Arrestato il ladro dei benzinai è membro della consulta rom

Ma il Comune smentisce: "Non è mai entrato a Palazzo Marino"

«Nessun rapporto con l'Amministrazione» ha subito precisato Palazzo Marino dopo l'arresto di un nomade del campo di via Negrotto, responsabile di una serie di furti. In effetti Romeo Cudorovic, 48 anni, non sarà stato interlocutore privilegiato della Giunta, ma risulta facente parte della «Consulta Rom e Sinti di Milano» che a sua siede al «Tavolo Permanente» con il Comune. Che sembra un po' questione di lana caprina. Ieri infatti un'operazione dei carabinieri di Varese ha sgominato una banda di zingari specializzati negli assalti ai distributori di benzina. Tecnica forse non sopraffina, sradicavano gli accettatori di denaro e li caricavano sui furgoni, ma indubbiamente efficace visto con una trentina di colpi avevano raccimolato 300mila euro. Individuata la banda, i carabinieri hanno circondato all'alba il campo di via Negrotto. 

In manette sono finiti Romeo, Manuele e Robertino Cudorovic, 48, 34 e 29 anni, Alan Spada, 30 anni, e Francesco Hudorovic, 24 anni, Gianluca De Carlo, 41 anni, Alì Mahmoud Eid Abdel Halim, egiziano di 38 anni, e Pepe Angelo, di 33 anni. Romeo è il capo della comunità harvati, sinti e caminanti di via Negrotto e come tale di diritto nella «Consulta rom e sinti» con cui dialoga il Comune dialoga. Che fa però sapere come Cudorovic di non sia mai stato individuato come interlocutore e mai abbia messo piede in municipio. Gli unici referenti riconosciuti sono Paolo Cagna Ninchi e Dijana Pavlovic, rispettivamente presidente e vice della «Federazione nazionale Rom e Sinti insieme». Chissà qual'era dunque il ruolo di Cudorovic nella «Consulta»

Commenti
Ritratto di Roberto53

Roberto53

Mar, 16/12/2014 - 09:22

Che c'è di strano nella notizia?

Ritratto di semovente

semovente

Mar, 16/12/2014 - 09:44

Comunque è rom con tanto di lavoro onesto.

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 16/12/2014 - 09:51

Pontalti mi raccomando corri subito a telefonare al magistrato di turno per dirgli di restituire agli zingari le colonnine e relativi "euri" ivi contenuti, in quanto la legge tutela il "possesso"... così come hai ottimamente indicato nella vicenda del rame restituito agli zingari.

Giorgio5819

Mar, 16/12/2014 - 09:55

Questo è il messaggio per chi ha orecchie per intendere, la sinistra sponsor dei rom si intrallazza con questi soggetti. Questa gentaglia va espulsa dal territorio nazionale previa schedatura.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 16/12/2014 - 09:59

Buffoni !!!!!!

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:03

Poveri rom, in Italia sono trattati talmente male che per vivere sono costretti a rubacchiare. Il furto per necessità non é reato. Assolti.

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:05

Il comune smentisce: mai entrato a palazzo Marino. Neanche di notte?

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:07

" Nessun rapporto con l'amministrazione " I dilettanti non li vogliamo...

Ritratto di indi

indi

Mar, 16/12/2014 - 11:11

È innegabile che la reputazione dei ROM è quella di essere al 99% un popolo di ladri, esattamente come la nostra CLASSE DIRIGENTE. Ebbene italiani, cacciate i ROM e i ladri che ci governano. L'alternativa è continuare a subire questo giogo pagando le tasse.

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:14

Poveri rom, tanto lavoro per niente. Bastava rivolgersi ai politici della sinistra e il povero benzinaio sarebbe stato massacrato di tasse con conseguente consegna a domicilio del bottino.

Ritratto di frank60

frank60

Mar, 16/12/2014 - 11:16

Fuori subito!Sono risorse!

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:19

Che sfiga poveri rom, proprio adesso che il prezzo della benzina é diminuito.

scipione

Mar, 16/12/2014 - 11:22

Ingresso libero e totale per TUTTI.Accoglienza,Integrazione Solidarieta' verso questi sfortunati galantuomini.Vero Kienge e Boldrini?

pastello

Mar, 16/12/2014 - 11:24

In molti sostengono che il 99% dei rom " lavorano " di notte. Mai trovato nessuno che abbia conosciuto l'1% che timbra il cartellino in fabbrica di giorno.

gigetto50

Mar, 16/12/2014 - 11:29

.......niente di nuovo nella notizia....purtroppo.... Ma d'altra parte li capisco, i Rom. Lavorare, a parte la fatica, é una grana: denuncia dei redditi, tasse, etc.... Meglio vivere di espedienti senza problemi ed esentasse, senza dover pagare bollette etc..etc... Se poi va male, qualche giorno di fermo, forse un foglio di via che poi viene regolarmente stracciato.

filder

Mar, 16/12/2014 - 11:38

Adesso scommetto che i presunti delinquenti troveranno anche loro un giudice che li farà riavere il maltolto motivando che non cè prova che i soldi sequestrati provengono dalle rapine ai distributori e che la polizia si deve scusare nei loro confronti, anzi visto che Natale è alle porte sarebbe un atto di fratellanza invitare loro assieme alle loro famiglia al pranzo Natalizio.

epesce098

Mar, 16/12/2014 - 17:11

Mussolini.... dove sei????

Ritratto di giangol

giangol

Mar, 16/12/2014 - 20:09

vi sbagliate. adesso i rom frequentano l'universita a la statale. deve esserci un errore. esigo le scuse di polizia e benzinai

Giorgio5819

Mar, 16/12/2014 - 22:37

Ma c'è poi tutta questa differenza tra rom e comunisti ?