Confabitare, una sede a Milano per tutelare i diritti della proprietà immobiliare

Presentate alla Fondazione Stelline le iniziative dell'associazione senza scopo di lucro che fornisce servizi in materia legale, tecnica, tributaria, amministrativa, contrattuale, condominiale

Confabitare, dopo aver aperto nel gennaio scorso una sede a MIlano in via Mario Pagano, ha presentato le sue iniziative che hanno come obiettivo quello di far valere nella sua pienezza il diritto di proprietà pur nella piena valorizzazione della funzione sociale che la nostra Costituzione attribuisce alla proprietà. Presentazione avvenuta giovedì scorso alla Fondazione Stelline.

L’iniziativa dell’associazione senza scopo di lucro con oltre 50 sedi in Italia e circa 50mila iscritti (www.confabitare.it), si colloca nell’ambito di un progetto di ampio respiro che coinvolge tutta la Lombardia e che ha visto la costituzione della sede di Varese la quale, insieme a Milano, va ad affiancare realtà già consolidate come quella di Brescia, stimolando la costituzione delle sedi a Bergamo e Lecco.

Hanno aperto i lavori il presidente nazionale di Confabitare Alberto Zanni, il presidente regionale dell’associazione Francesco Randazzo e il direttivo della sede, che ha come presidente Luca Gentilin, oltre alla “padrona di casa” PierCarla Delpiano, presidente della Fondazione Stelline. All’evento erano presenti oltre ai vertici dell'associazione, Pietro Tatarella capogruppo Forza Italia a Palazzo Marino e Filippo Barberis capogruppo Pd alla Città Metropolitana, che sono stati chiamati a confrontarsi sul tema della politica della casa mentre Salvatore Musumeci, dell’Agenzia delle Entrate di Pavia ha illustrato la riforma del catasto e i relativi parametri.

“Confabitare – ha spiegato Luca Gentilin, presidente per Milano - è una nuova realtà per la nostra città oggetto di una vera e propria rinascita urbana, istituita per offrire a tutti gli associati una tutela a 360. L’associazione offre una serie di servizi, sia in termini di consulenze verbali gratuite che di erogazione di servizi, in materia legale, tecnica, tributaria, amministrativa, contrattuale, condominiale e, in generale, in ogni ambito in cui risulti coinvolta la tutela del diritto della proprietà immobiliare”. “Confabitare Milano - ha aggiunto - sarà un punto di riferimento sul territorio, uno “sportello” per il cittadino, un interlocutore diretto, importante nei confronti delle autorità e delle Istituzioni, per discutere e risolvere tutte le problematiche legate al mondo della casa”.