Medici: "Narcisismo troppo diffuso: non è malattia". SEI D'ACCORDO?

E' sempre più diffuso ma non crea particolari problemi all'interno della società. Per questo la comunità medica vuole declassarlo a "tendenza della personalità"

Roma - Non più una malattia ma una "tendenza della personalità". Sembra essere questo l'orientamento della comunita medica americana: la maggior parte dei sempre più numerosi narcisisti vive tranquillamente in società.

Un sintomo tra tanti Al "declassamento" stanno lavorando gli esperti che in Usa preparano la nuova edizione del Dsm (Diagnostic Statistical Manual), il manuale che definisce i principali problemi psichiatrici. Il narcisismo verrebbe quindi inserito all’interno di un quadro più ampio, in cui diventerebbe uno di una serie di sintomi: "Un narcisista è qualcuno che ha un irrealistico senso di superiorità, accompagnato da una totale mancanza di empatia - spiega John Oldham, uno dei membri della commissione - le compagnie americane sono piene di persone con questo problema".

"Non da problemi" "La necessità di riclassificazione viene dal fatto che molte persone possono essere narcisiste e comunque vivere tranquillamente in società - conclude un altro membro, Carl Bell dell’università dell’Illinois - questo potrebbe essere tranquillamente considerato come una tendenza della personalità". A questo proposito nei prossimi mesi dovrebbero partire le prime sperimentazioni della nuova classificazione: definendo il narcisismo come un tratto della personalità si possono individuare diversi gradi di "gravità".