L’istituto più gettonato è il «Virgilio»

Conta 1640 iscritti e offre ben quattro licei: classico, scientifico, linguistico e scienze sociali. Sono 17 le strutture che superano il migliaio di adesioni

È l’Istituto Virgilio di Piazza Ascoli la scuola superiore milanese più gettonata: il prossimo anno raggiungerà quota 1.640 iscritti. Era già la scuola più affollata, ma il numero degli studenti è ancora in ulteriore, sia pur leggera crescita. Prevista una classe in più. La ragione di questo successo? È un ex magistrale, un indirizzo da alcuni anno soppresso, quindi è stato gioco forza aggiornare corsi e programmi. Al Virgilio oggi sono attivi ben quattro indirizzi: classico, linguistico, scientifico, scienze sociali. Inoltre agli studenti viene data la possibilità di seguire insegnamenti opzionali di grande avvenire, a partire dall’insegnamento dell’arabo e del giapponese. Insomma una scuola d’avanguardia che le famiglie stanno apprezzando sempre di più. Le altre scuole superiori milanesi che, sia pur con alterna fortuna, superano il migliaio di iscritti sono 17: l’Istituto professionale Oriani Mazzini (1354 iscritti, con un incremento di 111 allievi), l’Istituto tecnico Lagrange (1316, tuttavia in calo di 46 iscrizioni), l’Istituto Agnesi (1304, con una leggera flessione di 9),liceo artistico di Brera (1275, più 33), lo scientifico Cremona (1231, più 27), l’Istituto tecnico Maxwel (1177, meno 7), liceo classico Berchet (1220, più 11), liceo scientifico Vittorio Veneto (1198, più 14). Istituto alberghiero Vespucci (1170, più 7), liceo classico Beccaria (1162, invariato), Istituto Alberghiero Carlo Porta (1161, più 41), Liceo Russell (1108, più 61), Istituto tecnico Gentileschi (1103, più 41), Istituto professionale Cavalieri (1067, più 17), Istituto tecnico Molinari (1049, meno 36), Liceo artistico Boccioni (1021, più 28), Istituto Tenca (1000, più 74). Il dato più significativo: anche tra le scuole più affollate risultano in calo generalmente gli istituti tecnici. Un problema che le scuole di questo indirizzo stanno cercando di risolvere con interventi migliorativi decisivi. È il caso di uno degli istituti più gloriosi della città, il Feltrinelli, , fermo a quota 847 iscritti, ancora in netto calo. L’altra sera, però, il consiglio di istituto della scuola alla presenza dell’assessore provinciale all’istruzione Giansandro Barzaghi ha approvato il piano di ristrutturazione del complesso scolastico di piazza Tito Lucrezio Caro. I lavori, ha promesso l’assessore, a partire dal prossimo aprile, ed entro il 2008 il Feltrinelli avrà una scuola tutta nuova.