Duomo, a guardar le stelle in terrazza

Un astrofisico insegnerà a osservare il cielo con in sottofondo le parole di Dante e Leopardi

Osservare il cielo di Milano a due passi dalla Madonnina? Si può fare. La Veneranda Fabbrica del Duomo, in collaborazione col il «Comitato Mi impegno», presenta l'evento scientifico «Le Guglie e le stelle» , che si terrà domani 6 settembre a partire dalle ore 20 sulle terrazze della Cattedrale.

Una suggestiva e inusuale cornice accompagnata dalla lezione di un luminare nel campo, l'astrofisico e professore dell'Università degli Studi Marco Bersanelli. Si andrà alla scoperta della grande cupola dell'universo e delle costellazioni che dallo spazio guardano la città. Il Duomo nella speciale occasione rappresenterà un osservatorio privilegiato grazie alla sua architettura, solida e fragile al medesimo tempo, capace di esprimere la naturale tensione dell'uomo verso il cielo. E' consigliabile comunque agli appassionati di portare un binocolo, o ancor meglio, un efficiente telescopio per meglio seguire nel dettaglio l'evolversi della serata. Chi preferisce potrà scattare fotografie panoramiche o i più modaioli «selfie» in compagnia. Non poteva mancare l'aspetto letterario della kermesse, e per tenere viva l'attenzione del pubblico saranno letti, a più riprese, alcuni versi della «Divina Commedia» di Dante Alighieri e particolari poesie di Giacomo Leopardi. Sono state scelte le parole di questi due grandi scrittori italiani in quanto le loro opere hanno sempre simboleggiato l'esperienza e la sintesi del rapporto tra la persona e l'infinito. Per partecipare all'evento è necessario presentarsi almeno trenta minuti prima dell'inizio, così da consentire a tutti un agevole ingresso. Gli interessati dovranno trovarsi presso l'entrata nord (lato corso Vittorio Emanuele) dove sarà possibile acquistare il biglietto di accesso alle terrazze. Con due tariffe differenti: dieci euro per la salita a piedi più l' indispensabile audio guida, oppure quindici euro per usufruire dell'ascensore e dell'audio guida. In ogni caso è ancora possibile prenotare, fino ad esaurimento posti. Non è la prima volta che la suggestiva area in cima alla cattedrale viene messa a disposizione di cittadini milanesi e forestieri per manifestazioni di stampo culturale. Sono state organizzate durante i mesi estivi interessanti rassegne cinematografiche a sfondo religioso, passeggiate in abito da sera, visite guidate per gruppi anche in lingua inglese, nonché romantici tramonti con vista nei weekend da maggio ad agosto, che hanno riscontrato un notevole successo tra i turisti stranieri. Però mai, si era pensato di proporre un evento scientifico, che allestito da esperti e docenti, potrà sicuramente regalare emozioni ai presenti. Unica incognita: gli improvvisi temporali tanto frequenti nell'ultimo periodo.

Tutti, quindi, con il naso all'insù allo scoperta del luminoso cielo lombardo, nuvole permettendo.