Aperitivi a bordo vasca: ecco i locali più chic per sorseggiare l'estate

Dall'Idroscalo a «Vista Darsena» all'happy hour a piedi nudi ai «Bagni misteriosi»

Il caldo è arrivato e così la voglia di spiaggia e di mare. Per la maggior parte dei milanesi, però, le vacanze sono ancora un miraggio lontano e allora non resta che consolarsi con un cocktail rinfrescante a bordo piscina, perché no, ragionando sulla propria destinazione marittima o montana di luglio e agosto.

Tra i punti di riferimento c'è sicuramente l'Idroscalo, storico centro sportivo - nautico e acquatico - nelle vicinanze dell'aeroporto di Linate. Istituito negli anni Venti come scalo per gli idrovolanti, col tempo ha saputo imporsi come il «mare dei milanesi», un'alternativa immersa nel verde e ben servita per chi è costretto a trascorrere l'estate in città.

L'Idroscalo apre la stagione 2017 dopo un accurato restyling delle piscine alla Punta dell'Est e alla Villetta e anche il servizio bar e ristorazione risulta potenziato. All'ora dell'aperitivo, i più affezionati faranno certamente tappa allo storico Bar Tribune, mentre i più golosi preferiranno il Beach Bar Punta dell'Est, dove si può assaggiare un ottimo gelato artigianale mentre nel weekend si celebra il rito dell'happy hour.

Chi si trova nei dintorni dell'Acqua Play e dell'Ultima Spiaggia ha a disposizione anche il Kiosko che propone ricchi frullati e centrifughe, ideali per chi vuole mantenersi in forma e fare il pieno di vitamine.

Ci spostiamo in via Botta, zona Porta Romana, dove l'anno scorso tra non poche polemiche ha aperto i battenti l'ex Centro Caimi, rinominato «Bagni Misteriosi». Lo spazio liberty, completamente rinnovato, è già diventato un piccolo classico della stagione balneare meneghina, molto apprezzato dal pubblico più giovane.

La guida del bar e della cucina è affidata a «Un Posto Incredibile», il progetto curato da Esterni, già artefice del recupero architettonico della Cascina Cuccagna e del suo ristornate-foresteria «Un Posto a Milano». Alle 18,30 scatta l'ora x del long drink, da gustare rigorosamente a piedi nudi attorno alle due piscine, seduti ai tavolini, sui gradoni di marmo o tra l'erba del prato sintetico.

In Porta Garibaldi, al «Ceresio 7 Pools & Restaurant», si respira un'atmosfera decisamente più chic e american style. Siamo all'ultimo piano dell'ex palazzo dell'Enel e il grande terrazzo offre una vista impareggiabile sullo skyline cittadino, che al tramonto diventa davvero magica rivelando sensazio e suggestioni uniche.

Il ricco lounge bar permette di scegliere tra un'ampia tipologia di cocktail e gustosi finger food, che si possono consumare seduti sugli eleganti divanetti ai lati delle piscine. Un modo come un altro per assaporare il giusto refrigerio come terapia al caldo soffocante che pesa sulla metropoli.

Se invece la parola d'ordine è movida, il locale da provare è certamente «Vista Darsena», il recente progetto di Ugo Fava, patron de Le Biciclette, con Stefano Cerveni, chef dell'Osteria con Vista alla Terrazza Triennale e del Ristorante Due Colombe a Borgonato di Cortefranca, nel Bresciano.

Questo caratteristico café sul molo di Milano accoglie i clienti tra i tavolini affacciati sul Naviglio, in un'atmosfera spensierata che ricorda le città di mare. Tutti i giorni alle 17,30 comincia uno sfizioso happy hour, dove non mancano la «bruschetta contemporanea», taglieri di salumi, birre alla spina e una bella selezione di cocktail storici e rivisitazioni che uniscono il gusto dell'antico al piacere di una rielaborazione nuova.

Commenti

manfredog

Lun, 12/06/2017 - 13:09

..e come saranno chiamati questi..!?..'Aperivasca'..!?..ma forse è meglio 'Apericasca'..!!..nella vasca dopo aver bevuto troppo.. tanto un nome.. tira l'altro..!! Tutti 'AperiDivi' oggi..!!..ma sanno almeno quel che bevono e che mangiano..!? mg.