Milano, coppa di sci di fondonel cuore del Parco Sempione

Sedici anni dopo le tappe di coppa del mondo di sci di fondo, il sogno meneghino diventa finalmente realtà con la <em>Race in the city</em>. Sarà il Castello Sforzesco a ospitare le quattro gare

Milano torna a ospitare gli sport invernali. E lo fa da protagonista. Sedici anni dopo le tappe di coppa del mondo FIS di sci di fondo alla Fiera Campionaria e al Velodromo Vigorelli, il sogno meneghino diventa finalmente realtà con la Race in the city. Sarà il Castello Sforzesco a ospitare le quattro gare della FIS Cross-Country World Cup presented by Viessmann. Un circuito cittadino senza paragone: a pochi minuti a piedi dalla piazza del Duomo, nel cuore della grande metropoli, la capitale internazionale della moda e del design si trasforma in un parterre d'eccezione per gare di sci da far perdere il fiato al pubblico presente

Appuntamento subito dopo le vacanze natalizie. Le sprint milanesi costituiranno la terza e ultima tappa italiana di coppa del mondo dopo il celebre Tour de Ski con Dobbiaco e Val di Fiemme. Il programma di Milano è l’unico (insieme a Düsseldorf) a prevedere, oltre alle sprint individuali, anche due team sprint. La FIS Cross-Country World Cup si terrà per la prima volta al Parco Sempione.  La pista avrà la forma di un anello di 620 metri: partenza e arrivo in piazza del Cannone, stesso circuito sia per le gare maschili sia per quelle femminili. "La pista non presenterà dislivelli, a vantaggio della velocità e dello spettacolo, garantito in particolare negli ultimi 250 metri dove gli atleti sprigioneranno tutta la loro energia agonistica in vista del traguardo - spiegano gli organizzatori - ad attenderli sulla linea di arrivo, uno spettacolo unico, la vista del Castello Sforzesco, suggestiva cornice dell’evento e, all’orizzonte, lo skyline della città di Milano con i suoi palazzi storici e i nuovi grattacieli, in uno scenario assolutamente inedito per una competizione di Coppa del Mondo FIS".

L’area tecnica e gli atleti saranno invece ospitati presso l’Arena Civica, tempio dell’atletica progettato dall’architetto Luigi Canonica, ubicato all’interno del Parco Sempione. Il programma preliminare della Race in the city prevede sabato 14 gennaio le qualifiche femminili emaschili e, nel pomeriggio, le finali. La gara sarà seguita dalla presentazione dei vincitori nel cross-country stadium in Piazza del Cannone. Alle ore 18 si terrà la cerimonia di premiazione in piazza del Duomo. Domenica mattina si svolgeranno le semifinali femminili e maschili e, subito dopo, le finali femminili e maschili della coppa del mondo a squadre. A seguire la cerimonia di premiazione. "Con la Race in the city vogliamo portare il mondo degli sport invernali direttamente nel cuore di Milano – ha spiegato il presidente del Comitato organizzatore Maurizio Dallocchio - uno scenario inedito e affascinante che contribuirà ad avvicinare il grande pubblico a questo sport e che costituirà un importante valore aggiunto. Senza dimenticare il fatto che si tratterà di un evento concepito nel pieno rispetto dell’ambiente e con criteri assolutamente ecosostenibili". "La sfida è straordinaria", ha fatto eco Maurizio Gandolfi, amministratore delegato del Comitato Organizzatore, sottolinenando l'intenzione di "portare la montagna direttamente nel cuore di Milano, l’occasione per coinvolgere grandi e bambini". Il tutto grazie all’allestimento di un vero e proprio "villaggio dello sport".