Beve birra in metro, due vigilantes di Atm bloccano e mettono a terra una donna

È accaduto la sera del 22 febbraio, alla stazione "Porta Genova". Le immagini registrate mostrano i due addetti alla sicurezza scagliarsi contro la donna, afferrandola per un braccio e bloccandola contro al muro

Sono passate da poco le 21 e le telecamere di sorveglianza della stazione di "Porta Genova", sulla linea M2 della metropolitana di Milano, stanno riprendendo una donna che, sulla banchina in direzione "Cologno-Gessate", sta bevendo una birra. È la sera del 22 febbraio, è venerdì. Sui mezzi sarebbe vietato portare alcolici. Della donna, con una bottiglia in mano, si accorgono due addetti alla sicurezza.

Secondo quanto riportato da La Stampa, che ha diffuso le immagini, i due operatori la avrebbero avvicinata, dicendole qualcosa. La donna sembra gesticolare e prova a respingerli, alzando un braccio. Ma la reazione dei due operatori risulta piuttosto violenta. La ragazza viene presa per il colletto, messa contro al muro e, di fatto, aggredita: come mostrato dalla registrazione, lei prova a divincolarsi, ma uno dei due, in particolare, la fa cadere e la trattiene pr un braccio.

Poco dopo lo scontro, i due operatori avrebbero lanciato l'allarme alla centrale interna Atm. Nella segnalazione avrebbero detto di essere stati aggrediti da un "pazzo", scambiando la ragazza per un uomo per il taglio di capelli. Intervengono subito le pattuglie di polizia che si occupano della metropolitana e, successivamente, anche i carabinieri. Alle forze dell'ordine, i vigilantes di Atm avrebbero racconto di aver inseguito la donna lungo il mezzanino perché aveva oltrepassato i tornelli senza il biglietto e che, una volta raggiunta, sarebbe stata lei ad aggredirli, causando a uno dei due lievi ferite al collo e a un dito.

La donna, che non aveva oggetti in mano e che non poteva rappresentare un pericolo per i due operatori, potrebbe essersi rivolta in maniera offensiva verso di loro ma non poteva costituire un'effettiva minaccia per la sicurezza. Dalle immagini registrate ora, le forze dell'ordine, dovranno chiarire il motivo per il quale i due operatori abbiano agito in maniera così energica.

Commenti

Malacappa

Mer, 06/03/2019 - 14:05

Ha avuto quello che si meritava,le leggi si rispettano

emigrante

Mer, 06/03/2019 - 14:11

Cerco di rispondere alla domanda finale: perché in un paese civile è ora che si rispettino le regole, e perché troppo frequentemente gli Operatori addetti a farle rispettare finiscono per essere bastonati. Basta leggere assiduamente questo foglio, ed avere la cronaca di episodi di Carabinieri, Poliziotti, Autisti di Bus che, per compiere il proprio dovere, finiscono al Pronto Soccorso. In "Metro" non si portano alcoolici? Non ci sono discussioni: la bottiglietta va ritirata, con le buone o con le cattive.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 06/03/2019 - 14:13

Han fatto bene...che si ubriachi a casa sua. Che gente...

ROUTE66

Mer, 06/03/2019 - 15:48

Sempre contro chi applica la LEGGE.cosa ci faceva la Signora con la bottiglia di birra? Al giornale questo NON interessa minimamente,al GIORNALE interessa colpevolizzare i DUE BRUTI. La prossima VOLTA i DUE BRUTI gireranno la testa altrove e magari NON UNA DOLCE SIGNORA, ma un brutto ceffo aggredirà un innocente,allora si gridera VOGLIAMO SICUREZZA. SI VUOLE SICUREZZA? BENE NON PRENDETE A CALCI NELLE PALLE CHI INTERVIENE PER FARLA RISPETTARE ( ANCHE CONTRO UN"ubriacona) CON BOTTIGLIA DI BIRRA

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 06/03/2019 - 17:24

Probabilmente avranno usato un comportamento standard per evitare di prendersi "per sbaglio" qualche bottigliata in testa. Non e' la prima volta che chi, apparentemente tranquillo, poi sorprende il poliziotto di turno e lo maltratta per bene prima che si possa riprendere. Spero che facciano lo stesso col prossimmo facinoroso che si troveranno davanti, tanto poi andra' prestissimo libero nonostante il loro corretto ed auspicabile comportamento.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 06/03/2019 - 17:32

ROUTE66: ecco...bravo! Basta con questo giornale NOTORIAMENTE KOMUNISTA sempre pronto a difendere immigrati, drogati e gay...

cabass

Mer, 06/03/2019 - 17:48

Magari agissero più spesso così contro gli innumerevoli personaggi molesti che bighellonano in metro!

lorenzovan

Mer, 06/03/2019 - 18:07

cabass ---sehhhh aspetta e spera..come si dice ?? forte coi debpoli e debole coi forti..e noi italiani ne siamo i maestri

Giorgio5819

Mer, 06/03/2019 - 19:11

@Malacappa, esatto, ottimo commento, stima.

rocchetti

Mer, 06/03/2019 - 19:54

quando si deve fermare qualcuno che commette un reato, come nel caso di questa donna, che in più non accetta di essere fermata, gli addetti all'ordine dovrebbero fermarsi e indossare i guanti bianchi d'ordinanza foderati di felpa morbida e non irritante per la pelle e cercare di fermare il soggetto che contravviene alla legge senza possibilmente toccarlo. Ma siete matti, adesso non si può fermare nessuno per paura di fargli male, quindi piuttosto bisogna prenderle di santa ragione senza neanche opporsi o chiedere gentilmente se il delinquente accetta di farsi mettere per favore le manette perché se rifiuta, mica possiamo costringerlo, è ora di finirla e se occorre la forza che forza sia con tutte le conseguenze a carico di chi si oppone alle autorità di sicurezza.