La sinistra scende in piazza con i libri gay per bambini

A Milano Forza Nuova distribuisce l'indice dei libri di propaganda gender. Sinistra infuria: "Fascisti, tornate nelle fogne". E portano con sé i testi contestati

Un attivista Lgbt ci mostra uno dei libri per bambini con la storia di una famiglia gay

Da una parte le bandiere arcobaleno, dall'altra le insegne con il Sacro Cuore. Oggi a Milano va in scena la contestazione di sinistra e associazioni Lgbt contro l'iniziativa promossa da Forza Nuova di distribuire pubblicamente un elenco dei "libri di propaganda gender", strumento, a loro dire, dell'indottrinamento con cui la "lobby gay" tenta di plasmare la mente delle giovani generazioni.

A scaldare gli animi, per la verità, è stata una frase contenuta nel comunicato stampa del partito di Roberto Fiore, in cui si insinuava che questi testi fossero utili "solo per accedere il fuoco". Immediatamente da sinistra sono arrivate le accuse di "filonazismo": ecco che torniamo ai roghi dei libri.

Per protestare contro il "nuovo Indice dei libri proibiti" scendono in piazza alcune centinaia di persone, che si oppongono, per la verità piuttosto blandamente, ad una cinquantina di ragazzi di Forza Nuova raccolti sotto ad un gazebo in piazza Oberdan. Al sole primaverile di sabato pomeriggio, naturalmente di roghi non ce ne sono. Forza Nuova si è limita a distribuire ai passanti l'elenco dei testi considerati "pericolosi". Dall'altra parte della strada, però, gli attivisti Lgbt non sembrano prenderla troppo bene: tra canti della Resistenza e letture pubbliche dei libri contestati, gli slogan sono quelli di sempre: "I libri non si bruciano", "Fascisti carogne tornate nelle fogne", ma anche più inusuali "Ogni donna è una lesbica nel cuore, ma tua madre ancor di più".

Qualcuno si stacca dalle file arcobaleno e prova a sfidare i ragazzi di destra sul loro terreno. I toni si accendono e si formano vari capannelli in cui ci si accapigli intorno ai temi della "famiglia naturale" e dell'omogenitorialità. Nell'elenco dei libri di "propaganda gender" stilato da Forza Nuova compaiono titoli come "Perché hai due papà", "Milly, Molly e tanti papà", "Una mamma e basta". Per la verità tra le fila di Forza Nuova i libri non compaiono, né per bruciarli né per mostrarli ai passanti. Quei testi, ci spiegano i ragazzi dalla testa rasata e le celtiche al collo, "li abbiamo presi in biblioteca per non dare soldi ai loro autori".

Chi invece i libri li ha comprati sono i genitori omosex: che non esitano a portare in piazza i bambini, abbigliati con magliette su cui si può leggere "i libri si sfogliano, non si bruciano", "l'amore è l'unica cosa che conta" e via discorrendo. Quando chiediamo di farci vedere le storie incriminati, accettano di buon grado. Con fumetti e disegni vengono presentate le storie di piccoli animali con due mamme o due papà, nel tentativo di "combattere gli stereotipi".

Tra la folla arcobaleno, a un certo punto, spunta anche un "nazista dell'Illinois", abbigliato con una divisa che ricorda vagamente quella di Charlie Chaplin nel Grande Dittatore. In mezzo ai cori ormai stanchi di "Fascisti a testa in giù", sembra l'unico ad aver voglia di scherzare. Non è d'accordo con Forza Nuova, ma almeno lui la prende con una risata.

Commenti

Cato768

Sab, 28/03/2015 - 18:43

Dopo aver distrutto la società civile, ora la sinistra si appresta a sferrare l'attacco contro la famiglia, cercando di manipolare le giovani menti per cercare di fare passare come 'normali' depravazioni che invece vanno contro Natura.

Ritratto di illuso

illuso

Sab, 28/03/2015 - 18:48

Chi scandalizzerà uno di questi (bambini) meglio per lui sarebbe che si legasse una macina da mulino al collo e si gettasse in mare. Cordialità.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Sab, 28/03/2015 - 19:10

Poveri rinco. Non possiamo andare nelle fogne, sono già zeppe di delinquenti sbagliati di sinistra.

Giorgio5819

Sab, 28/03/2015 - 19:10

Non c'è commento, viva l'Italia libera dalla malata ideologia comunista.

Ritratto di sitten

sitten

Sab, 28/03/2015 - 19:31

Mah, questi rivoluzionari di fine settimana, che intonano canti della resistenza, sono talmente patetici, che se non puzzerebbero potrebbero fare tenerezza. PS. Ma a cosa resistevano?

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Sab, 28/03/2015 - 19:37

Un tempo l'unione tra uomo e donna si chiamava matrimonio. A volte era piacevole prevedibile auspicabile. Generava bambini patrimonio case e parenti. I costumi son cambiati e le relazioni altre han reclamato la loro burocratizzazione, timbri, bolli e carte . L'han ricevuta e si sposano anche i pari sesso. Ora ci attendiamo che accedano al matrimonio carte bollate e timbri anche i terzetti quartetti, i gruppi, la promiscuità con animali, oggetti, fiori, albe e tramonti. Importante è l'amore, no?. Altrove qualcosa c'è già. Da noi si attende. Un consiglio, date un'occhiata a quelli che propugnano simili teorie. Niente violenza o dialettica. Dategli un'occhiata e vi accorgerete che il vecchio retrogrado e protofascista Lombroso è ancora vivo.

Luigi Farinelli

Sab, 28/03/2015 - 19:41

Forse nelle fogne sarebbe bene che ci tornassero tutti gli infettati di ideologie balzane, politicamente corrette e imposte col pensiero unico, per impedire che la loro peste continui a infettare tutto il mondo. Non ce n'è una delle loro ideologie balzane costruite a tavolino che sia basata su dati sperimentali, sulla realtà e sul metodo scientifico, come testimonia la Norvegia che ha dato centemente l benservito a questi pericolosissimi tarati mentali dopo avere condotto un'inchiesta accurata che ha dimostrato l'imbroglio intellettuale che vi si cela dietro. Ma non aspettatevi che i nostri media (RAI IN TESTA) discuta coi cittadini di queste cose: preferisce ignorarle per farle imporre subdolamente, senza alcun dibattito. Come negli stati più totalitari: e l'Europa "Comunitaria" lo è già diventato, grazie ai soldi di criminali alla Soros e della massoneria che sta dietro tutto ciò.

beppe61

Sab, 28/03/2015 - 20:03

Personalmente mi fanno paura tutte le persone che votano PD , questo solo per interessi personali dalla situazione instaurata con crisi economica e problemi vari , poi c'è da dire anche che gli idioti che non vanno a votare per protesta fanno solo il gioco della sinistra , quindi svegliatevi se volete tentare di cambiare qualcosa , oppure subite di peggio perché in meglio sarà difficile poterci andare con l'attuale menefreghismo !!!

VittorioMar

Sab, 28/03/2015 - 20:16

Imporre con la forza un cambiamento della società,è pura violenza,è un aberrazione.Ti costringe a rifiutarla invece che accettarla.Il tutto deve avvenire per libera scelta non per costrizione.Lasciate che la vera natura faccia la sua scelta non per moda del momento!

pastello

Sab, 28/03/2015 - 20:19

Le sinistre:" Fascisti tornate nelle fogne " Cos'è una proposta di coabitazione?

giovanni PERINCIOLO

Sab, 28/03/2015 - 20:27

" "Fascisti, tornate nelle fogne". Ma non dimenticate di portare con voi anche i comunisti che in fatto di morti ammazzati battono fascisti e nazisti dieci a uno! A quando il reato di apologia del comunismo???

killkoms

Sab, 28/03/2015 - 20:27

i sinistri ci vogliono tutti omogeneizzati..!

vince50

Sab, 28/03/2015 - 20:49

Non mi stancherò mai di pensare a dire che i comunisti hanno rovinato l'Italia,non poteva esserci sciagura peggiore per questa sciagurata nazione.

INGVDI

Sab, 28/03/2015 - 21:02

E' la cultura del pensiero unico, una cultura di morte che attecchisce facilmente in una società ormai de-cristianizzata e senza valori.

MONDO_NUOVO

Sab, 28/03/2015 - 21:22

Vogliono piegare la Costituzione che rappresenta il bene comune (non komunista)alle loro preferenze o tendenze sessuali. Hanno colonizzato i mass media per inculcarci questa "ideologia aberrante" del gender e dei "diritti" gay. Voglio manipolare i nostri bambini entrando nelle scuole, vogliono tapparci la bocca con leggi "fasciste", vogliono far passare per "normale" ciò che normale non è come l'utero in affitto per avere dei bambini "sintetici" e condannarli ad una vita tormentata dalle loro isterie ed altro....negandogli per sempre una mamma o un papa, e con chi lo fanno con l'appoggio politico del PD, di Renzi. Se questo non basta per capire come vogliono distruggere la famiglia e la società, chi è ancora capace di capire e ama la LIBERTA' ha il dovere morale e civile di dire NO!

unz

Dom, 29/03/2015 - 00:05

ma fateli voi i bambini! provate e riprovate e pregate chissa che non accada in miracolo....

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 29/03/2015 - 00:57

L'ignoranza dei "sessualmente ridotti male" arriva a chiamare stereotipo l'unione tra uomo e donna. NON È CHE SIAMO STATI INVASI DA ALIENI E NON CE NE SIAMO ANCORA ACCORTI?

titina

Dom, 29/03/2015 - 09:49

che dire? Speriamo che tutti diventino gay così il mondo finisce.

pilandi

Dom, 29/03/2015 - 11:13

lo schifo che provo leggendo i vostri commenti è pari solo a quello che provo vedendo che fiore non è in galera. http://en.wikipedia.org/wiki/Roberto_Fiore

torodamonta

Dom, 29/03/2015 - 11:44

E se una donna bisessuale che convive con un' altra donna e anche con un uomo,vuole sposarsi? Con chi si deve sposare? Che matrimonio sarebbe? Ps: dicono che gay si nasce, e allora perché a 30/40 anni si sposano e mettono al mondo dei figli, se sanno di essere gay? Questo vale anche per le lesbiche e i bisessuali.

Giorgio5819

Dom, 29/03/2015 - 12:13

E' ora di stampare e diffondere libri sulla malata ideologia comunista e i danni che provoca.

FRANZJOSEFF

Lun, 30/03/2015 - 19:18

EMINENZA PARLI SI FACCIA SENTIRE. IN NOME DI DIO PARLLI!