A Malta si parla (anche) il dialetto milanese

Non tutti forse lo sanno, ma alcune parole della lingua maltese assomigliano al milanese-lombardo. Alcuni esempi? Vassoio, per esempio, si dice kabarrè; cavatappi trabuxú (la x si pronuncia sc, quindi tirabusciun); trombone trumbun; giornale giurnal; polpetta pulpetta; rottame ruttam; cuffia skufja... Il maltese è una lingua di origine semitica, scritta con caratteri latini le cui origini vengono fatte risalire da molti linguisti all’occupazione fenicia delle isole. Per secoli ha resistito all’influenza delle lingue romanze anche se sono stati acquisiti molti vocaboli dall'inglese, dal francese e non ultimo dall’italiano (e dal siciliano) che a Malta quasi tutti parlano e capiscono.