Capelli: più sani con l'asciugatura naturale in inverno

Anche se il meteo non è clemente e le temperature non aiutano, si possono comunque asciugare i capelli in modo naturale e senza il phon, con risultati come dal parrucchiere: ecco come

Il calore del phon può sottoporre a ulteriore stress i capelli già indeboliti dall’imminente cambio di stagione e dalle fredde temperature del mese. Anche in inverno sarebbe quindi consigliabile praticare un’asciugatura naturale, ma, se il meteo non è clemente, ecco qualche utile consiglio da seguire dopo il lavaggio con shampoo e balsamo.

Anzitutto è fondamentale utilizzare un telo in microfibra, un materiale che, oltre a essere morbido al tatto e delicato con la cute, ha il grandissimo vantaggio di essere a rapida asciugatura. Basta infatti avvolgere i capelli ancora umidi e attendere per circa quindici minuti; quindi aggiungere un po’ di siero e aiutandosi con le mani frizionare per completare l’asciugatura. Una volta terminato, si raccolgono i capelli in uno chignon tattico per evitare l’effetto crespo e donare alla ciocche un’andatura ondulata come dal parrucchiere.

Se si vuole evitare il phon, bisognerebbe evitare di utilizzare lozioni e balsami che offrono nutrimento ai capelli, ma per contro raddoppiano i tempi di asciugatura perché appesantiscono le ciocche trattate. Un altro consiglio è lavare e pulire regolarmente la chioma, massaggiando energicamente la testa.

Per quanto riguarda l’asciugatura vera e propria, gli esperti consigliano di ridurre l’effetto crespo che rende il capello riccio e indisciplinato. A tal proposito, si può applicare preventivamente una maschera lisciante che districa le ciocche. Se invece si desidera un’acconciatura afro, con riccioli frisé, i capelli vanno asciutti grossolanamente e solo in parte, ricordandosi di trattare le radici con dell’olio nutriente.