Exhibitionist: la sostenibilità decisiva per la crescita di fiere, eventi e turismo d'affari

Serata di approfondimento con Guy Bigwood, direttore generaledi Global Destinations Index al Centro Svizzero di via Palestro

Appuntamento dedicato alla sostenibilità e alle sue opportunità nel mondo degli eventi e delle destinazioni Mice, meeting, congressi, incentive e delle fiere, proposto da Exhibitionist martedì 1 ottobre dalle 19 al Centro Svizzero di via Palestro, a Milano. Protagonista Guy Bigwood, direttore generaledi Global Destinations Index. Tema: l'integrazione nelle strategie aziendali, le ricadute sulle scelte operative e il bisogno di soddisfare le aspettative degli stakeholder, per “creare luoghi migliori dove vivere, incontrarsi e crescere”.

Nel suo intervento Bigwood illustrerà poi i motivi per i quali le abitudini e i comportamenti di acquisto si stanno modificando, in particolare tra i millenials, dove il 66% è disposto a spendere cifre maggiori nei brand che perseguono una politica sostenibile. Motivo per cui molti marchi e distributori si stanno adeguando, spingendo l’acceleratore sul posizionamento green.

Bigwood spiegherà perché in parallelo stanno cambiando anche i comportamenti nella fruizione di fiere ed eventi, visto che il 78% dei visitatori pensa sia importante che una fiera dimostri una forte attenzione alla sostenibilità, che in questo settore significa costruire una manifestazione o un evento in modo da minimizzare i potenziali impatti negativi e generare un beneficio per la community coinvolta.
Aspetto sempre più importante per le manifestazioni espositive, infatti da molti anni Ufi, l’associazione mondiale del settore fieristico, ha creato un tavolo di lavoro: tra le iniziative il Sustainable Development Awaed, che dal 2012 premia i progetti dedicati alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica, che sono i tre pilastri di una strategia sostenibile.

Negli ultimi 15 anni Guy Bigwood ha collaborato con città, istituzioni e il mondo degli eventi e dell’ospitalità con l’obiettivo di aiutarli a sviluppare e accelerare i programmi “green” e i processi operativi collegati. Attualmente è dg di Global Destinations Sustainability Index, un programma che ne misura, confronta e migliora la strategia di città e destinazioni del turismo d’affari nel mondo. Più di 60 città partecipano a www.gds-index.com. Tra queste Barcellona, ​​Copenaghen, Washington, Bangkok, Bruxelles, Ginevra, Francoforte, Oslo, Houston, Stoccarda e Sydney.Nel corso della serata si parlerà poi di come le città stanno applicando misure green per differenziarsi e aumentare l’attrattività e di come gli eventi sostenibili guidano l’innovazione, migliorano la customer experience e generano ricadute positive a lungo termine sul territorio.

Dal 2006 al 2018 Guy Bigwood è stato direttoresostenibilità di Mci, la più grande agenzia al mondo di association management, comunicazione e organizzazione eventi lanciando e sviluppando il programma di Responsabilità Sociale di Impresa a livello globale, ottenendo riconoscimenti internazionali e posizionando Mci come organizzatore di più di 1.000 eventi sullo sviluppo sostenibile,sSmart cities e energia.
Bigwood ha tenuto più di 350 keynote presentation e ha moderato workshop a cui hanno partecipato più di 35.000 persone in più di 40 Paesi. Il suo impegno è stato premiato con 21 riconoscimenti internazionali, tra cui Events Industry Council Pacesetter Award, che premia i maggiori innovatori nel mondo degli eventi.

Exhibitionist è un progetto nato a fine 2012 che prevede un ciclo di incontri di edutainment sulla contaminazione digitale, pensato e voluto da Fondazione Fiera Milano con la collaborazione di Meet The Media Guru, per avvicinare al mondo delle fiere, delle esposizioni commerciali e degli eventi business, non solo gli addetti ai lavori, ma anche tutti coloro che hanno un interesse personale, di studio o professionale.