Casa Ronald alle Stelline, così la solidarietà aiuta i bambini malati

Dal 13 al 18 dicembre nel Chiostro della Magnolia, "Casa lontano da Casa", installazione della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald per sensibilizzare sul tema dell’assistenza pediatrica e dell’ospitalità. La storia delle iniziative, giochi, magia e l'incontro con Babbo Natale. Inaugurazione alle 10.30 con Cristina D'Avena

Iniziativa a sostegno dell'infanzia, da domani al 18 dicembre nel Chiostro della Magnolia del Palazzo delle Stelline dove è stata allestita Casa Lontano da Casa, temporary home della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald grazie alla quale i visitatori possono conoscere l’importanza dell’operato di questa organizzazione internazionale no profit per i bambini gravemente malati, costretti a spostarsi dalla loro città per ricevere cure mediche adeguate e per le loro famiglie. Inaugurazione alle 10.30 alla presenza di Cristina D’Avena, madrina della giornata, e altri testimonial.

La Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald opera da più di 40 anni in oltre 60 paesi con 362 Case Ronald, 215 Family Room e 49 Care Mobile. In Italia è presente da oltre 15 anni e ha finanziato moltissimi progetti di supporto a strutture ospedaliere assistenziali e ospitato più di 33.000 persone nella sue sei strutture di accoglienza, aiutando le famiglie dei bambini malati e in cura lontano da casa a restare vicine, perché stare insieme migliora il loro benessere.

“La Fondazione Stelline è uno dei luoghi simbolo milanesi dell’accoglienza: la sua storica sede ha ospitato prima, per volere di San Carlo Borromeo, un ospedale e poi, dalla fine del Settecento, un orfanotrofio femminile e ancora oggi promuove iniziative dedicate ai bambini e ai giovani, ponendo particolare attenzione a modelli formativi che tengano in considerazione le loro passioni e le loro vocazioni - sottolinea PierCarla Delpiano, presidente della Fondazione Stelline -. Per questi motivi consideriamo il Chiostro della Magnolia particolarmente adatto per l'importante obiettivo della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald che, proprio sotto Natale, intende sensibilizzare tutti i cittadini su un tema così importante come l’assistenza ai bambini malati che devono allontanarsi dalla propria abitazione in un momento in cui per loro è invece fondamentale sentirsi a casa”. Casa Lontano da Casa è infatti un ambiente aperto a tutti i bambini che, accompagnati da genitori o insegnanti potranno divertirsi, imparare e sentirsi vicini ai loro coetanei meno fortunati.

“La struttura è divisa internamente in due spazi: uno espositivo, dedicato allo storytelling, con il racconto di tutti i momenti che scandiscono le giornate all’interno delle Case Ronald; uno ricreativo, di entertainment, nel quale gli ospiti possono partecipare alle attività in programma - spiega Pierluigi Monteverdi, presidente della Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald -. Saranno organizzate attività di gioco per bambini e famiglie, come spettacoli di magia, spettacoli di burattini e attività ricreative a tema natalizio. Durante le sei giornate, verranno anche realizzati collegamenti via Skype con le Case Ronald per rendere le famiglie ospitate partecipi di quello che la città di Milano sta facendo per loro, anche se lontani”. Tutti i bambini in visita, infine, potranno creare una loro palla di neve da regalare ai bambini ospiti nelle Case Ronald e nel week-end potranno incontrare Babbo Natale, parlargli e consegnargli la letterina con i propri desideri.

Domenica 18 dicembre, nel pomeriggio, la festa di chiusura di Casa lontano da Casa coinciderà con l’Open Day Stelline dedicato a tutta la famiglia con visite e laboratori gratuiti per celebrare il 30° anniversario della Fondazione Stelline e per far conoscere l’affascinante storia della sua sede.

CASA LONTANO DA CASA
13-18 dicembre 2016, ore 10-19
Inaugurazione: 13 dicembre ore 10.30
Palazzo delle Stelline – Chiostro della Magnolia
corso Magenta 61, Milano

Ingresso libero a gruppi a numero limitato (fino a esaurimento posti)
info: www.fondazioneronald.it