Bici in «passerella» perché ora pedalare è fashion

La notte del fashion passa anche da qui. Da via Borgospesso dove nell'ex atelier di Laura Biagiotti al posto di tailleur e spolverini ora fanno bella mostra biciclette in titanio, selle, caschi e forcelle. Ma è moda anche questa ormai. Così martedì 16 dalle 20 a tarda sera nello spazio Raschiani Bicycle andrà in scena uno di quegli eventi che anticiperanno la settimana delle passerelle anche qui nel Quadrilatero. Un evento con centinaia di invitati che svelerà quelle che saranno le nuove tendenze del 2015 per quanto riguarda il ciclismo e ciò che gli ruota intorno. La bici ormai è un business che fa sempre più tendenza e non solo per quanto riguarda le «fuoriserie» da corsa. Basta guardarsi intorno in città per scoprire che le bici a scatto fisso dallo stile un po' retrò sono diventate ormai veri e propri oggetti di culto, stilosi e ricercati. «Martedì approfittando della fashion night ho voluto organizzare questo evento che sarà soprattutto una festa- spiega Claudio Raschiani- Un ritrovo tra amici per presentare le novità delle aziende con le quali lavoro da sempre. Si potrà ammirare l'ultima bici in titanio della Passoni ma anche la nuova linea Electra e tutte le novità anche in tema di accessori e abbigliamento...». Dai materiali sempre più raffinati per i telai a quelli sempre più ricercati per caschi, maglie, componentistica. E se una volta i negozi di biciclette erano tutti camere d'aria appese alle pareti e mani sporche di grasso qui nell'atelier Raschiani di via Borgospesso la scommessa è un'altra. E non è l'unica visto che lo stesso marchio ha aperto una vetrina anche in via Condotti a Roma e presto si allargherà anche all'estero. «Il mio sogno nel cassetto è un negozio nel centro di Parigi- spiega Raschiani- Vedremo. Intanto mi devo occupare di ciò che succederà qui martedì. Non so se ci saranno vip, anzi non posso dirlo perchè preferisco non anticipare nulla. E poi perchè mi piace che l'attenzione resti sulle novità che presentiamo. Ma ci saranno sorprese a cominciare dal ricevimento che seguirà poi nel foyer del Teatro Manzoni». Una sopresa non così segreta visto che è ben annunciata nel patinato invito che presenta l'evento e visto che arriva dal Piacentino, la terra di Raschiani. Un buffet in puro stile emiliano con tanto di «tortelli» della Rinomata Gastronomia Marchesini. «Perchè- come spiega Raschiani che è di San Nicolò Trebbia- il fashion con la bici e ciò che le ruota attorno si sposa benissimo ma a tavola vince ancora la tradizione...»