Laurenti pizzicato dal Fisco:pignorate sei case a Milano

Il comico avrebbe evaso imposte per circa 2 milioni di euro. Ora Equitalia gli ha pignorato sei appartamenti in centro a Milano che valgono 5 milioni di euro

Anche Luca Laurenti pizzicato dal Fisco. L'Agenzia delle Entrate ha contestato alla spalla di Paolo Bonolis il mancato pagamento di imposte Irap per circa due milioni di euro sulla sua proprietà milanese di Corso Buenos Aires. I fatti risalirebbero agli anni a cavallo tra il 2000 e il 2005. Secondo alcuni quotidiani, l'Equitalia avrebbe pignorato i sei appartamenti milanesi di proprietà del comico. Gli immobili hanno un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro. 

Come riferisce Repubblica nelle pagine di cronaca milanese, l'Agenzia delle Entrate ha contestato a Laurenti tasse dichiarate e non versate per un contenzioso avviato con la moglie nel 2007. In primo grado i legali del comico romano hanno sostenuto che "l’imposta regionale per le attività produttive prevista per i liberi professionisti non riguarda quella del comico perchè non dispone di un’organizzazione professionale come quelle che, per esempio, reggono studi di avvocati e commercialisti". Adesso ci sarà la decisione d’appello: qualora la sentenza dovesse diventare definitiva, gli appartamenti potrebbero essere messi all’asta.