Controllore rincorso e picchiato da marocchino senza biglietto

L’aggressore ha raggiunto il dipendente Atm e lo ha assalito alle spalle

Un controllore dell’Azienda tranviaria milanese stava svolgendo il proprio lavoro quando è stato aggredito da un passeggero trovato senza biglietto. Dopo avergli fatto la multa è stato raggiunto dall’uomo che lo ha picchiato. Secondo quanto riportato dal sito MilanoToday, l’aggressione sarebbe avvenuta questa mattina, verso mezzogiorno, alla stazione di Cologno Nord. Il dipendente dell’Atm si trovava sulla metropolitana verde quando ha chiesto di vedere il permesso di viaggio a un uomo di origini marocchine che stava cercando velocemente di scendere dal convoglio.

Privo di biglietto, ha mostrato però un tesserino dell’impresa di pulizie che opera in metropolitana. Peccato però che fosse scaduto e che l’uomo non lavorasse più per la cooperativa da diverso tempo. Dopo il ritiro del badge è scattata la multa. A questo punto lo straniero avrebbe dato una testata sul costato al controllore, dopo averlo insultato. Alcuni colleghi sono intervenuti per aiutare il 46enne, allontanando l’aggressore.

Tutto sembrava rientrato, quando però il marocchino ha seguito i controllori aggredendo nuovamente il dipendente Atm a Cascina Gobba. Subito sono stati allertati gli agenti di sicurezza dell’azienda tranviaria e la polizia. L’aggressore è stato così bloccato e verrà indagato per percosse. La vittima è invece stata accompagnata al Pronto soccorso dell’ospedale San Raffaele per essere medicato. Non avrebbe riportato ferite gravi.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 28/09/2019 - 20:12

Indagato per percosse? Ahahahahahah. Ma siamo seri,dai.....

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 28/09/2019 - 20:36

I merdocchini altra razza di animale clandestini che arrivano dal Africa lo zoo popolare di gente brucia senza cervello.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Sab, 28/09/2019 - 21:37

Risorse boldriniane! Gente mite che lavora, produce e ci insegnerà a vivere. Sono l'avanguardia!

Una-mattina-mi-...

Sab, 28/09/2019 - 21:39

APPROPOSITO: DOV'E' FINITA QUELLA DI "RASSISMO, RASSISMO"? LA FROMBOLOTTA AFRICANA, STIPENDIATA DAGLI ITALIANI E CHE NESSUNO SA COSA FA E DOVE LO FA?

Alessio2012

Sab, 28/09/2019 - 22:27

I MAROCCHINI CREDO CHE SIANO SPESSO FRANCESI DI PADRE E NIGERIANI DI MADRE.

VittorioMar

Dom, 29/09/2019 - 08:51

..e il controllore come si permette ??...E' una RISORSA ...senza nessun vincolo di RISPETTO DELLE LEGGI e dei Pubblici Ufficiali !!..e quando mai il controllore deve controllare...in ITALIA poi ...???...SE !!

lappola

Dom, 29/09/2019 - 10:01

Fatti da condannare, ma chi li condanna? un qualsiasi giudice che faccia parte della magistratura italiana dirà: il fatto non è grave, la colpa è del controllore che le ha prese. E su queste basi il marocchino sarà rimesso in libertà. Poi a sua discrezione il giudice ordinerà la riassunzione del marocchino nella cooperativa che sarà felice di poter licenziare un Italiano.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 30/09/2019 - 06:52

È una risorsa della sinistra.come premio abbonamento a vita su tutti i mezzi pubblici dell'Italia!