Atm, arriva la stangata: ticket da due euro. Cosa cambia per chi viaggia

Scatta il sistema tariffario integrato nei Comuni di prima fascia. Si paga in base alle zone attraversate

Rivoluzione per il trasporto pubblico locale. Dopo mille polemiche e battaglie, da lunedì entra in vigore il nuovo Sistema Tariffario Integrato del Bacino di Mobilità (STIBM) in sostituzione del Sistema Integrato Tariffario dell'Area Milanese (SITAM) che si estende a tutti i comuni che fanno parte della Città metropolitana di Milano e della Provincia di Monza e Brianza. Ci vorrà un po' di tempo prima di abituarsi al nuovo sistema, che di primo acchito appare complicato e macchinoso. Il Sistema considera come centro di riferimento la città di Milano, a partire dalla quale il territorio circostante è stato idealmente suddiviso in corone concentriche che rappresentano una zona tariffaria. I nuovi titoli di viaggio, da lunedì, saranno validi su tutta la rete gestita da Atm e dagli altri operatori privati nonché sulle tratte della rete ferroviaria gestita da Trenord all'interno del bacino STIBM, ovvero delle zone tariffarie Mi1-Mi9 Per essere più chiari nei comuni dell'area metropolitana milanese, nei comuni della Provincia di Monza e Brianza, fuori dalla provincia di Milano, ma compresi nel Sistema Integrato Tariffario.

TITOLI DI VIAGGIO

I nuovi titoli di viaggio, indipendentemente dalle zone, hanno validità di 90 minuti e consentono di effettuare viaggi di andata e ritorno su tutti i mezzi, metropolitane comprese.

E I VECCHI BIGLIETTI?

I ticket acquistati prima del 15 luglio 2019 possono essere utilizzati entro il 12 ottobre 2019. Gli abbonamenti emessi prima del 15 luglio mantengono la loro validità territoriale e sono utilizzabili fino alla loro scadenza. Stesso discorso vale per gli abbonamenti Trenord.

LE NUOVE TARIFFE

Il cosiddetto biglietto ordinario (1) è valido per l'area Mi1-3 e costa 2 euro. Consente di viaggiare nella città di Milano e nei 21 comuni confinanti. Il viaggio sulle linee della metropolitana è valido fino a Cologno Nord e Cascina Burrona compresa. In tutti gli altri comuni del sistema la tariffa minima acquistabile è pari a due zone e il costo del biglietto ordinario di tariffa minima è di 1,60 euro. Tale biglietto vale per gli spostamenti all'interno dello stesso comune e tra comuni appartenenti alla stessa zona tariffaria. Per ogni zona aggiunta la tariffa aumenta di 0,40 euro, quindi il biglietto da 3 zone costa 2 euro, quello da 4 zone 2,40 euro e così via. Il territorio è stato diviso in corone concentriche, di 5 km di ampiezza ciascuna. Aumentano di conseguenza anche i biglietti settimanali (17 euro), i carnet da 10 biglietti (18 euro) e gli abbonamenti.

Attenzione però: viene eliminata la possibilità di entrare a Milano fino ai confini della 90/91 con titoli di viaggio di validità extraurbana. Bisogna sempre munirsi di biglietto a 3 zone: Mi1-3. Per esempio per andare da Rho Fiera Milano a Molino Dorino è necessario il biglietto Mi1-3. Con il solo biglietto 2 per le zona Mi3-Mi4 infatti si può arrivare solo fino alla stazione di Pero della linea 1.

I clienti Trenord possono acquistare i titoli STIBM (Corsa semplice, Giornaliero, 3 giorni, Carnet, Abbonamenti) per la sola tariffa Mi3 presso i canali di vendita Trenord.

GLI ABBONAMENTI

Il mensile passa da 35 a 39 euro e l'annuale rimane fisso a 330 euro. Per abbonamento mensile e annuale ordinario si intendono titoli di viaggio che consentono di viaggiare entro i confini urbani di Milano. Per viaggiare anche nei 21 comuni compresi nell'area Mi3, è necessario acquistare abbonamenti validi 3 zone. E così via.

Sono state introdotte dal consiglio comunale delle agevolazioni per chi è un utilizzatore abituale del trasporto pubblico: i giovani under 26 hanno uno sconto del 25 per cento sull'abbonamento ordinario mensile e annuale. Stesso sconto per gli over 65: - 25 per cento sulla tariffa dell'abbonamento ordinario mensile e annuale. Per chi ha un Isee inferiore a 6mila euro sconto dell'85 per cento sugli abbonamenti annuali ordinari. I ragazzi fino ai 14 anni viaggiano invece gratis. La tessera del Bikemi è scontata da 29 a 12 euro per chi è in possesso di un abbonamento annuale ordinario.

Commenti

carpa1

Ven, 12/07/2019 - 11:47

Certo che avrebbero potuto almeno scegliere un sistema meno complicato per tenere fuori la gente da Milano! Sarebbe bastato un bel cartello con scritto: vietato l'ingresso.

portuense

Ven, 12/07/2019 - 11:59

certo che per complicare la vita alla gente si impegnano molto..... un sistema piu' semplice non c'era....

acd1948

Ven, 12/07/2019 - 20:17

i pensionati come sempre ringraziano : il "congruo sconto del 25%" sull'abbonamento ORDINARIO, aumentato a 39 Euro porta l'mporto a euro 29,... praticamente il doppio dei 16 euro attuali. ho capito bene? se si e una vergogna!!