Come proteggere il contorno occhi

Il contorno occhi è la zona più delicata e sensibile del viso, è importante proteggerla dall'azione del sole e dagli agenti esterni

Pixabay

Sole, estate, abbronzatura: è il momento del relax e della carnagione dai toni ambrati ma se da un lato l’idea di un colorito più dorato appare accattivante, dall’altro è bene proteggere alcune parti del viso che risultano molto delicate come il contorno occhi, una delle zone più sensibili del viso dove lo strato di pelle risulta molto sottile e delicato.

Borse, occhiaie, rughe, perdita di tono sono i nemici più temuti, ma anche l’azione del sole può risultare un problema se non arginata in modo corretto. Per impedire che i raggi solari interferiscano negativamente è importante proteggere la parte con prodotti adeguati per il suo benessere, a partire da un’accortezza semplice e immediata, ovvero quella di indossare un paio di occhiali che possano schermare occhi e cute.

La pelle sottostante lo sguardo è molto sensibile agli agenti esterni, per questo è importante difenderla e al contempo nutrirla adeguatamente. Tra le regole per agevolare un buon contorno occhi non può mancare un’alimentazione corretta e sana con poco sale, che favorisca l’idratazione della pelle. Vietati gli eccessi, i vizi ma anche le ore piccole. Un buon riposo, magari sdraiati sulla schiena, garantisce un cotorno occhi rilassato e tonico.

Per rendere più elastica la pelle è possibile mettere in atto alcuni accorgimenti, come ad esempio una micro ginnastica facciale. Posizionando le dita sulle tempie si possono alternare alcune smorfie, realizzando una O con la bocca oppure un sorriso e in questo modo si agirà sulla parte incriminata ma anche appoggiando le dita delle due mani sulla fronte ed effettuando un massaggio al contorno occhi con i pollici, seguendo la forma a mezza luna e favorendo così la circolazione.

Inoltre è bene non esporre il viso e gli occhi al sole senza un filtro adeguato, ricordando di idratare sempre la parte mattina e sera con una buona crema possibilmente naturale e rinfrescante. Tra i rimedi della nonna e sempre validi si può rilassare la cute appoggiandovi due bustine di tè verde fredde da freezer, oppure anche due cucchiaini lasciati nello stesso scomparto per 30 minuti; ottimo è anche l’olio naturale magari al ribes, al limone o alle mandorle, valido alleato per massaggi nutrienti e drenanti.

Lo scrub delicato del viso potrà eliminare le cellule morte, mentre due fette di cetriolo o di patata saranno una tutela rinfrescante; si applicano sulla parte e si lasciano in posa con gli occhi chiusi. Non bisogna poi dimenticare gli evergreen di sempre: gli impacchi alla camomilla, alla malva oppure di mela e limone filtrati.