Milano, la cultura che non va in ferie

Anche nella settimana di Ferragosto corsi, appuntamenti e rassegne per
chi resta in città. Dai campus su musica e teatro delle Scuole civiche ai "weekend" del Museo della scienza

Lontani i tempi in cui la Milano di Ferragosto era come un paese del Far West nell’ora più calda. Ormai in città non sono solo in negozi a rimanere aperti per ferie, ma anche l’enterteinment culturale cerca di fare la sua parte con appuntamenti, mostre, corsi, e rassegne: ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età. Gli input possono arrivare dalla Fondazione Scuole Civiche di Milano che partecipa, quest’anno, alla seconda edizione della Milano Summer School, un "campus" estivo rivolto a studenti di tutto il mondo, promosso da Comune di Milano e dall’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale e Identità. Molti gli argomenti affrontati, dal jazz all’opera, dai mestieri del cinema, a una serie di corsi monografici di formazione teatrale, registica, attoriale, drammaturgica e di teatro-danza, con proposte di diversi livelli: amatoriale, base, di preparazione agli esami di ammissione, avanzato, perfezionamento e professionismo (www.scuolecivichedimilano.it, www.milanosummerschool.com).
Il Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci ha pensato alle famiglie, con progetti diversi e adatti ad ogni età: il 15 agosto, ad esempio, mentre i genitori seguono una visita guidata alla Galleria Leonardo e alla Sezione Trasporti navali e ferroviari, i bambini possono imparare come si prepara un gelato, o gli gnocchi, fino a realizzare degli oggetti di argilla. Si tratta del ricco programma di attività che il Museo ha preparato per i weekend estivi. Tutte le attività sono incluse nel biglietto di ingresso e prenotabili il giorno stesso (www.museodellascienza.org, 02-48555558). Non solo corsi, numerosa è anche l’offerta di approfondimenti culturali in quest’estate 2010: basti pensare alla Triennale di Milano, la Triennale Design Museum e la Triennale Bovisa. Saranno aperti per tutto il mese di agosto, anche a Ferragosto, con mostre e appuntamenti. Il 15 agosto, ad esempio, sarà possibile fare un brunch sia al Camparitivo in Triennale che al Bistrot Bovisa. Inoltre l’ingresso al Triennale Design Museum sarà gratuito dal 1 al 31 agosto 2010, mentre tutti i giovedì e venerdì con soli 8 euro si potrà visitare la mostra "Napoleone e l’Impero della Moda" (orari: martedì-domenica 10.30-20.30, giovedì-venerdì 10.30-23.00, chiuso il lunedì, info. www.triennale.it).
Se per tutta l’estate Palazzo Reale sarà aperto e sarà possibile visitare la mostra su "Carla Maria Maggi e il ritratto a Milano negli anni Trenta" (fino al 5 settembre), o quella su "Il Chiarismo. Omaggio a De Rocchi" (fino al 5 settembre, www.comune.milano.it/palazzoreale), il Pac ospita, fino al 12 settembre, le 43 opere, tra fotografie, video, installazioni e sculture, dell’artista cinese Zhang Huan (www.comune.milano/pac) e il Palazzo della Ragione, fino al 24 ottobre, detiene in esclusiva per Milano la più completa mostra antologica dedicata a Francesca Woodman, artista americana scomparsa prematuramente (www.mostrawoodman.it). Alla Rotonda della Besana, infine, e a Palazzo Reale, fino al 29 settembre sarà possibile vedere la mostra di Marco Nereo Rotelli, "Poetry-Parola d’artista" (www.comune.milano.it/palazzoreale). Per chi volesse dedicarsi alla musica, non può mancare agli appuntamenti della rassegna "Antichi Organi", di concerti per organi antichi disseminati nelle chiese milanesi (fino al 25 settembre): il 14 agosto, ore 21, Emanuele Carlo Vianelli suonerà l’organo della chiesa di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso, corso Italia 37, in occasione, anche, della Festa del Santuario. Il 15 agosto, ore 15.30, Padre Giulio Binaghi condurrà una visita guidata dell’intero complesso artistico del Santuario. Il 25 agosto, ancora, ore 20 e 22, sarà possibile sentire il concerto di Enrico Zanovello all’organo contenuto nella cappella di Santa Caterina presso la Basilica degli Apostoli di S. Nazaro Maggiore (piazza San Nazaro in brolo 5), e il 28 sarà aperta la Chiesa di S. Maria delle Grazie e i Navigli di Milano, Alzaia Naviglio Grande 34, dalle 21 alle 24, per una visita guidata del complesso e concerti notturni (Andrea Gottardello e Nicola Bisotti, organo e cembalo).