Ai martedì dell'arte a San Fedele per contemplare l'Annunciazione

Si avvicina l'8 dicembre, giorno in cui si festeggia l'Immacolata, e così «I martedì dell'arte» di questa sera (all'Auditorium di San Fedele alle 18,15) saranno dedicati all'Annunciazione, con una conferenza a immagini che racconta la storia, tra arte e teologia, di questo soggetto tanto rappresentato e sul quale così a lungo si è riflettuto. «Saranno affrontate opere che vanno dall'arte paleocristiana a Giotto al Beato Angelico, con un particolare accento sull'Annunciata di Antonello da Messina (nella foto)» spiega Andrea Dall'Asta, gesuita, appassionato esperto di arte. L'appuntamento di martedì 21 novembre sarà dedicato al Giudizio universale di Michelangelo e infine il 5 dicembre sarà la volta della Morte della Vergine di Caravaggio e dell'Assunzione di Maria di Tiziano.

L'Annunciazione è anche al centro di una mostra che sarà inaugurata il 23 novembre alle 18,15 al Museo san Fedele, a cura di Alessandro Rossi e Andrea Dell'Asta, che raccoglie dipinti dal XVI al XX secolo. «Eccomi» è il titolo dell'esposizione che vedrà tra le opere una rara tavola di Giovan Mauro della Rovere detto il Fiamminghino, due rami realizzati da Carlo Maratta e Giovanni Stanchi detto Dei Fiori e una tela di Mario Sironi.

SCot