E la festa continua Oggi in zona Tortona musica e flash mob

Ritratti per i partecipanti, prezzi speciali per mangiare al Mercato metropolitano

L'EXpo è finita, viva l'Expo. Se gli eventi a Rho si sono conclusi, adesso è il momento di godersi la festa di chiusura di ExpoinCittà, che ha animato la città durante il semestre di Expo. La grande festa coinvolge le vie modaiole del Tortona district, che si colora con bandierine e mappe per guidare cittadini e visitatori tra alcuni dei luoghi più rappresentativi della Milano di Expo: il Mudec, l'Italian Makers Village, Savona 52 e il Mercato di Porta Genova.

Il Mudec, il Museo delle Culture appena inaugurato in via Tortona 56, apre le porte ai visitatori dalle 10 alle 19.30, con la possibilità di visitare gratuitamente la Collezione permanente e le quattro mostre temporanee ( «A beautiful confluence », «Gauguin. Racconti dal paradiso», «Milano Città Mondo». «Eritrea/Etiopia: immagini e storie» e «Barbie»). All'Auditorium del Mudec una vera e propria maratona cinematografica dedicata a produzioni extraeuropee: Asia, Africa e America Latina. Tutti gli spettacoli sono gratuiti e adatti anche ai più piccoli.

Arte in strada con il primo flash mob dell'arte di passaggio, organizzato in collaborazione con l'associazione Ponte degli Artisti, sul ponte che collega via Tortona al Piazzale della stazione di Porta Genova, a partire dalle ore 11. In via Tortona i maestri artigiani dell'Italian Makers Village sveleranno la magia del saper fare a mano.

Ritratti gratuiti ai partecipanti sul set fotografico allestito dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 17 presso la sede di CNA Milano Monza Brianza in via Savona 52, nell'ambito del progetto UNICI per Expo, a cura dei fotografi professionisti Afip CNA.

La festa prosegue al Mercato Metropolitano di Porta Genova dove i corner della ristorazione propongono menu «special price» e nella zona interna i visitatori possono avventurarsi in un percorso alla scoperta dei 5 colori del benessere, marchio che ricorda l'importanza per la salute di consumare 5 porzioni al giorno di frutta e verdura di colori diversi. Grazie alla collaborazione con Confcommercio, per la giornata di festa negozi e pubblici esercizi del distretto sono eccezionalmente aperti

Fondazione Banco Alimentare, food saving partner, presenta una serie di iniziative su come ridurre gli sprechi in cucina: show cooking con Monica Molteni e attività per bambini. Banco Alimentare inoltre offre un servizio di pronto intervento contro lo spreco: gli alimenti recuperati al mercato a fine giornata vengono donati alle strutture caritative e pronti ad accogliere i partecipanti con iniziative speciali.

Grazie all'iniziativa «Domenica al Museo», il 1° novembre saranno aperti alla città con ingresso gratuito anche la Pinacoteca di Brera, Armani/Silos e tutti i Musei Civici milanesi: Musei del Castello Sforzesco, Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, GAM Galleria d'Arte Moderna, Museo Archeologico, Museo di Storia Naturale, Acquario, Museo del Novecento e Museo della Pietà Rondanini, Casa Museo Boschi Di Stefano e Studio Museo Francesco Messina.