Escape room, paura vera alla Casa Maledetta: il pavimento crolla e precipita una concorrente

La donna, che stava partecipando al gioco insieme ad altre persone, è caduta ed è stata trasportata in codice giallo all'ospedale Sacco. La villetta liberty in zona Certosa ora è al vaglio dei carabinieri, che stabiliranno se tutto fosse a norma

Era nel bel mezzo del gioco quando, all'improvviso, sotto di lei il pavimento ha ceduto e lei è precipitata di sotto. La "concorrente" è una donna di 31 anni e, nonostante un volo di circa tre metri, non sarebbe in pericolo di vita. È accaduto ieri sera, a Milano, poco prima delle 23, in una sala di un'escape room. Secondo quanto riportato da La Stampa, dal buco al terzo piano, la 31enne è finita al primo ed è stata poi trasportata all'ospedale Sacco in codice giallo, con contusioni a gamba, spalla e collo. La sua situazione è parsa abbastanza grave, ma la donna non sarebbe in pericolo di vita.

La dinamica dell'incidente

Secondo quanto ricostruito, il fatto è accaduto a "La Casa Maledetta", di via Angelo Brunelletti, al civico 14, in zona Certosa. Durante il volo di sotto, nel buio del gioco e della sala, gli altri giovani presenti, circa una decina in tutto, avrebbero sentito la ragazza urlare. Tutti avevano pagato regolarmente il biglietto nella casa alla periferia di Milano. L'abitazione, adibita a escape room, è gestita da un'associazione che ha preso in affitto una vecchia villetta liberty in condizioni strutturali fatiscenti e che, effettivamente, sembra uscita da un film dell'orrore. Proprio per questa ragione, "La Casa Maledetta" è molto frequentata dagli appassionati.

Le indagini sulle condizioni strutturali

In base a quanto ricostruito, adesso sono proprio le condizioni della casa a essere al vaglio dei carabinieri della compagnia Porta Magenta, che stanno conducendo le indagini per capire le origini del crollo e per ipotizzare o meno l'accusa di lesioni colpose. Ora, infatti, è necessario comprendere se si siano registrate eventuali irregolarità nella gestione e nelle autorizzazioni richieste per adibire l'abitazione a gioco. Dopo l'intervento e gli accertamenti condotti dai vigili del Fuoco, i carabinieri hanno posto sotto sequestro la villetta in periferia.

Gli altri incidenti

Quello avvenuto ieri sera in via Brunelletti non è l'unico episodio di cedimento strutturale in una circostanza molto simile. Il 21 ottobre scorso, infatti, sempre nel capoluogo lombardo, la procura aveva deciso di mettere i sigilli a un'intera palazzina dismessa in zona Rogoredo che avrebbe dovuto ospitare l'evento horror più grande d'Italia, una tre giorni "Dentro l'abisso". In quel caso, l'intervento delle forze dell'ordine ha evitato un possibile incidente, anche se il gioco aveva registrato un record di iscritti e di prenotazioni.

Che cos'è l'escape room

Il gioco dell'escape room, che ha avuto una diffusione importante negli ultimi anni, prevede che i partecipanti, rinchiusi in una sala, risolvano una serie di enigmi, rompicapo, coidici e indovinelli per riuscire a trovare la via di fuga e, di fatto, uscire dal gioco di logica. Le stanze, di solito, sono allestite a tema. Per poter completare con successo il gioco, i partecipanti devono organizzare l'evasione entro un limite di tempo prestabilito, che solitamente corrisponde a 60 minuti. L'obiettivo dell'escape room è quello di stimolare la mente di chi sta giocando, il suo intuito, la logica e il team building, visto che la collaborazione tra tutti i partecipante rappresenta un fattore indispensabil per risolvere i quesiti e uscire.