«La Camilla» alla scoperta dei giovani eredi di Bill Gates

I ragazzi di oggi sono digitalizzati, tecnologicizzati; ma sono consapevoli dell'uso che fanno di questi strumenti? Si sono mai chiesti come funzionano e come vengono programmati questi supporti tecnologici dei quali non sembra che nessuno possa più farne a meno? Se negli Usa e in Inghilterra la programmazione di computer è materia all'interno del programma didattico, in Italia si può sopperire a questa lacuna iscrivendo i ragazzi al campus estivo La Camilla di Concorezzo dove, ad esempio, si può scoprire il mondo della robotica e, attraverso un viaggio di problem solving, giocare con entusiasmo con l'informatica, sempre a dimensione di ragazzi. Si può conoscere e anche utilizzare SketchUp, la piattaforma che inventa programmi in tutto il mondo. Non solo programmazione di computer: al campus La Camilla si impara a costruire veri e propri robot con dei mattoncini speciali e dare loro vita programmandoli. In un mondo di automazione, un campus del genere rappresenta un'opportunità per giovani di oggi che potranno diventare veri professionisti del domani. Del resto, il mondo va verso la netta distinzione tra chi costruisce gli strumenti tecnologici e chi invece li programma. «Abbiamo ideato questi campus tecnologici - spiega Veronica Ruisi, la direttrice dell'agriturismo La Camilla di via Dante Alighieri 247 a Concorezzo, che ospita i ragazzi - per formare i futuri Bill Gates e Mark Zuckerberg, l'inventore di Facebook, insegnando loro anche come realizzare un sito web o una app». Per info: www.campuslacamilla.it.