Una "due giorni" golosa incorona Re panettone

Weekend di assaggi con i migliori pasticcieri Incontri al Museo da Vinci e negli spazi Mind

Un doppio appuntamento con il dolce preferito dai milanesi, questo weekend si radunano a Milano i migliori pasticceri d'Italia per la rassegna Maestri del Panettone al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e per Re Panettone che per la dodicesima edizione della manifestazione si sposta negli spazi del Mind, il nuovo hub di Milano Innovation District, ex area Expo.

Tante le degustazioni giornaliere per i Maestri del Panettone, dalle 10,30 alle 18 con sei postazioni operative, ognuna dedicata alle diverse fasi di realizzazione del panettone: dal rinfresco, al primo impasto, secondo impasto, formatura e lievitazione, dalla cottura al capovolgimento per terminare con lo stand raffreddamento.

Ricco anche il programma delle masterclass che coinvolge ventisei tra i migliori lievitisti d'Italia: con un biglietto d'entrata di 5 euro, con la possibilità di devolvere un euro aggiuntivo all'Associazione Azione contro la Fame in beneficenza, si potranno gustare una selezione dei migliori lievitati della penisola. I trend di quest'anno riguardano i panettoni integrali come quello al cioccolato proposto da Anna Sartori, la focaccia ai dieci zuccheri naturali bio di Claudio Gatti o la focaccia 79 d.C. per un salto indietro nel tempo, all'antica Pompei, arricchita da noci, fichi secchi e olive candite di Salvatore Gabbiano; tra le proposte salate da non perdere il pan dell'orto di Maurizio Bonanomi o quello al tartufo di Grazia Mazzali; infine il mondo degli spirit abbraccia quello del lievitato con il panettone al Recioto di Daniele Lorenzetti o quello al limoncello di Alfonso Pepe. Due appuntamenti imperdibili per la proclamazione dei due must tra i panettoni rivisitati: sabato 30 novembre alle 11 quella del «Miglior Panettone al cioccolato» e domenica 1 dicembre alle 10,30 per il «Miglior Panettone al caffè».

Dopo l'appuntamento partenopeo, Re Panettone torna alla culla che lo ha visto nascere, e quest'anno viene nominato «mostra Mercato» dalla Fiera nazionale della Regione Lombardia. Oltre 50 pasticceri presenti che rispettino la filosofia «tutto naturale, solo artigianale», ovvero i panettoni realizzati con metodi artigianali, senza additivi e conservanti e senza scorciatoie produttive.

E proprio per dare un controllo di qualità, due anni fa l'ideatore della manifestazione, Stanislao Porzio, ha ideato la Certificazione Re Panettone che con un bollo con ologramma certifica, mediante controlli scientifici, la freschezza e la naturalità del lievitato.