La festa del design accende di colori il quartiere liberty

A Porta Venezia, mostre e degustazioni per il Fuorisalone Architetture in 3D in via Melzo. Epicentro, il Casello Ovest

È l'unico distretto dove design e stile liberty riescono a convivere in perfetta sintonia. L'unico che, oltre agli eventi, organizza tour culturali per scoprire l'eredità architettonica dell'art noveau che caratterizza la zona. Siamo in Porta Venezia, dove va in scena Porta Venezia In Design. Tanto apprezzato che i biglietti per i tour liberty organizzati con il Fai sono letteralmente andati a ruba. Restano però tutte le novità della zona, che negli ultimi anni sta subendo un'importante cambiamento grazie alle nuove realtà legate al mondo dell'architettura e progettazione 3D. Nel weekend si possono toccare con mano da Principioattivo in Via Melzo, visitando la collettiva in Via Spontini sul design del gioiello, e la Libreria Popolare in Via Tadino.

Il punto di ritrovo per scoprire tutti i segreti della zona è il Casello Ovest, in Corso Venezia 63 (ingresso da Piazza Oberdan), dove c'è il quartier generale del distretto (oggi aperto dalle 10 alle 22, domani dalle 10 alle 18), con lounge, wi-fi, caffetteria, e la mostra a scopo benefico To be Used, con 10 macchinine interpretate da altrettanti illustratori- designer.

Ci sono mostre, cocktail, degustazioni, tutto con un tocco di design. In via Broggi 13 stasera la musica incontra il design con il cocktail per la mostra Music Meets Design: una selezione di chitarre ispirate a icone della musica, da Clapton a Presley, da suonare seduti su poltrone di modernariato. In via Sottocorno 7 la Arc gallery inaugura una mostra sui manufatti italiani di alcuni artistia-artigiani come Barbara Abaterusso e Christiane Held. La Casa Museo Spazio Tadini, via Jommelli, 24, ospita invece il design in fibra di carbonio e l'arte al silicone di Luca Moretto. Molti anche gli eventi di design «puro» da visitare in zona. Da Brompton Junction Milano, via Melzo 36, c'è la “Black Edition” delle bici pieghevoli inglesi, lo studio di architetture Principioattivo accoglie i visitatori nel giardino Cre-active garden di via Melzo 34. Mentre a Palazzo Broggi, via Broggi 19, c'è Sotheby's Parigi a Milano, una mostra con il ‘very best' del design anni ‘50/'60.

Gran fermento anche nel mondo food con la nuova enoteca Vino al Vino di via Spontini con il menù glocal e l'allestimento «Città immobile» a cura del giovane artista milanese Alessandro Torri, mentre alla Drogheria Plinio, via Plinio 6, c'è una mostra di Sketch food, con disegni sulle tovagliette a cura di Studio. Porta Venezia pensa anche ai più piccoli, con i laboratori tenuti da Matteo Ragni e Spazi allo spazio «Kids Design» all'Info point di Porta Venezia (oggi: ore 11, ore 15 e ore 17, domani: ore 15. Su prenotazione a info@portaveneziaindesign.com). Sempre per i piccoli la mostra Food, la scienza dai semi al piatto, al Museo di Storia Naturale, Corso Venezia 55: un itinerario per bambini della scuola primaria (su prenotazione, tel. 02 549191) alla scoperta dei processi che trasformano i semi in cibi prelibati.