Mastella: "Se il governo cade sulla legge elettorale la colpa è di Veltroni"

Il leader dell'Udeur: "Se passasse il progetto Berlusconi-Veltroni cambierebbero non solo gli scenari politici, ma
la stabilità del governo verrebbe meno. Non saremo certo noi dell’Udeur, quindi, i colpevoli
della crisi che si aprirebbe"

Roma - "Non credo che Berlusconi e Veltroni siano dei killer - ha dichiarato il ministro della Giustizia Clemente Mastella - però non c’è dubbio che, se il loro progetto passasse, cambierebbero non solo gli scenari politici, ma la stabilità del governo verrebbe meno. Non saremo certo noi dell’Udeur, quindi, i colpevoli della crisi che si aprirebbe, ma la responsabilità sarebbe di Veltroni e di chi la pensa come lui. Comunque se la nuova legge elettorale passasse, sarebbe crisi di governo il giorno dopo. E fa un pò effetto pensare che a volere questo cambiamento sia Berlusconi, che ha la responsabilità politica di aver approvato la legge elettorale in vigore. Quello che succede dopo non è prevedibile, ma tutte le strade sono aperte".