Migranti, orrore sulle coste pugliesi: scafisti gettano donne in mare

Barcone carico di clandestini somali in viaggio per l'Italia. Gli scafisti scaraventano le donne in mare. Sulla spiaggia il cadavere mezzo nudo di una giovane

Una nuova tragedia dell'immigrazione riempie di cadaveri il Mar Mediterraneo. Mentre stavano cercando di raggiungere le coste pugliesi, gli scafisti di un barcone carico di clandestini somali hanno scaraventato in mare un gruppo di donne che si trovavano a bordo. Il cadavere di una è stato portato sulla spiaggia di Felloniche, mentre i corpi di altre tre immigrate sarebbero dispersi in acqua.

Intorno alle 3.30 della notte, secondo la ricostruzione della Capitaneria di porto, gli scafisti avrebbero fatto sbarcare i clandestini in tre punti diversi, tutti e tre in mare. Prima a Marina di Novaglie, in località Ciolo, dove un primo gruppo di immigrati è stato trovato sugli scogli, poi a Leuca e infine a Felloniche dove invece i rinvenimenti sono avvenuti lungo la strada. Due donne non ce l'hanno fatta ad approdare e sono rimaste in acqua. Il corpo di una di loro, che indossava un paio di jeans arrotolati e un reggiseno, è stato avvistato da un pescatore a Marina di Felloniche e recuperato dai sommozzatori dei vigili del fuoco. Le ricerche delle altre disperse sono ancora in corso da parte della Capitaneria di porto.

"Queste tragedie dovrebbero portare tutti, soprattutto coloro che hanno la responsabilità politica, ad affrontare questi problemi, ad accelerare i passi, perchè queste tragedie non accadano piu. Non serve più solo dolore e pietà", ha detto il vescovo della diocesi di Ugento-Santa Maria di Leuca monsignor Vito Angiuli, dopo aver benedetto il corpo della giovane immigrata morta durante lo sbarco. Il gruppo dei superstiti, portati nel centro di accoglienza "don Tonino Bello" di Otranto, è composto da 23 donne, dodici uomini e un bambino. "Ci sia una soluzione globale di un problema che è indilazionabile - ha detto Angiuli - non si può più far finta di non vederlo. Le persone continuano ad abbandonare quelle terre mettendo in moto un esodo incessante dalle conseguenze spesso ormai tragiche".

Annunci
Commenti

pagu

Lun, 11/01/2016 - 16:06

Ma come?, sti scafisti non sono delle risorse da cautelare?, mi raccomando sboldrina, giustifica anche questo, mica le hanno buttate a mare, volevano solo lavarle prima di arrivare no?

java

Lun, 11/01/2016 - 16:39

piu' che quanto sono feccia questi, l'unica cosa che mi viene in mente leggendo una dietro l'altra queste notizie e' lo schifo profondissimo a condividere il paese con 'italiani' (per mancanza di prove) che dicono che tanto la bibbia diceva le stesse cose. Questi ultimi sono la fonte di ogni nostra disgrazia in quanto pur avendo avuto tutti gli strumenti mentali necessari per capire preferiscono fare i tafazzi. Bravi, questo vostro atteggiamento vi portera' lontano.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 11/01/2016 - 17:03

chissenefrega

celafacciamose.....

Lun, 11/01/2016 - 17:24

Bravo Pagu, concordo in pieno...... Mettiamo la sboldra a capo di un movimento per la liberazione degli scafisti, poi facciamo fare ad affiliati e simpatizzanti una convention con una bella crociera sul Nilo...... Coccodrilli o no, come me saremo in tanti ad inzuccarci sotto lo scafo..... Ma ci deve essere il capo dell'associazione, ovviamente....

scarface

Lun, 11/01/2016 - 17:26

Queste sono le "risorse" che il nostro governo tutela, accoglie e stipendia.

Ritratto di illuso

illuso

Lun, 11/01/2016 - 17:32

@pagu ore 16,06: L'igiene prima di tutto. Maledetti. Porcaccia miseria, hanno fatto in modo che da qualche anno mi sono diventati antipatici i proprietari di barche.

ziobeppe1951

Lun, 11/01/2016 - 17:44

X loro le donne sono solo zavorra

NONPIRLA

Lun, 11/01/2016 - 18:09

Chiedete a Gasparri se non è felicissimo dopo le affermazioni deliranti che ha fatto l'altra sera alla trasmissione dalla vostra parte con il conduttore che godeva. Gli assassini siete voi che giornalmente predicate odio. VERGOGNAAAAAAAAAAAAAA

MelalavoDomenica

Lun, 11/01/2016 - 18:43

mi dispiace di piu che sia morto David Bowe

Ritratto di Kommissar

Kommissar

Lun, 11/01/2016 - 18:46

giangul - BRAVO! Meglio dire le cose come stanno, anziche' girare intorno al problema come fanno molti ipocriti qui. E poi magari erano pure comuniste...

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Lun, 11/01/2016 - 19:11

Basta con queste esternazioni ipocrite. Se ci sono delle responsabilità per questa folle migrazione di massa, queste sono da imputare quasi esclusivamente alle donne africane, che sono perlopiù musulmane.  Sono loro che si prestano a generare a getto continuo dei nuovi sfigati che certamente muoveranno in futuro i loro passi verso l'Europa. Pur consapevoli che i nuovi nati non avranno un futuro in quei territori, continuano ad accoppiarsi con individui il cui assai discutibile aspetto estetico dovrebbe dissuadere dal generarne di nuovi. Se poi avviene l'unione tra due ce$$i... il massimo negativo è assicurato. segue...

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 11/01/2016 - 19:12

E noi garantiamo a questi assassini il giusto processo. Questi vanno giustiziati appena toccano riva.

celafacciamose.....

Lun, 11/01/2016 - 19:34

Semovente: pensiero perfetto

celafacciamose.....

Lun, 11/01/2016 - 19:51

SENZA IPOCRISIE. Il 12 settembre 2001 anche Fausto Bertinotti a Porta a Porta disse che era giusta una missione mondiale per eliminare fisicamente Bin Laden. A casa mia questa si chiama “pena di morte”. Senza se e senza ma. Il mondo ebbe sentimento unanime e, a tutti gli effetti, sottoscrisse sentenza e mandato per metterla in opera. A New York morirono 2.752 persone. Per sancire l’obbligo della Comunità Mondiale a difendersi, non bastano 1.000 morti? Non bastano 536 morti? Non bastano 18 morti? NON BASTANO 3 DONNE E 3 BAMBINI BUTTATI IN MARE AD ANNEGARE? Ma c’è qualcuno, che non sia un PiDiota, che ritiene che noi si debba spendere denaro e NOSTRE RISORSE per mantenere a vita, o liberare per nuovi misfatti, queste sboldre risorse?

Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Lun, 11/01/2016 - 22:30

seguito: IL MONDO È DI TUTTI, MA CON MODERAZIONE. Non sia mai che qualcuno si senta autorizzato AD OCCUPARE CASELLE E SPAZI LASCIATI LIBERI DAGLI IDIOTI DI TURNO che, anzi, si prodigano per soccorrere e mantenere in vita, CON ORGANIZZAZIONI CARITATEVOLI DANNOSE PER I PAESI OCCIDENTALI, anche quelli ai quali la natura di quei territori non garantirebbe la sopravvivenza, mitigando così  quegli eccessivi esuberi causati da una irresponsabilità congenita di quelle popolazioni...

MarkMO

Mar, 12/01/2016 - 01:21

Andiamo tutti a votare in massa per il centro destra, non farlo significherà sdoganare una società che non sarà più quella che conosciamo. Queste sottoculture non hanno alcun rispetto per la vita, noi popoli europei. Se non fate nulla, se non votate mettere a rischio la vostra vecchiaia, e i vostri figli e nipoti non potranno che maledirvi ogni giorno della loro vita.