Festa delle Forze armate, si vola col simulatore delle Frecce Tricolori

In piazza Novelli l'iniziativa più suggestiva Caserme aperte e l'alzabandiera in Duomo

I valori intramontabili, quelli che resistono al trascorrere del tempo (e fortunatamente a tutto il resto) meriterebbero una festa che duri un anno intero e anche di più. Non fosse altro perché hanno dei testimonial - un tempo chiamati eroi e ancor prima semidei - che non sono solo foto patinate di calendari o di reportage, ma uomini e donne in carne e ossa, quelli delle forze armate. Ogni giorno operano, qui e in tutto il mondo, sovente sacrificando il bene supremo della vita, per un ideale di Patria e di attaccamento al dovere che mai come in questi tempi incerti dovrebbe traboccare da sempre più incerte nuove generazioni.

A queste persone speciali anche Milano dedica il 4 novembre, giorno del termine della Grande Guerra, nel 1918. In questo ambito non mancheranno anche quest'anno le vetrine allestite a tema a cura di ogni Forza Armata, vetrine di alcuni importanti attività commerciali nella città di Milano, che nel dettaglio saranno: la ditta Guenzati in via dei Mercanti 21, la Libreria del Mare in via Broletto 28 e Pettinaroli in via Brera 4, a cura dell'Esercito Italiano; K-Way Store in via Ugo Foscolo 8, a cura dell'Aeronautica Militare; Bar Pasticceria Cova in via Montenapoleone 8, a cura dell'Arma dei Carabinieri, e Boutique Luisa Spagnoli in Galleria Vittorio Emanuele, a cura della Guardia di Finanza.

Tra le tante iniziative si passa quindi a Caserme aperte. Che prevede, tra le altre, visite alla splendida sede del comando della Prima Regione Aerea, in piazza Novelli 1. Per l'occasione, domani e sabato, dalle 10 alle 16 sarà disponibile il simulatore ludico delle Frecce Tricolori con la possibilità di fare un volo simulato sul velivolo della Pattuglia acrobatica. Saranno previste inoltre esposizioni di cockpit del velivolo Tornado e varie mostre. I visitatori saranno accompagnati da volontari della delegazione del Fai (Fondo ambientale italiano).

Alla caserma Ugolini, in via della Moscova 21, sede del Comando Legione carabinieri Lombardia e del Comando provinciale carabinieri di Milano, sabato, dalle 10 alle 13, i visitatori potranno scoprire l'antico palazzo che ospita la caserma e ammirare l'esposizione degli automezzi ed equipaggiamenti del Nucleo Radiomobile di Milano e delle Aliquote di Primo Intervento, nonché quelli della Sezione Investigazioni Scientifiche (Ris).

Domani dalle 8.30 alle 9, alla caserma «Medici» sede del Terzo Reggimento Lombardia, in via Lamarmora 29, circa 50 studenti con i relativi docenti delle scuole di secondo grado presenzieranno alla cerimonia dell'Alzabandiera.

Alle 12 di sabato in piazza Duomo ci sarà la cerimonia dell'Alzabandiera con lo schieramento di un reparto interforze, mentre alle 17 all'Auditorium Testori, quindi in piazza Città di Lombardia 1, è previsto il concerto eseguito dalle Fanfare congiunte.

Aperta infine, domani, dalle 9.30 alle 15 la Caserma «Ugo Mara», sede del Corpo d'Armata di Reazione Rapida della Nato, a Solbiate Olona, in provincia di Varese (via per Busto Arsizio), dove ci sarà un'esibizione di metodo di combattimento militare.

Commenti

fifaus

Mer, 01/11/2017 - 17:04

Non ditelo a Fiano e alla Boldrini, altrimenti la splendida sede del comando della Prima Regione Aerea, in piazza Novelli 1 dovrà essere demolita! Tutto il complesso (che comprende anche la Cappella dedicata alla Madonna di Loreto, patrona dell'Aviazione, e l'Istituto scolastico di p.zza Ascoli) è in perfetto stile fascista