All'Auditorium i big dello spettacolo per battere la fibrosi cistica

Una grande serata di musica e solidarietà è quella che ha luogo stasera sul palcoscenico dell'Auditorium. «Milano Solo» è il titolo del concerto-recital che vedrà protagonista Piero Salvatori, virtuoso pianista e violoncellista, accanto ad alcuni grandi nomi della musica italiana e della danza: Mario Lavezzi, Ornella Vanoni, Antonella Albano e Ghislaine Valeriani. La serata, ideata e realizzata dalla Fondazione Maimeri con Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, sarà finalizzata al sostegno nella ricerca sulla fibrosi cistica. Ad allietare il pubblico andrà in scena uno spettacolo multiforme, sostenuto dall'Orchestra Giovanile Pepita - che affiancherà Piero Salvatori in alcuni brani - e la performance tersicorea di Antonella Albano, prima ballerina della Scala e Ghislaine Valeriani. «Sarà una bella festa di arte e amicizia» dice il grande Mario Lavezzi che eseguirà alcuni dei suoi celebri pezzi come «Vita» e «Varietà», noti soprattutto per l'interpretazione di Lucio Dalla. «Il dialogo musicale con Salvatori è sbocciato come per magia - dice Lavezzi - e le prove chitarra, voce e violoncello hanno dato vita ad atmosfere nuove e accattivanti». Come in tutte le iniziative speciali, la serata nasce anche dal rapporto umano e di amicizia, come quella tra Mario Lavezzi e Gianni Maimeri, presidente dell'omonima Fondazione. Emozionata anche Ornella Vanoni che, come Lavezzi, eseguirà alcuni suoi grandi classici accompagnati dal violoncello di Salvatori e dall'orchestra Pepita. «Sono felice e onorata di partecipare a questa serata. Per tutta la vita ho sognato di essere accompagnata da un violoncello e, grazie a Milano Solo, giovedì diventerà realtà – racconta –. La fibrosi cistica è una malattia di cui si parla poco, ma dopo questa serata sicuramente questa tendenza cambierà». Alla serata sarà presente anche il sindaco Giuliano Pisapia: «Milano Solo è un'iniziativa che riesce a trasmettere il senso della città di Milano: Milano che è grande, Milano che è capace di essere comunità e di essere presente in eventi importanti come questo. Milano Solo è cultura, arte, musica: siamo orgogliosi di far parte di questo importante appuntamento».