Allontanati cento profughi Ma ieri un'altra aggressione

I clandestini fermati saranno trasferiti in altre regioni Il presidente del Municipio 2 strattonato mentre filma

Chiara Campo

La maxi rissa tra profughi scoppiata mercoledì scorso davanti alla stazione Centrale è stata ripresa (allegando il video girato in diretta dal leghista Luca Lepore) anche dal sito del quotidiano inglese Daily Express. Scene da «far west in centro» che hanno registrato in poche ore oltre 230mila visualizzazioni. É stata (forse) la goccia che ha fatto traboccare il vaso, troppe e continue polemiche per la zona della stazione assediata dai migranti. Ieri notte la prefettura con la polizia di Stato ha fatto scattare un'operazione mirata. «Sono stati fermati, per l'identificazione e la verifica della regolarità della loro permanenza sul territorio italiano, circa 100 cittadini stranieri -- cita la nota di bilancio della prefettura -, la maggior parte dei quali sostavano nei pressi della Stazione Centrale. Al termine dei controlli sono stati trasferiti presso gli hot spot attivati sul territorio nazionale per le ulteriori verifiche e il ricollocamento presso i centri di accoglienza straordinari (CAS) fuori dalla regione Lombardia».

Potrebbe essere la prima di una serie di controlli per alleggerire la pressione in Centrale, ma anche le presenze non giustificate a Milano. Anche l'assessore al Welfare Pierfrancesco Majorino aveva ammesso durante il consiglio comunale dedicato all'emergenza profughi che esiste una vasta «zona grigia», addirittura la metà dei migranti accolti nei centri milanesi potrebbero non avere diritto allo status (si parla di dubbia provenienza, per non dire chiaramente clandestini) o sono stati assegnati secondo il criterio della distribuzione alle regioni secondo la popolazione residente ad altre città, ma hanno scelto autonomamente di spostarsi a Milano.

«Pure all'estero si parla dei bivacchi di immigrati in stazione Centrale e della situazione da far west che c'è lì - fa presente il capogruppo Fdi in Regione, Riccardo De Corato -. Dobbiamo subire anche le critiche dei giornali britannici per colpa di un sindaco e una giunta che non sanno gestire la situazione clandestini. Non è più solo il centrodestra a dire che Milano è allo sbando, dobbiamo anche subire l'umiliazione del vedere le foto sui giornali esteri?». Fdi chiede «formalmente uno stop agli arrivi di profughi a Milano e Lombardia, che accoglie già il 14% dei migranti presenti in Italia. Le operazioni di polizia sono dei palliativi, tanto che già oggi (ieri, ndr.) c'è stata un'aggressione in pieno giorno». Protagonista, il presidente del Municipio 2 Luca Lepore che ha raccontato quanto è accaduto: «Mi sono recato in Centrale con un gruppo di consiglieri della Lega Nord e, mentre stavamo facendo un reportage sul degrado in piazza Duca d'Aosta, senza infastidire nessuno, siamo stati aggrediti fisicamente con strattoni e spintoni da 2 extracomunitari di origini africana. Appena chiamate le Forze dell'Ordine sono intervenute e hanno arrestato uno dei 2 individui che si è rivelato un vero e proprio clandestino senza documenti ma con il tesserino di un centro di accoglienza. L'altro è scappato».

Commenti

maurizio50

Dom, 23/10/2016 - 13:17

Per i compagni comunisti e associati va sempre tutto bene; infatti utilizzano la gentaglia raccattata a carrettate davanti alla Libia per sprofondare le città italiane a livello delle più luride città africane. E a Milano, consenzienti Sindaco e Giunta di sinistra, ci riescono benissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

FRANZJOSEFVONOS...

Dom, 23/10/2016 - 19:09

MA PERCHE' NON AVETE REAGITO? AVETE DIMOSTRATO DI ESSERE VERI ITALIANI CACONI E DI SUBIRE. MAURIZIO 50 UNA ONOREVOLE IMPORTANTISSIMA DI SINISTRA O ESTREMA SINISTRA HA DICHIARATO CHE L'ITALIANO DEVE PROVARE CIO' CHE GLI AFRICANI PROVANO.