"Genitore 1? Sono la mamma". La sua rivolta contagia tutti

Una madre milanese corregge il nuovo modulo per l'iscrizione all'asilo comunale. E la sua ribellione su internet diventa "virale"

«Io sono la mamma non il genitore uno. Capito sindaco #Pisapia?». Il rifiuto a subire l'ultimo attacco della rivoluzione «arancione» alla famiglia è diventato un virus inarrestabile che contagia il web. La ribellione via social media all'arroganza di un Comune che per iscrivere i figli a scuola chiede la rinuncia a chiamarsi padre e madre. Almeno sui moduli di un'amministrazione che ha più a cuore la deroga che la norma. E che magari l'8 marzo festeggerà la donna, dopo averle tolto il diritto a essere mamma.
E, invece, la difesa del proprio essere mamma piace. A destra, ma anche a sinistra come dimostrano le migliaia di «mi piace», le tantissime condivisioni e il dilagare nei blog che hanno moltiplicato un gesto semplice e grande che ha sfondato la diga dell'ipocrisia. Ancor più prezioso perché inaspettatamente trasversale in giorni in cui le barriere dell'ideologia sono sempre più invalicabili e la divisione dei campi è sempre più cattiva. Ma è bastato l'orgoglio di una mamma per battere la politica che divide. «Non credevo proprio. Io ho fatto la mia fotina, pensavo di raccogliere solo un po' di “mi piace” dei soliti amici», spiega La Bianchi che così ha logato il suo profilo Facebook. «Cosa ho provato? Un grande fastidio. Prima ho cancellato quel “genitore 1”, poi ho scritto mamma e fatto la foto». In realtà lei è Barbara Bianchi, mamma poco più che quarantenne di due gemelli di otto anni che dal web si è scoperto fa crescere da sola dopo il tramonto del matrimonio. «Lo scriva pure». Sono cose delicate, non sempre è il caso di raccontarle. «Non c'è problema, vivo questa situazione con orgoglio». Così come con orgoglio ha reagito allo sfregio di essere definita burocraticamente «genitore 1» anziché mamma. Quel ruolo così difficile, da interpretare con fatica ogni giorno. Anzi ogni ora del giorno. Troppo per buttarlo via firmando un modulo della scuola pensato da amministratore dissennati. E tutto perché? Per lasciare aperto uno spiraglio alle coppie omosessuali che devono iscrivere un figlio a scuola. Ci sarà posto anche per loro, ci mancherebbe. Ma magari senza calpestare chi fa la mamma con grande gioia, ma anche con tanta fatica. E lo stesso (ovviamente) deve valere per i papà, perché i pilastri della famiglia sono due. E non facciamo finta di non capire che il disegno della sinistra è di muovere passo dopo passo verso il matrimonio per le coppie omosessuali. Per poi aprire alle adozioni dei bambini, disassando i cardini della famiglia. E i cattolici del centrosinistra che dicono? Subiscono ipocriti, per conservare le loro poltroncine. Ora forse anche loro rimarranno stupiti a scoprire che sono in tanti a non pensarla così. «Io aspetto serenamente quel giorno e quella firma per fare la mia piccola strage», promette un'altra mamma sotto la «fotina» della Bianchi. «La signora Bianchi non ci sta - si legge su un blog - e allora via con un tratto di penna e scrive la parola più bella del mondo: mamma».

Annunci
Altri articoli
Commenti

Giorgio5819

Lun, 03/03/2014 - 09:19

Contro l'arroganza e la totale inconsistenza morale di questa giunta di fumati l'unica via è questa decisa forma di protesta civile. Grande stima per la Signora e la speranza che si allarghi a macchia d'olio la protesta verso questo demente sindaco e i suoi compari, stanno distruggendo la civiltà della nostra città.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 09:55

contro l'arroganza e la totale inconsistenza della lamentela di questa mamma che inutilmente sbraita, non resta che una pernacchia. alla mamma e a giorgio prrrrrrrrr rrrrrrrrrrrrrr rrrrrrrrr oooooooooo tttttt!

ntn59

Lun, 03/03/2014 - 10:11

Ricciolino, meno canne la mattina, prego.

Ritratto di Civis

Civis

Lun, 03/03/2014 - 10:12

Una volta c'era scritto "Firma di un genitore o di chi ne fa le veci" e nessuno protestava. Se devo scegliere fra l'orgoglio della Sig.ra Bianchi e la stupida arroganza del porcospino (9.55) non ho alcun dubbio.

gianbra

Lun, 03/03/2014 - 10:13

x riccio.lino sei un povero pirla

Ritratto di pinoavellino

pinoavellino

Lun, 03/03/2014 - 10:13

riccio.lino.porco.spino. Per gente come Lei, Pisapia ed i suoi degni accoliti ci vuole la sharia.

Fracescodel

Lun, 03/03/2014 - 10:14

Brava la signora.

Pat2008

Lun, 03/03/2014 - 10:14

Ricciolino, si rassegni, lei non sarà mai una mamma e non rimarrà mai incinto nonostante i suoi sforzi. Per quelli del giornale, perché non date un'occhiata ai moduli nazionali delle iscrizioni on line del Miur per tutti i bambini e ragazzi che si iscriveranno a scuola il prossimo anno? Neanche lì padre e madre ci sono, ma solo "primo genitore" e "secondo genitore".

albertzanna

Lun, 03/03/2014 - 10:17

PER RICCIO.LINO. - Direi che è più che evidente che lei sia uno dei rarissimi casi di parto anale che la storia dell'umanità annovera. E c'è solo da augurarsi che un bambino non debba mai avere la disgrazia di diventare suo figlio. Comunque un primato lei ce l'ha: la dimostrazione lampante che l'omosessualità è una condizione di tara mentale irreversibile, congiuntamente alla sua ideologia di sinistra.

Mabe

Lun, 03/03/2014 - 10:23

Ma questi politici non sanno altro che complicarci la Vita. Ora ci tolgono anche la possibilità di essere madre e padre. Anzichè stare ad ascoltare le esigenze di pochi ascoltino le esigenze di tutti gli altri che sono ben altre che andare a cambiare i moduli. Pisapia Vergognati - hai perso un'altro voto... bravo !!!!

francesco nardelli

Lun, 03/03/2014 - 10:28

complimenti , questa signora ha gli attributi , puo' fare anche il papa' .... riccio.lino.por...si tenga le sue pernacchie . questa è una cosa seria.

CHESTERFIELD

Lun, 03/03/2014 - 10:29

ricciolino, l'unica cosa che mi viene da dirti è che mi fai compassione

Massimo Zuppardi

Lun, 03/03/2014 - 10:32

Caro (si fa per dire) riccio.lino.por... non pensare che tutti siano come te che evidentemente hai problemi con la figura materna e chisà anche con quella femminile in genere, in effetti per essere così livorosi e rabbiosi come lo sono quelli di sinistra occorre avere delle turbe d'infanzia, ma ci sono mamme e padri bravi, nobn solo la gente di sinistra che sbatte i figli davanti ai video giochi o alla televisione pur di non averli tra i piedi, vedi io e la mia compagna (non siamo sposati pur essendo di mentalità tradizionalista) quando torniamo a casa stanchi dal lavoro proviamo gioia a giocare con nostra figlia di due anni, a farci saltare addosso, ad insegnarle a contare, a fare gli scarabocchi con la penna, NON TUTTE LE MADRI E I PADRI CONSIDERANO I FIGLI COME DEI ROMPI..LLE, PER CUI VIVA LE MADRI E I PADRI ORGOGLIOSI. (A proposito quella che hai scritto non sembra una pernacchia, piuttosto una scorreggia, normale reazione chimica che si sviluppa nel tuo cervello decomposto)

ZIPPITA

Lun, 03/03/2014 - 10:41

civis: quella scritta risale al dopoguerra, quando purtroppo molti bambini erano orfani di uno o entrambi i genitori!! Solo che in Italia x cambiarla ci sono voluti anni come per tante altre cose.... Rifletta. La signora ha tutti i diritti a rivendicare il suo ruolo di MADRE, con tutto ciò che questo comporta, visto che ce ne sono poche in giro oggi di vere madri !!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 10:41

ma vi pare una cosa seria questa "rivolta mammaria"? ma dai! piuttosto che si dedichi all'educazione del figlio, che crescera' bene (o male) al di la di tutte le definizioni del comune (pigiapia for president!). è inutile che urliate il vostro disappunto contro il mondo che migliora, siete e resterete sempre dei perdenti. ntn59 che faccio? Te la passo o la finisco da solo? babbei!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 10:43

mammoni :)

Ultimo Katun

Lun, 03/03/2014 - 10:46

La Boldrini ha chiesto specificatamente di essere chiamata "la presidente", specificando quindi il suo genere nel ruolo che ricopriva. Quindi, se la legge è uguale per tutti, perchè la donna, nel ruolo di madre, non dovrebbe essere chiamata e riconosciuta come "la genitora" o meglio "la genitrice"? I Latini dicevano: “Mater semper certa” e questo punto è entrato nel Diritto come semplicità di riconoscimento del nato. Ledere il “Mater semper certa” è ledere il diritto Civile di Maternità e Paternità (parlo di nozione giuridica, non biologica) in quanto si occulta la madre che comunque esiste; si omette cioè ciò che non può essere omesso ledendo un diritto fondamentale, cioè il diritto del riconoscimento della persona come tale; e come tale una madre è una madre, il figlio lo prova. Il figlio è la prova incontestabile e incontrovertibile dell'esistenza della madre a cui quindi non può essere disconosciuto il ruolo di genere. Sempre e solo un mio parere personale, per carità.

Ritratto di Ezechiele lupo

Ezechiele lupo

Lun, 03/03/2014 - 10:46

Genitore 1 , con la numerazione potrebbe presupporre il genitore 6 , quindi si dovrebbe scrivere genitore 6 di 6 o genitore 2 di 6, un po' come in quei fil di fantascienza dove c'era una civiltà aggressiva che assimilava le altre. Sarebbe ora di finirla con questi escrementi mentali che hanno un solo scopo: disgregare la famiglia e ridurla ad una numerazione . Mamma e papà sono sacri e lo dovrebbero essere pure per il super pirla che frequenta questi forum.

albertzanna

Lun, 03/03/2014 - 10:46

Cara Signora Bianchi. Grazie a nome di un padre, io, orgoglioso d'essere un padre degno di questa denominazione. Albertzanna

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/03/2014 - 10:48

Finalmente qualcuno che sfida pubblicamente il politicamente corretto spinto ai limiti di una demente illogicità. L'abbronzata ed ideologica vestale della gayezza se l'è preso, platealmente, nel fondoschiena. #riccio.lino.por...Non esiste peggior conformismo dell'anticonformismo a tutti i costi. Anche a costo del ridicolo. Che delusione!

paolo gippo

Lun, 03/03/2014 - 10:50

Brava Mamma Barbara, e' ora di reagire e ribellarsi alla follia omosessuasilista, alla merda politicamente corretta di miserie umane come luxuria, scalfarotta, vendola. Basta OMOFOLLIA!

idleproc

Lun, 03/03/2014 - 10:53

Come ha ricordato correttamente Civis, una volta stava scritto "Firma di un genitore o di chi ne fa le veci". La frase copre da sola tutte le possibili casistiche. Credo che ormai, anche se non politicamente corretto, si possano e debbano chiamare gli "imbecilli", imbecilli, altrimenti da soli non lo capiranno mai. Si illudono di essere altro.

1grifone

Lun, 03/03/2014 - 10:53

Brava questa Mamma ! Finalmente qualcuno che si ribella alle idiozie imposte dalla minoranza. Se restiamo tiepidi, loro arriveranno ad annientare la famiglia. Anche a me ricciolino fa molta pena...

pasquale.lamontagna

Lun, 03/03/2014 - 10:54

Questo articolo va pubblicato in prima pagina su "il Giornale", e non solo!! Sono questi accadimenti che fanno breccia nell'opinione pubblica e sono essenziali per "battere" la sinistra.

Ritratto di TizianoDaMilano

TizianoDaMilano

Lun, 03/03/2014 - 10:58

riccio.lino.por è lo splendido esempio dell'elettore di sinistra: Colto, intelligente, gentile e profondo..

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 10:58

Ultimo Katun, ma i peli che trovi nelle uova poi li usi per fare i maglioni per l'inverno?

gneo58

Lun, 03/03/2014 - 11:00

per RICCIO.LINO.POR - non ci sono epiteti sufficientemente degradanti per definirla precisamente, le dico solo che i poveri mentecatti come lei prima o poi finiscono per darsi la zappa sui piedi da soli, basta attendere

FEMINE

Lun, 03/03/2014 - 11:01

Ti abbraccio MAMMA! Su, avanti le altre , alla riscossa contro l'idiota e beota decisione di politicanti grotteschi finti innovatori. Donne, uomini "pubblici" di scarsa o nulla intelligenza infregolati a coccolare per opportunismo votatorio la nuova moda genitoriale, hanno bisogno di un segnale di civile risveglio. Però, madri e padri "Tradizionali", non illudetevi troppo non la smetteranno di definirvi "oscurantisti" nel momento in cui vorrete far presente la fierezza e l'orgoglio di essere madre e/o padre anche sulla cartaccia burocratrica. La madre, vera o "inventata" dell'intellighenzia scema è molto prolifica!

gneo58

Lun, 03/03/2014 - 11:02

per RICCIO.LINO.POR - dimenticavo, nel frattempo si faccia vedere, da uno bravo pero'....

michele lascaro

Lun, 03/03/2014 - 11:03

Complimenti, Signora Mamma (con il maiuscolo, per renderle rispetto e considerazione per la sua azione), fossero tutte come lei la mamma e il padre degli alunni italiani!

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 11:05

Ma sti sig.ri progressofascisti rossi saranno disposti a portare avanti le loro idee fino all'estremo sacrificio? Sarei proprio curioso di saperlo.

michele lascaro

Lun, 03/03/2014 - 11:06

È chiaro che il produttore di pernacchie parteggi per il rovescio, (ma non è che il bottom ha preso l'ubicazione di quello che è la bocca?)

giovauriem

Lun, 03/03/2014 - 11:07

ricciolino.oltre ad essere quella nullità che sei,hai anche l'aggravante di essere sterile,che esistenza inutile per te

gneo58

Lun, 03/03/2014 - 11:09

dopo aver pensato e ripensato ho trovato, come dire, una "scusante" per il tifo sfegatato che RICCIO.LINO.POR fa per voler avere scritto sulle carte genitore 1, 2 ecc ecc - evidentemente lui identifica con genitore 1 sua madre e con genitore 2, 3, 4, 5, 6 .....20.....30..... i padri perche'........... totalmente incerti...

Nadia Vouch

Lun, 03/03/2014 - 11:10

Non era più semplice l'antica formula "firma del padre, della madre o di chi ne fa le veci"? Anche perché un nonno o nonna, qualora debbano occuparsi del minore, comunque non ne sono genitori nè 1 nè 2 nè 3. Idem nel caso di zii e zie. Nel caso di estranei che fungano da tutori del minore, pure essi non sono qualificabili come "genitori". Allora, stringi e stringi, il caso genitore 1 e genitore 2 resterebbe circoscritto alle sole coppie sia omo che etero, dove i figli siano stati adottati o concepiti con tecniche eterologhe.

mborrielli

Lun, 03/03/2014 - 11:14

riccio.lino.por... fa rima con cretino. Sicuro che per lui i figli si fanno col cu...lo. Probabilmente lui deve essere nato dal cu...lo di qualcuno per avere solo tanta cacca nel cervello. Prego pubblicare, anche se capisco il linguaggio non sia da chierichetto.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 11:19

Probabilmente Ricciolino non ha l'ombelico. Deve essere un esperimento genetico sulla fabbricazione dell'uomo nuovo demens demens

82masso

Lun, 03/03/2014 - 11:21

E' sì cara mamma, sono questi i problemi della vita sono queste le preoccupazioni che si hanno quando si manda un bambino a scuola, però quando gli domanderanno soldi per la carta igenica, materiale informativo e quant'altro lì non si indegni! no! tiri fuori i soldi a capo chino tutto và bene ma che per favore la si chiami mamma!

michele lascaro

Lun, 03/03/2014 - 11:22

Per il sig. censore, la prego pubblicare quanto segue: Per chi produce così facilmente pernacchie non ci può essere che una sola spiegazione, il bottom al posto della bocca e viceversa.

elalca

Lun, 03/03/2014 - 11:24

#82masso:lei è proprio un pirla trinariciuto

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 03/03/2014 - 11:25

e mi raccomando signore maestre, non fate più fare i disegni e i regalini dagli alunni con scritto mamma e papà! e tenete conto anche quando i genitori 1 e 2 divorziano e quante volte cambiano partners, perché la numerazione sale, dobbiamo etichettarli come 3,4,5,6 etc etc? e che diranno i genitori di sangue quando vedranno firmare sotto la dicitura 1 e 2 chi prende a loro il posto? che bel casino!

francesco nardelli

Lun, 03/03/2014 - 11:28

tra un pò i nostri figli invece di chiamarci papà ci chiameranno genitore 1 , sai che bello....

Mechwarrior

Lun, 03/03/2014 - 11:28

Cosa sarebbe questa ribellione modulistica?!?!?!! SERVI firmate (e tacete) i favolosi precompilati statali/regionali/provinciali/comunali/circoscrizionali/condominiali senza protestare. Per punizione il figlio 1 e 2 non verranno accettati a scuola. :-PPPPP

HAKWERSIDDELEY

Lun, 03/03/2014 - 11:32

complimenti alla Signora : ha fatto benissimo a difendere la sua identità da questo ennesimo tentativo di " annichilimento " e di livellamento verso il basso . Per quanto riguarda il Sig. Riccio. ecc ecc .. secondo me la mattina non si fa delle canne ma passa direttamente al Peyote ( e suoi derivati ) .. LOL LOL LOL

marvit

Lun, 03/03/2014 - 11:33

riccio.lino.por... Dai,è ora di uscire. Mettiti il rossetto, il tacco 12 e la gonna arcobaleno. Lascia stare le cose serie che non sono per te ne,tanto meno, per i tuoi colleghi pederasti. Viva Le MAMME ed i PAPA'...SEMPRE!!!!!!!!!!!!!!!!

vince50_19

Lun, 03/03/2014 - 11:35

Ben fatto, "mamma"! Certi fumati ideologici devono piantarla di pensare che il loro sia il verbo unico cui gli altri devono adeguarsi. Affa'n bicchiere!

Marco2012

Lun, 03/03/2014 - 11:35

CHIUNQUE HA PARTECIPATO A QUESTO INGANNO DEVE ESSERE PERSEGUITO DALLA LEGGE. MI AUGURO CHE NESSUNO DEGLI APPARTENENTI A QUESTA BANDA DI AMMAZZAFAMIGLIE NE ESCA FUORI SENZA UN REGOLARE PROCESSO.

castagna

Lun, 03/03/2014 - 11:36

Brava mamma. Si fa cosi, fanno le leggi x guadagnarsi i voti di pochi che li rappresentano, xche' invece non fanno dei referebdum?io non sono il genitore 1 0 2 io sono il papa' e cosi voglio essere chiamato . Da quando Dio creo' il mondo e' stato sempre cosi, ora vogliono stravolgere tutto.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 03/03/2014 - 11:37

Brava. Finalmente una con le palle che non si fa bere il cervello con cazzate.

nino47

Lun, 03/03/2014 - 11:40

Sinistri con la vostra superiorita' culturale vi siete fumati il cervello....non e'che prima non fosse gia'abbastanza "bollito"!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 11:40

Tutto ciò che è contro natura è una violenza. E una fonte inesauribile del RIDICOLO

fsignore

Lun, 03/03/2014 - 11:41

Non brava, ma BRAVISSIMA questa mamma che ha dato la giusta risposta agli smidollati e cerebrolesi amministratori del comune di Milano, consegnato dai suoi cittadini a una siffatta accolita di incompetenti e menatorrone in salsa Pisapia (faccia da Macario dei derelitti). Essere madre o padre di figli naturalmente generati è motivo di orgoglio, e se i diversi potranno o meno adottare figli è altra questione per cui è bene che anche i loro supporter vadano a cantare in un altro cortile. Facciano pure, ma senza pretendere di togliere nome e ruolo di madre e di padre a chi i figli li ha messi al mondo in proprio. Soprattutto non si sentano di sinistra perché spropositano l'immane cretinata del genitore 1 e genitore 2, roba da record mondiale dell'imbecillità.

albertzanna

Lun, 03/03/2014 - 11:42

PER IL SIG. CIVIS - gran brutta cosa l'ignoranza della lingua italiana. Dal vocabolo della lingua italiana: Mater familias e Pater familias sono le denominazioni che assumono due persone che hanno formato una famiglia e che hanno dei figli dalla loro unione. Il termine "genitore" viene dal latino "Genitus", cioè colui che genera, che procrea, il che significa che genitori è l'insieme delle due persone, padre e madre, che hanno generato i figli. Infatti con questo termine, genitori, si identifica l'assieme di un uomo ed una donna che hanno procreato assieme una vita, con padre e madre si identificano esattamente le due persone, maschio e femmina, che si sono congiunte per fare avvenire il concepimento. Da ciò la denominazione burocratica "firma di uno dei genitori, che deve forzatamente essere indistinta, cioè di uno dei due che hanno generato il figlio in questione. Da ciò si evince che due omosessuali non potranno mai essere genitori perché, nel caso di due uomini, nessuno dei due ha l'utero che può ospitare l'ovocito, nel caso di due donne, nessuna delle due ha i testicoli, dove si produce lo sperma che, penetrando nell'ovocita, lo feconda e da origine a quello che diventerà un feto, poi nascituro. Non dimenticare mai che le tecniche moderne di fecondazione artificiale, in vitro o in situ, sono tecniche che nulla hanno a che vedere con la funzione naturale dell'uomo e della donna che, accoppiandosi, generano figli. Spero d'essere stato chiaro. AZ

flashmen

Lun, 03/03/2014 - 11:43

Questi potrebbero essere i gradi di parentela in futuro. Genitore 1 (padre); Genitrice 2 (madre); Genitore 1/a(padre, più vecchio); Genitore 1/b (padre, più giovane); Genitrice 2/a (madre, più vecchia); Genitrice 2/b (madre, più giovane); Avo 1/1 (nonno paterno); Avo 1/2 (nonna paterna); Avo 2/1 (nonno materno); Avo 2/2 (nonna materna); Parente 1/1/a (zio - 1° fratello del padre in ordine di età); Parente 1/1/b (zio - 2° fratello del padre in ordine di età) Parente 1/2/a (zia - 1^ sorella del padre in ordine di età); Parente 2/1/a (zio - 1° fratello della madre in ordine di età); Parente 2/2/a (zia - 1^ sorella della madre in ordine di età); Ovviamente i figli della Kyenge potranno sbizarrirsi, ammettendo che fossero 19 maschi e 19 femmine, la 18^ zia in ordine di età diventa: Parente 2/2/r. Quasi parente 1/1/a: (zio, marito della sorella più vecchia in ordine di età dalla parte del papà); Quasi parente 1/2/a: (zia, moglie del fratello più vecchio in ordine di età dalla parte del papà) Quasi parente 2/1/a: (zio, marito della sorella più vecchia in ordine di età dalla parte della mamma. Antenato 1/1/1: (bisnonno, papà del nonno paterno); Antenata 1/1/2: (bisnonna, mamma del nonno paterno); Antemato 1/2/1: (bisnonno, papà della nonna paterna); Antenata 1/2/2: (bisnonna, mamma della nonna paterna); Antenato 2/1/1: (bisnonno, papà del nonno materno); Antenata 2/1/2: (bisnonna, mamma del nonno materno); Antemato 2/2/1: (bisnonno, papà della nonna materna); Antenata 2/2/2: (bisnonna, mamma della nonna materna); Discendente 1/a: (figlio, il più vecchio); Discendente 1/b: (figlio, il 2° più vecchio); Discendente 2/a: (figlia, la più vecchia); Discendente 1/a/1/a: (nipote maschio, più vecchio, figlio del mio figlio più vecchio); Discendente 1/b/1/a: (nipote maschio, più vecchio, figlio del mio 2° figlio); Discendente 2/a/2/b: (nipote femmina, 2^ in ordine di età, figlia della mia figlia più vecchia). Capperi non so come incasellare i miei cugini, chi mi aiuta? Forse può essere: Parente 1/a/1/1/a: (cugino più vecchio, figlio del fratello più vecchio del papà) Parente 1/b/1/1/a: (2° cugino più vecchio, figlio del fratello più vecchio del papà); Parente 2/a/1/1/a (cugina più vecchia, figlia del fratello più vecchio del papà) Anche qui i figli della Kyenge possono sbizzarrirsi: Parente 2/f/2/2/r: (6^ figlia in ordine di età, della 18^ sorella in ordine di età della mamma).

nino47

Lun, 03/03/2014 - 11:44

@riccio.lino.por...:che e'? hai appena finito la tua sodomia mattutina? sembri abbastanza su di giri...forse hai esagerato, doveva bastarti la prima...dopo quello che hai ingurgitato con la seconda sei andato un po'...fuori,anche se tutto e'andato dentro!

bastardo

Lun, 03/03/2014 - 11:45

la mamma bucaiola!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 11:46

Memphis35, ma quale anticonformismo, anzi, nulla è piu' conformista che adattarsi silenziosamente ad una presa di posizione delle amministrazioni pubbliche. queste prese di posizione sono prettamente politiche, la vita non vi cambia di un millimetro ed il futuro non è inficiato dai pie' di pagina di un modulo. siete babbei e io ve lo ricordo, tutto qui. bacio! @ marvit tua figlia con me è divina e non vuole nemmeno essere pagata, grazie papa’!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 11:47

La sinistra non riesce che concepire aberrazioni: l'egualitarismo è aberrazione. Prima lo concepiva a livello economico (è costato lo sterminio di intere classi come i Kulaki). Ora lo concepisce a livello sessuale (delirio dell'ideologia gender), scolastico (il trionfo dell'uguaglianza nella mediocrità), .... tutto deve essere uguale, ogni differenza è guardata con sospetto. Una società perennemente isterica e autodistruttiva

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 03/03/2014 - 11:48

Che il Pisapia sia un grande deficiente se vede in faccia. I deficienti hanno un comportamento IDIOTA che è dettato dalla loro ignoranza. Ignoranza nel senso che sono portati a fare delle cose per le quali non sanno coma vanno a finire e che cosa possono portare . Le fanno solo per il piacere de farle e per qualcuno. Il loro BECERO PARTITO che si FONDA sulla sporcizia ESTREMA SENZA VASLORI, hanno messo in un angolo i personaggi non della storia ma della NATURA che sono i GENITORI la uale NATURA da SEMPRE ritiene PADRE E MADRE. Da questi personaggi infimi che non rispettano la storia UMANA sono ANIMALI DEGENERATI. ANIMALI che non rispettano il primo comandamento il quale dice: onora il PADRE E LA MADRE e non GENITORE 1, GENITORE 2, ecc. sono un SCARTO della NATURA.

francesco nardelli

Lun, 03/03/2014 - 11:48

io voglio essere chiamato padre. non è detto che hanno ragione quei quattro imbecilli che una volta eletti invece di pensare a fare qualcosa di buono , sciupino qualche neurone sparso nel cervello a partorire stupidaggini facendole passare per modernità

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 03/03/2014 - 11:49

Mi stupisco che non abbiano ancora proposto di togliere di mezzo anche i nomi "figlio" e "figlia" che individuano il sesso.... Potrebbero proporre "prole 1", "prole 2"

fabiou

Lun, 03/03/2014 - 11:51

finalmete qualcun si oppone ai prohetti omolohanti del NWO. avete notato coem da quest anno i giornalisti non scirvono piu la santanche o la cancellieri ma santanbhe e cancellieri??? è un disegno massonico...

Fiorello

Lun, 03/03/2014 - 11:55

Sono un nonno. Aiutatemi per cortesia a capire se sono il nonno 1, 2, 3 o 4. Grazie

epesce098

Lun, 03/03/2014 - 11:57

castagna - Bravo castagna, ma oltretutto sono così cretini da non capire che per guadagnare qualche voto, ne perdono molti ma molti di più. Io sono padre di tre figli e sono orgoglioso di chiamarmi PADRE.

marvit

Lun, 03/03/2014 - 11:59

riccio.lino.por... Ho solo 2 bei figli "maschioni" a cui piacciono solo le donne. Ti dice male: PIRLA da oscar !!

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 03/03/2014 - 12:01

Andando avanti di questo passo in ogni documento troveremo figlio di prima MADRE o primo PADRE, figlio di MADRE in VITRO, Figlio di MADRE AFFITTATA, Trovatello nell'IMMONDIZIA, Figlio di un scopata CLANDESTINA ecc. La fantasia di certi corvi POLITICI non ha confini.

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/03/2014 - 12:03

L'idiozia è inarrestabile. Se un "altrimenti normale" vuol essere classificato genitore1/2, cachi suoi. Questo però non deve impedire ad un "normalmente normale" di essere considerato padre/madre.

Ritratto di Izdubarino

Izdubarino

Lun, 03/03/2014 - 12:07

Uno schiaffo in faccia a burocrati imbecilli e politici cialtroni. Non riusciranno mai ad annullare padri e madri con un tratto di penna.

CHESTERFIELD

Lun, 03/03/2014 - 12:19

flashmen : IMMENSO !!!!!!!!

krgferr

Lun, 03/03/2014 - 12:19

@82masso- Visto che gli individui che inventano le idiozie modulistiche e gestiscono le risorse scolastiche son presi dallo stesso mazzo, se costoro si fossero dedicati meno al primo compito e più (e meglio) al secondo, entrambi i problemi non esisterebbero. Saluti. Piero

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 03/03/2014 - 12:20

riccio.lino.por... forse non le è ben chiara la differenza tra maschi e femmine ecco perchè va con i maschi pensando siano femmine, e le piace pure, hahhahahah.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 12:20

marvit... allora era tua moglie? mon dieu!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 12:23

Brava mamma!

berserker2

Lun, 03/03/2014 - 12:28

A volte sono i piccoli gesti che danno l'avvio ad una rivoluzione! E quello della Mamma è bello e persino poetico. Nulla a che vedere con le cialtronate miserabili e violente dei sinistrati nullafacenti e senza dignità.

kayak65

Lun, 03/03/2014 - 12:31

ricco.lino. dalle sue panzane mi viene da chiedermi se lei e' nato da seme1 2 3 4.. incrociando ovulo 1 2 3 4...eh! sti espirementi non riusciti, col tempo peggiorano ed impazziscono.

manente

Lun, 03/03/2014 - 12:31

Il fatto che Pisapia provi un insano piacere a mettersi a pecoroni di fronte ai sinedriti del mondialismo, non gli dà il diritto di imporre ad altri la miserrima natura delle sue inclinazioni.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 12:32

gzorzi, ma davvero ti diverte scrivere certe cose? sei strano...

kayak65

Lun, 03/03/2014 - 12:32

un'ultima cosa sempre per mr/S riccio.lino. provi a chiamare sua madre genitore1 anziche' con il suo naturale titolo. penso che non la prendera' bene..ammesso che sia tale

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 03/03/2014 - 12:38

@ riccio.lino.por.....Giunge notizia che il Presidente Yoweri Museveni (Uganda) voglia conferire con lei per capire come faccia a far venti puzzolenti dalla bocca .... Credo si possa organizzare una colletta per il suo biglietto..poi ci penseranno gli Ugandesi al soggiorno !!!

NON RASSEGNATO

Lun, 03/03/2014 - 12:42

Ben fatto, ma attenzione, potrebbe essere incriminata per discriminazione .Per curiosità, in una famiglia "allargata" ci sono anche il genitore 3, 4, 5,....?

tsfulvio

Lun, 03/03/2014 - 12:42

Brava mamma , alla faccia degli ideologi distorti e burocratizzati. Vai avanti così .

mnemone44

Lun, 03/03/2014 - 12:43

Un applauso kilometrico alla Signora Barbara!!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 03/03/2014 - 12:44

Pisapia, l'amore delle mamme ti spazzerà via...

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 12:45

Della serie: se non ci incavoliamo anche oggi, non dormiamo sonni tranquilli stanotte. Se poi diamo la giusta importanza e priorità alle cose (es. ad un maledetto modulo di iscrizione a qualche cosa, di cui nessuno si curerà più per i prossimi 20 anni), siamo condannati all'acidità di stomaco perpetua.

schiacciarayban

Lun, 03/03/2014 - 12:46

Sinceramente non ho seguito molto la faccenda di Genitore 1 e Genitore 2, ma pensavo fosse caduta nel dimenticatoio come una specie di scherzo! E invece scopro che è veramente scritto sui moduli, incredibile! Ha fatto benissimo questa signora a specificare MAMMA. Queste ridicole richieste dei gay ci hanno veramente sfrantumato, ma c'è ancora gente che li ascolta?

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 03/03/2014 - 12:48

Beh... in effetti il termine "genitore 1" è discriminatorio nei confronti dei bambini adottati e non direttamente generati. A questo punto sarebbe più corretto il termine "tutore 1". Detto ciò... ma sono davvero questi i problemi? Quando mi tocca firmare semmai mi preoccupo dell'inevitabile esborso economico collegato alla mia firma (e c'è sempre!). Per il resto... non sarà una dicitura a farmi sentire meno padre, quindi... chi se ne frega!

schiacciarayban

Lun, 03/03/2014 - 12:54

Io di mio figlio sono padre, se qualcuno mi avesse dato un modulo da firmare come Genitore 1 o Genitore 2, avrei fatto ben di peggio che semplicemente cancellare Genitore per scrivere padre. Pisapia, sei stato francamente ridicolo

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 12:57

Una mamma non potra mai essere genitore uno come io non potro mai non essere padre di 3 figli.Alla faccia dei moderni numeri anonimi che vorrebbero adottare figli senza esserne per madre natura dotati.

dare 54

Lun, 03/03/2014 - 13:02

Ma poi, chi ha detto che deve essere "genitore 1" e "genitore 2"? Se io preferissi "genitrice 1" e "genitrice 2"? Oppure, per non far torto a nessuno, "genit 1" e "genit 2"? E quando andremo a comprere i pannolini per i figli? Diremo "per mio figlio", o "per mia figlia" oppure "per figl 1" o "figl 2"? Ma mi faccia il piacere, diceva Totò!!!

agosvac

Lun, 03/03/2014 - 13:02

Egregio riccio.lino.por...co, lei dimostra sempre di più la sua completa deficienza!!! Definire "arroganza" e "totale inconsistenza morale" l'orgoglio di una madre ad essere madre è un vero abominio. Francamente mi fa davvero pena!!!

Ritratto di gzorzi

gzorzi

Lun, 03/03/2014 - 13:14

riccio.lino.por...: meglio la mia stranezza che il suo vizietto.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 13:16

dreamer66-come sempre la giustificazione ma cambiando discorso.E poi lei si dichiara non di sinistra.Rimanga con i piedi per terra una volta tanto .Non scriva sempre per partito preso.

giovanni951

Lun, 03/03/2014 - 13:21

date una medaglia a questa mamma.....e la si smetta con la scemenza del genitore 1 e 2; niente adozioni per i gay, accettino la loro situazione e si mettano l'anima in pace.

82masso

Lun, 03/03/2014 - 13:26

krgferr... Che la scuola non funzioni e che sia di preponderante colore "rosso" posso anche darle ragione e senza alcun problema, la cosa che a me infastidisce è la strumentalizzazione nel senso che, faccio un'esempio, su 300 genitori che hanno compilato il modulo d'iscrizione quanti ce ne saranno che si sono sentiti offesi per aver firmato sotto la dicitura genitore 1? ecco che la singola persona viene usata come ariete da questo giornale per tirar fuori la solita solfa della ministra nera, che non c'è più, su Pisapia ecc ecc... e magari in quella scuola mancano gli strumenti base per garantire un normale svolgimento delle attività didattiche, allora il problema dove stà? dove ci si deve soffermare? sulla "madre coraggio" (ma di che?) o sull'inefficienza delle strutture scolastiche?.

82masso

Lun, 03/03/2014 - 13:31

elalca... Mai votato a sinistra, io sono un concreto vado al sodo dei problemi e se per lei il l'emergenza della scuola italiana è sotto a che scritta un genitore deve firmare per iscrivere suo figlio ad un'istituto formativo bhè allora mi sà che il pirla è proprio lei.

gardadue

Lun, 03/03/2014 - 13:32

riccio.lino.por..TI VEDREI BENE IN UN FILM COL TUO PISAPIPPA IL TITOLO ' SCEMO PIù SCEMO = DUE SCEMI HA HA HA

fsignore

Lun, 03/03/2014 - 13:34

Stomachevole riccio.lino.por..., hai ottenuto l'effetto desiderato : l'attenzione dei tanti (me compreso) che non hanno resistito all'inarrestabile voglia di dare indignata risposta al turpe livello delle tue demenziali farneticazioni. Per i rumori d'accompagno alla tua volgarità, ti auguro un degno contrappunto orchestrato da qualcuno che per tali sonorità sia capace di usare altro orifizio, del tutto simile alla bocca che qualifica un'emerita faccia di merda come la tua. Comunque puoi essere contento, anche se tanta attenzione te la sei guadagnata ostentando un'immensa e irredimibile stronzaggine, degna dei tuoi miserabili compagnucci di palazzo Marino

billyserrano

Lun, 03/03/2014 - 13:37

Mi piacerebbe sapere da questo "cervellone" di sindaco, chi sarebbe il genitore 1, e chi il genitore 2, e in base a cosa ha stabilito la graduatoria. Siccome devo mandare i figli a scuola, devo sapere se firmo io, se sono genitore 1 o 2, e se per caso il modulo di iscrizione la fa mio padre, cioè il nonno deve scrivere nonno 1 oppure 2, ma se scrive nonno 1, poi la nonna si incazza, e vuole essere lei la numero 1 (visto che si è occupata per molto tempo dei nipotini), mettendo il nonno in seconda fila. Stessa cosa direbbe mia moglie che non vuole essere retrocessa a ruota di scorta se si dovesse assegnarle il ruolo di genitore 2, ma allora io che devo fare, stare buono e farmi retrocedere in secondo piano? Vabbè dai, ma con tutti i problemi che ci sono da risolvere nelle città, questi lazzaroni e incapaci di politici perdono tempo in cavolate e trovate da film di Totò.

clod

Lun, 03/03/2014 - 13:41

L'idiozia e la pochezza di questa ennesima pisapirlata è esemplificata dal fatto che, quando ho pubblicato sul mio profilo facebook la foto in questione, il primo "mi piace" sia arrivato proprio da un amico gay...

dondomenico

Lun, 03/03/2014 - 13:50

gneo58:- è la seconda volta che plaudo ai tuoi commenti...Sei un grande! Non ti curare di riccio.lino.por, è occupato a fare ricerche sui suoi genitori, penso comunque, che sarà dura per lui

frabelli1

Lun, 03/03/2014 - 13:53

Questa è l'ennesima porcheria buonista, ipocrita perbenista di una società in disfacimento. Cancellare il papà e la mamma da documenti di una persona equivale a privarla di parte della sua identità che solo una società ipocrita ed ignorante può portare avanti.

horatio caine

Lun, 03/03/2014 - 13:55

Aggiungo che tutti i geni che hanno da ridire su questo gesto sono nati da un padre e una madre e magari li chiamavano papà e mamma e non genitore 1 e genitore 2...........o forse sì?

roseg

Lun, 03/03/2014 - 13:58

pisciapia può dare la mano a marini:ASINUM ASINUM FRICAT.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Lun, 03/03/2014 - 13:58

Il Congo è la Kyenge sono più moderni. La signora non ha diritti di recalamo ed il dovere che si arroga è tipico stile cattocomunista -destrorimba.

Ritratto di marforio

marforio

Lun, 03/03/2014 - 14:09

Garda2-Non sarebbe meglio ,scemo piu , scemo meno.Solo dovremmo sapere prima chi sia piu scemo.

roseg

Lun, 03/03/2014 - 14:11

@ ricciolino--Caro stai calmo,se ti semnbra di sentire una sirena non spaventarti è proprio per te, non preoccuparti è solo la neurodeliri ti metteranno in una stanza con le pareti tutte imbottite,ti daranno qualche dose massiccia di tranquillanti al massimo un elettroshock leggero leggero, solo per il tuo bene. Auguri buona guarigione.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 14:16

82masso. lei è un classico benaltrista più importante. Tipico della politica italiana e giustificazione di comodo per non mettere mai mano a nulla. Cominciamo dai dettagli a drizzare gobbe che otterremmo un bel effetto domino anche per i problemi più importanti. Sa quante albe dorate sorgeranno di questo passo?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 14:16

82masso. lei è un classico benaltrista più importante. Tipico della politica italiana e giustificazione di comodo per non mettere mai mano a nulla. Cominciamo dai dettagli a drizzare gobbe che otterremmo un bel effetto domino anche per i problemi più importanti. Sa quante albe dorate sorgeranno di questo passo?

maurizioserva

Lun, 03/03/2014 - 14:35

Ha ragione la Mamma: qui si sono rimbecilliti tutti!!!

Dario40

Lun, 03/03/2014 - 14:39

complimenti vivissimi alla Signora Barbara Bianchi !

schiacciarayban

Lun, 03/03/2014 - 14:43

Sono una Nonna 2 Gay ma il Nonno (che in realtà è una femmina) vorrebbe essere chiamato Genitore del Genitore 1. Il figlio della coppia Nonna 1 + Nonna 2 (che in realtà sarebbero Genitore del Genitore 1 e Genitore del Genitore 2) avendo genitori Gay è anch'esso Gay e si chiama Genitore 1 ed ha un Genitore 2 da cui è separato. Il povero figlio di questi due ha deciso una cosa: Ma andate tutti affanculo!

unotosto

Lun, 03/03/2014 - 14:49

complimenti alla signora: contro questi indegni affossatori di valori, tradizioni e regole di puro buon senso, resta la battaglia civile, casa per casa. Perchè uno stato può anche non essere "etico" ma non può diventare cos' tristemente amorale!

unotosto

Lun, 03/03/2014 - 14:49

complimenti alla signora: contro questi indegni affossatori di valori, tradizioni e regole di puro buon senso, resta la battaglia civile, casa per casa. Perchè uno stato può anche non essere "etico" ma non può diventare cos' tristemente amorale!

Ettore41

Lun, 03/03/2014 - 14:59

@ RICCIO.LINO.POR..... Carissimo (si fa per dire), per quanti sforzi facciate, aiutati purtroppo da una sinistra ipocrita ed amorale, voi siete nella societa' imposti per legge e non perche' ne facciate naturalmente parte. Siete e rimarrete dei reietti complessati e frustrati, mentalmente corrotti e pervertiti, sessualmente innaturali ed abominevoli.

mario massioli

Lun, 03/03/2014 - 15:08

è mai possibile,dove comandano i compagni le lobbi che comandano in europa, poco conosciute e mai votate,trovino sempre il terreno fertile. non è bastato che ci stiano distruggendo,economicamente. vogliono distruggere anche i ns. valori millenari. da qualche parte ò letto che l'ideologia di genere è finanziata dalle banche finanziarie mondiali chiedetevi il perchè. complimenti vivissimi alla MAMMA, mi auguro sia l'inizio di una ns. presa di conoscenza. cliccate ME-MMT.

HAKWERSIDDELEY

Lun, 03/03/2014 - 15:10

@unotosto : infatti il problema è proprio questo.. "l'affossamento di valori , tradizioni e regole di buon senso" ; in altre parole dobbiamo vedere nel loro insieme tutti questi fatti (tipo le proposte di levare il crocefisso da scuole ed altri luoghi pubblici e cosi' via ). Quello che sta succedendo non è altro che il tentativo di fottere la nostra identità culturale , sociale , religiosa ecc. in nome di una filosofia perbenista, buonista ," sinistrista ". Io ad esempio sono ateo ma vedere un crocifisso ( o un altro simbolo religioso in un altro paese ) non mi crea alcun scompenso e non mi fa sentire emarginato : dobbiamo stare MOLTO attenti a non perdere la nostrà identità ...

precisino54

Lun, 03/03/2014 - 15:12

Per mia fortuna è ormai passato il tempo in cui accompagnavo i miei figli a scuola, e pure non so se l’amministrazione Bianco abbia recepito questo modo di fare, ma di certo so che se mi fossi trovato davanti un modulo da riempire con la dicitura genitore 1 mi sarei per lo meno comportato come la signora Bianchi, correttamente orgogliosa del suo ruolo di mamma da ribadirlo a dispetto dalle aberranti stupidate. Sono papà orgoglioso di esserlo, non avrei di certo accettato di essere sminuito al ruolo burocratico di genitore 1 o 2. Ricordiamoci che la stessa parte politica che oggi preme per queste sciocchezze è la stessa che a lungo ha giocato all’abbattimento di altri concetti primo fra tutti quello di “patria”. “o tempora o mores”!

82masso

Lun, 03/03/2014 - 15:20

Mario Galaverna... Scusi ma alle due cose scritte da me per lei quale ha la priorità? La firma?

82masso

Lun, 03/03/2014 - 15:24

Vedo che c'è gente che s'indigna di più per un "genitore 1" che per una frode fiscale di 300 milioni di €. Siamo messi bene.

schiacciarayban

Lun, 03/03/2014 - 15:25

Se io avessi un figlio Gay sarei un po' triste inizialmente ma poi ovviamente vorrei solo la sua felicità quindi se lui è felice per ma va bene. Ma se avessi due genitori gay sarei incazzato nero, perchè mai due individui dello stesso sesso hanno scelto me, rendendomi diverso da tutti i miei amici solamente per appagare un loro egoista desiderio? Li odierei per quello che mi hanno fatto!

Tipperary

Lun, 03/03/2014 - 15:25

Ok !

Cinghiale

Lun, 03/03/2014 - 15:30

Ma ancora a perdere tempo con riccio.lino.stupidino? Ho provato ad avere scambi di opinioni con costui, ma non c'è niente da fare, solo frasi fatte e sciocche. Un'eco continua della sua testa vuota si ottiene come risposta.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 15:44

82masso, La scelta delle priorità è da sempre la giustificazione dell'inerzia. Qui si parla del concetto di genitori numerati per spersonalizzarli come individui e mortificarli nei loro ruoli. Quando parleremo di scuole fatiscenti ne discuteremo. Voglio ricordare a tutti che nei campi di sterminio la prima cosa da fare è sostituire i nomi con dei numeri.

Cinghiale

Lun, 03/03/2014 - 15:49

@schiacciarayban Lun, 03/03/2014 - 15:25 - Non esagerare, probabilmente avresti più possibilità di diventare un killer seriale di invertiti.

HAKWERSIDDELEY

Lun, 03/03/2014 - 15:51

i sinistri tirano sempre fuori Berlusconi quando sono a corto di argomenti.... siamo messi proprio male !!!

roseg

Lun, 03/03/2014 - 15:53

82masso---approfitta dell'ambulanza della neurodeliri inviata a ricciolino sicuramente con un po di buona volontà un posto te lo trovano,anche a te buona guarigione.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 03/03/2014 - 15:58

DUE SEMPLICI RIFLESSIONI x TUTTI. A) La prima per ricordare che questa "innovazione" che tanti sindaci di sinistra hanno subito adottato è stata "introdotta" da quella portatrice di "RISORSE e CULTURA" arrivata col gommone. B) La seconda per l'"AMICO" Riccio Lino, non lo sapete ma è un grande intenditore di VODKA!!1 HAHAHA Te lo scrivo sempre "CARO" piano con la VODKA specialmente di prima mattina. Saludos

gardadue

Lun, 03/03/2014 - 16:03

Cinghiale BE ESSERE ADOTTATO IN TENERA ETA DA DUE PERSONE DELLO STESSO SESSO PUò INCIDERE GRAVEMENTE SULLA MENTE DI UNA PERSONA E PERCHè NO POTREBBE DIVENTARE TRANQUILLAMENTE UN KILLER SERIALE O PEGGIO UN FANS DELLA KYENGE HA HA HA HA (ANCHE SE C'è POCO DA RIDERE)

diamovoce

Lun, 03/03/2014 - 16:09

Signora (la S maiuscola c'è prima di tutto perché lei è una Signora con la S maiuscola), grazie del suo coraggio! Un padre.

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 16:18

Domandiamoci piuttosto per quale motivo qualcuno dovrebbe essere così orgoglioso nel ribadire la propria paternità o maternità. Dopo tutto, la maggior parte di noi a un certo momento della vita diventa genitore, 1 o 2 che sia. Altra cosa senza la quale la maggior parte dei nostri concittadini sembra non sentirsi realizzata. Se un genitore, 1 o 2 che sia, si scalmana tanto a sottolineare "io sono il padre/la madre", la prima cosa che mi verrebbe in mente spontaneamente sarebbe: "Sono tanto contento per te, però di padri/madri ce ne sono in giro così tanti. Con tutto il rispetto, non ci trovo niente di straordinario. Ti faccio i miei migliori auguri nel Tuo ruolo di genitore 1/2 del tuo adorabile discendente 1/2 (oppure 1, 1-bis, 1-ter, 1-..., 1-n in caso di parti (pluri)gemellari)". Vedendo che la persona davanti a me è un uomo/una donna, so benissimo anch'io che è un padre/una madre, senza che me lo metta per iscritto. Questo sarebbe il primo pensiero spontaneo anche dei destri ultrabigotti, ultratradizionalisti, ultrapatriottici, ultra-tutto ciò che ormai sappia di vetusto, superato, non più rispondente alle esigenze odierne. Nessuno dei destri citati affermi il contrario, perché mentirebbe sapendo benissimo di mentire. Seconda domanda: perché mai qualcuno dovrebbe continuare a ostinarsi a idealizzare la famiglia "tradizionale". Ogni giorno in più che il Buon Padreterno manda sulla terra, la famiglia tradizionale dimostra la sua inadeguatezza nella situazione socio-economica odierna. Nella maggior parte dei casi ormai entrambi i genitori devono lavorare per potere mandare avanti la carretta, e quando uno dei due può non lavorare, quindi fare l'educatore a tempo pieno, ebbene, in genere è la madre. E' la madre colei con cui i minori passano la maggior parte del tempo nella loro vita famigliare. Questo vuol dire, udite udite, che anche nella famiglia più ideale, più tradizionale, più naturale che possiate immaginare, i bambini di fatto hanno solo il punto di riferimento educativo femminile. Niente di nuovo sotto il sole, è così da millenni. Per non parlare di tutti quei bambini figli di genitori divorziati, oppure che hanno un genitore vedovo, che magari non hanno neanche memoria di quando avevano ancora entrambi i genitori. Anche questi spesso crescono solo con la madre (o il padre). Eppure sapete cosa vi dico? Spesso sono molto più maturi e con la schiena molto più dritta degli altri. Per non parlare poi del fatto che in futuro per laovrare saremo costretti a spostarci sempre più frequentemente, indipendentemente l'uno dall'altro, anche a distanze molto elevate. E' una conseguenza logica anche di questo che la famiglia tradizionale stia cominciando a non potere più essere un punto di riferimento. Dobbiamo pur sempre campare d'altra parte. Per non parlare del dilagare di baby-adulti, baby-gang e quant'altro stia ad indicare il fallimento educativo sempre più evidente della famiglia tradizionale. Se la scuola assumesse di nuovo un ruolo rilevante nell'educazione delle generazioni future, avremmo un ulteriore conferma della non indispensabilità del concetto di famiglia tradizionale/naturale/morale etc. Terzo: al giorno d'oggi siamo in 7 miliardi su questo pianeta. Le carestie mondiali, anziché migliorare, si aggravano di giorno in giorno. Il pianeta fa una grande fatica a nutrire tutti. Questo dovrebbe indicare chiaramente che non c'è alcun bisogno di mettere al mondo altre persone. Quindi, appello che rivolgo a tutti coloro che prevedono di diventare genitori, pensate bene alle consegueze della vostra scelta. Fatelo per il bene di vostro figlio prima di tutto, fatelo anche per il bene della società e dell'umanità intera. Fatelo anche per non incappare Voi in serie diffcoltà da cui difficilmente riuscireste a uscire. Pensateci sette volte. Si può essere persone rispettabili anche senza avere figli. Anche da single. Prima di parlare di tutela senza se e senza ma della famiglia tradizionale, cerchiamo di averne ben presenti anche le incongruenze e le pecche. Credetemi, ci sono.

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 03/03/2014 - 16:23

Dopo aver tolto i simboli religiosi ed aver bruciato i libri...anche ad Auschwitz ed a Dachau cominciarono con 1 e 2 per poi continuare ...togliendo anche l'umanità alle persone....!! Potrebbe anche esser questo il senso.....!!

Ritratto di danutaki

danutaki

Lun, 03/03/2014 - 16:30

@ luigipiso .....ha ragione ..il Congo e la Kyenge sono più moderni...li' infatti i genitori non li chiamano proprio.... se lo fanno li chiamano zio e cugina....!!!

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Lun, 03/03/2014 - 16:34

MIA FIGLIA GIORGIA ERA ISCRITTA AD UN VIAGGIO D'ISTRUZIONE DELLA SUA "scuola" E CI FURONO DELLE RIUNIONI A CUI PERTECIPAI VOLENTTIERI. NELL'ULTIMA RIUNIONE, VISTO CHE ERA TUTTO DECISO, FECI UNA DOMANDA ALLA PROFF. CHE INSIEME AD UN'ALTRA ACCOMPAGNAVA LE RAGAZZE ED I RAGAZZI DELLA TERZA SUPERIORE. DISSI SEMPLICEMENTE CHE VOLEVO CHE LA DOMENICA MIA FIGLIA PARTECIPASSE ALLA MESSA DATO CHE STAVANO IN BELGIO E PENSO SIANO CATTOLICI; MI FU RISPOSTO SE STESSI SCHER

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 03/03/2014 - 16:34

marforio: forse lei si confonde con qualcun'altro: io mi considero di sinistra e non l'ho mai negato. Casomai non mi considero comunista (siii... lo so che siamo tutti "Komunisti" a nostra insaputa)ne' particolarmente entusiasta nei partiti che gravitano nell'area del centrosinistra e soprattutto dei referenti politici. Detto questo... se penso che tutta 'sta storia riguardante "genitore 1" piuttosto che "madre/padre" sia una grossa stronzata da qualunque lato la si guardi lei davvero crede che non abbia per questo i piedi per terra? Ribadisco il concetto: i problemi sono altri e la questione in oggetto non mi appassiona nemmeno un po'.

82masso

Lun, 03/03/2014 - 16:38

Mario Galaverna... Ma quando si firmava il foglio d'iscrizione (ai miei tempi) c'era scritto "genitore o chi ne fà le veci" e adesso c'è "genitore 1" quindi? e te lo ripeto è sempre 1 su 300/400 o quanti sono i bambini di stà scuola, il problema dove stà?!?! sarò io che sono completamente sgombro di tifo politico e mi reputo troppo cinico e imparziale, ma voi ragazzi avete delle priorità civiche pari al problema di un papà indeciso che cucciolo regalare a Natale al proprio figlio.

82masso

Lun, 03/03/2014 - 16:41

roseg... E pensi lei che s'indigna di più per un "genitore1" che per un frodatore del fisco. Faccia lei chi dei due si deve curare.

Giorgio5819

Lun, 03/03/2014 - 16:44

82masso, perchè, se i soldi non li tira fuori la Mamma chi ci pensa? Forse la grande lobby gay?

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 03/03/2014 - 16:44

#riccio.lino.por...Certo che appecoronarsi al politically correct è molto trendy...Contento Tu...

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 03/03/2014 - 16:44

ciao hernando45!

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Lun, 03/03/2014 - 17:00

riccio.lino.por...:Lei invece è tutto,Somaro 1.Somaro 2,Somaro 3,Somaro 4,etc,etc

elio2

Lun, 03/03/2014 - 17:03

Povero riccio.lino.por, quanta ignoranza dimostra nei suoi post. Intanto la gente incomincia a rifiutare le stronzate comuniste.

82masso

Lun, 03/03/2014 - 17:12

Giorgio5819... Non ti seguo!

maurizio50

Lun, 03/03/2014 - 17:36

Brava mamma milanese. E' ora di finirla di sottostare alle scelte demenziali di una giunta di pagliacci che vuol spacciare la depravazione come normalità e viceversa contrabbandare la normalità come depravazione.Per quanto poi riguarda il sosia di Macario, indegnamente eletto a Palazzo Marino, mi piacerebbe oggi conoscere l'opinione di quello che è stato il suo grande sponsor:il mai abbastanza deprecato Cardinale Tettamanzi: Spero che si dolga vivamente della scelta fatta regalando ai Milanesi la giunta di Pisapia!!

leserin

Lun, 03/03/2014 - 17:41

Opporsi con decisione a questa e alle tante altre dittature delle minoranze, estremiste e prevaricatrici che ammorbano il Paese. Brava MAMMA, speriamo che molti Ltri genitori 1 e 2 abbiano il coraggio di seguire il tuo esempio. antidem

titina

Lun, 03/03/2014 - 17:42

Civis. vero, ma non c'era scritto: genitore 1 e genitore 2. Perchè eliminare le parole mamma e papà? Si potrebbe scrivere, per gli omosessuali: mamma 1 e mammma 2, padre 1 e padre 2.

leserin

Lun, 03/03/2014 - 17:43

Indispensabile opporsi alle tante minoranze prevaricatrici e antidemocratiche capaci solo di rivendicare. Brava MAMMA, mi auguro che molti altri genitori 1 e 2 sappiano imitarti senza esitazione.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 03/03/2014 - 18:13

82masso, già, c'era scritto "firma del genitore o di chi ne fà le veci", vero. Quindi a che serve la definizione genitore1 o genitore2 o che altro s'inventeranno per la famiglia del sol dell'avvenire? Dovevano giustificare l'esborso per fini psicologi dell'infanzia? Si attende che lorsignori spieghino le stratosferiche ragioni di sta pirlata galattica.

ro.di.mento

Lun, 03/03/2014 - 18:14

GRAZIE BARBARA ! togliamo ai nostri strozzini interni ed esterni, vedi ue, la possibilità di farci diventare cretini ! noi vogliamo essere della religione che ci pare, del sesso che ci ha dato la natura e di essere maggioranza che determina le scelte del nostro paese !!!!

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 03/03/2014 - 18:34

la mamma e´ sempre la MAMMA, poi che la stronzetta congolese e tutti i suoi ruffiani volgio metterla com genitore 1 geniture 2 e´una grande stronzata......e coi nonni come la mettiamo, e gli zii?

Ritratto di navigatore

navigatore

Lun, 03/03/2014 - 18:44

MADRE NATURA HA LE SUE LEGGI..NESSUNO E´IN GRADO DI CAMBIARLE, L´ UOMO FA LE LEGGI E LE CAMBIANO A SECONDO DELLE PROPIE CONVENIENZE..... MAMMA~MADRE~GENITRICE~, E´UNICA E TALE RESTERA´´

Ritratto di Montagner

Anonimo (non verificato)

atlantide23

Lun, 03/03/2014 - 18:54

GRANDE,QUESTA MAMMA !!!PISAPIA ? GENITORE 0 .

atlantide23

Lun, 03/03/2014 - 19:02

tutta colpa di questi zozzoni sinistri,IPOCRITI , che hanno fatto tanta cagnara per le cene ad Arcore e che , invece, sono favorevoli a dare i poveri bambini IN PASTO alle coppie omosessuali. Io non le sopporto piu, queste corrotte zecche rosse, di cui pisapia e' un degno, degnissimo rappresentante.

felicità

Lun, 03/03/2014 - 19:03

Se serve ancora una scritta per essere "mamma" o "papà" ...siamo proprio in Italia. Cara mamma pensi a dare AMORE ai suoi figli e crescerli insegnando a rispettare anche la diversità. Una famiglia esiste quando c'è amore, non certo quando appare la scritta mamma e papà su un foglio d'iscrizione o su uno stupido libretto delle giustifiche.

Holmert

Lun, 03/03/2014 - 19:14

Se l'amministrazione Pisapia vuole scrivere sul modulo genitore 1, dovrebbe cambiare anche la dizione di figlio. La parola figlio si riferisce ad uno che viene generato, da cui genitore. La coppia gay, che czzo di figlio ha mai generato? Allora,Pisapia, il figlio come lo chiamiamo?

gadertal

Lun, 03/03/2014 - 19:22

Brava Sig.ra Bianchi, Lei ha dato un gran bell'esempio ed ha onorato, a pieno merito, il nome di MAMMA.Cosi facendo elementi come "ricciolino" ed Amministrazioni come quelle di Pisapia, verranno spazzate via.

Aristofane etneo

Lun, 03/03/2014 - 19:25

Brava questa signora "mamma". Adesso spero che facciano lo stesso tutte le mamme e i papa' della nostra sempre più vilipesa Italia. Con serenità, senza atteggiamenti plateali ma con la fermezza di chi alle rimostranze del "burocrate" potrebbe ribatere un gentile "vaffa".

indigNation

Lun, 03/03/2014 - 19:31

Lol? A quanto mi ricordo, fin dalle scuole elementari (eehh 21 anni fa per me), tutti i documenti scolastici avevano in calce "firma del genitore o di chi ne fa le veci" e nessuno si è mai scandalizzato. Di sicuro non si era mai lamentato il mio compagno di classe orfano di madre, o il bambino dell'altra sezione cresciuto dai nonni. Quindi quale sarebbe il problema, a parte il sentirvi confusi e spaventati di fronte a ogni spiraglio di modernità che trapela?

chiara 2

Lun, 03/03/2014 - 19:37

riccio.ti brucia eh? Eccome se ti brucia, omuncolo di pezza

Ritratto di bobirons

bobirons

Lun, 03/03/2014 - 20:00

BRAVA !!!!!!! E BISOGNA DIRE AI MENTECATTI SOSTENITORI DELL'UGUAGLIANZA A PRESCINDERE CHE LA DOVE E' STATO TENTATO DI UGUALIZZARE TUTTI, CERTUNI ERANO MOLTO, MA MOLTO, ANZI MOLTISSIMO PIU UGUALI DEGLI ALTRI. Non si scrive in stampatello perchè significa urlare ? Beh, ed io cosa credete stia facendo ? Urlo contro i mentecatti intrisi di idee uguali, quelli si, ai vaneggiamenti degli sfortunati ricoverati in cliniche psichiatriche, i MENTECATTI !!!!

Luigi Farinelli

Lun, 03/03/2014 - 20:11

Meno male! La gente comincia a comprendere cosa si stia programmando per la nostra società, a rischio contagio laicista europeo. Più aumenta la consapevolezza, nonostante la copertura dei media (soprattutto la tv che mai introduce questi argomenti nei dibattiti pubblici in quanto ormai acquiescenti agli indirizzi laicisti imposti da CE e ON mentre i politici tendono a farli approvare dal Parlamento di nascosto, come ladri nella notte) più c'è la possibilità di non fare la fine dei cosiddetti "civilissimi" Paesi d'oltralpe, ormai infettati fino al midollo di ideologia gender, omosessualismo, radical-femminismmo antifamiglia e antimaschile, spinte all'aborto libero e ad abbattere l'obiezione di coscienza fra i medici. Anche io rifiuterei moduli con scritto "genitore 1" e "genitore 2" al posto di "padre" e "madre". E poi che mi diano dell' "oscurantista medievale e religioso"!

Luigi Farinelli

Lun, 03/03/2014 - 20:12

Meno male! La gente comincia a comprendere cosa si stia programmando per la nostra società, a rischio contagio laicista europeo. Più aumenta la consapevolezza, nonostante la copertura dei media (soprattutto la tv che mai introduce questi argomenti nei dibattiti pubblici in quanto ormai acquiescenti agli indirizzi laicisti imposti da CE e ON mentre i politici tendono a farli approvare dal Parlamento di nascosto, come ladri nella notte) più c'è la possibilità di non fare la fine dei cosiddetti "civilissimi" Paesi d'oltralpe, ormai infettati fino al midollo di ideologia gender, omosessualismo, radical-femminismmo antifamiglia e antimaschile, spinte all'aborto libero e ad abbattere l'obiezione di coscienza fra i medici. Anche io rifiuterei moduli con scritto "genitore 1" e "genitore 2" al posto di "padre" e "madre". E poi che mi diano dell' "oscurantista medievale e religioso"!

Luigi Farinelli

Lun, 03/03/2014 - 20:17

Dall'articolo: parte da incorniciare: "... E lo stesso (ovviamente) deve valere per i papà, perché i pilastri della famiglia sono due. E non facciamo finta di non capire che il disegno della sinistra è di muovere passo dopo passo verso il matrimonio per le coppie omosessuali. Per poi aprire alle adozioni dei bambini, disassando i cardini della famiglia. E i cattolici del centrosinistra che dicono? Subiscono ipocriti, per conservare le loro poltroncine..." Molte verità dette in poche righe.

scipione

Lun, 03/03/2014 - 20:22

Le mamme salveranno il mondo dalla stupidita'e dalla ignoranza ideologica dei coglioni.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 03/03/2014 - 20:24

il mio plauso, piu' che una mamma la Signora Bianchi di Milano e' una Matrona Romana.;a carenza teologia di Santa Romana Chiesa, che mi appare nel' animo, e' proprio che, non vede come questo attacco alla famiglia cristiana comunemente intesa, e' una riproposizione del antica religione pagana che ben ammetteva , e senza peccati, le relazioni omosessuali che si vogliono ufficializzare nella tolleranza di un matrimonio/ la famiglia e= composta dalla madre che si chiama madre e dal padre che si chiama padre/

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 20:33

@ atlantide23 Pisapia? In quanto a genitore 0, non è affatto biasimabile. Sono genitore 0 anch'io, e mi auguro di rimanerlo ancora molto a lungo.

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 20:41

@ Holmert E' di una semplicità infantile la cosa: discendente 1, discendente 2, discendente ..., discendente n. Punto. Non c'è altro da aggiungere.

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 20:51

@ Aristofane etneo Guardi, Lei potrà avere tutte le ragioni più una. Non lo metto minimamente in dubbio. Soltanto, in termini di puro buonsenso, sfugge in che cosa consista il fantomatico vilipendio...

vale342

Lun, 03/03/2014 - 20:55

Una statua alla Signora Bianchi. E chi non vuole firmare come mamma o papà può firmare anche come stronzo 1 e stronzo 2.-

vale342

Lun, 03/03/2014 - 21:01

Caro abracadabra o come ti chiami, se non ti piace firmare come papà, credo che tu non abbia figli e puoi chiamarti e firmare anche come omo1 o omo2: qual'è il problema? siamo in democrazia. Io sono papà e sono anche nonno grazie a Dio, e mi firmeò, se necessario "il Nonno".- Un abbraccio alla MAMMA!!

domenicoc

Lun, 03/03/2014 - 21:07

Grande mamma Barbara.... alla faccia dei froci politically correct....riccio.lino fatti curare

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Lun, 03/03/2014 - 22:13

@vale342 poi nelle lingua italiana esiste anche il sostantivo femminile di Genitrice mentre quello maschile e' Genitore, evidentemente a Milano, l' Italiano non lo sanno bene ,,,eccetto al Giornale,si capisce.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Il Ghepardo

Il Ghepardo

Lun, 03/03/2014 - 22:28

Complimenti, signora Bianchi. Prosegua per la sua strada, che è quella giusta, ma stia attenta: i sinistri sono specialisti nelle ritorsioni, soprattutto in quelle più subdole. @abraracourcix, ma chi è lei, un pazzoide del VHEMT? Per l'appunto anch'io sono genitore 0, vista la mia giovane età, ma conto di diventare genitore di discendente 1, discendente 2, discendente 3 e anche altri senza problemi per il pianeta che non ne risentirà neanche troppo nonostante le assurde previsioni catastrofiste dei millenaristi secolari. E non sono ultrabigotto, ultratradizionalista, vetusto e puzzolente, sono una persona normale, a differenza sua.

APG

Lun, 03/03/2014 - 22:41

@ riccio.lino.por… - Taci, figlio di …. genitore 1!

anna.53

Lun, 03/03/2014 - 22:41

Quel che speravo e che al posto suo avrei fatto ai miei tempi, è accaduto. Disubbidiamo a oltranza , anche tirando delle belle righe su simili "modulistiche" basate su ipotesi ideologiche di annullamento delle diversità, vendute come progressiste e avanzate. Il rispetto per le scelte altrui non deve trasformarsi in queste stratosferiche buffonate.

emi46

Lun, 03/03/2014 - 23:32

contro la solita utopia stupida e cretina della sinistra finalmente c'è qualcuno che comincia a ribbelalrsi

Abraracourcix

Lun, 03/03/2014 - 23:40

@ Il Ghepardo Secondo Lei c'è bisogno di essere del VHEMT per rendersi conto che un figlio messo al mondo adesso, nella migliore delle ipotesi, è condannato alla disoccupazione, se non addirittura alla fame? Ci rendiamo conto che la disoccupazione ai massimi livelli del iorno d'oggi non è per scelta dei disoccupati, ma perché tutti quei posti di lavoro oggettivamente non servono più? Vogliamo mettere al mondo altre persone allora, generando altri disoccupati? A me non sembra una buona idea. Poi per carità. Ognuno faccia come crede, purché sia a posto con la propria coscienza.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 04/03/2014 - 00:59

Tutti questi cambiamenti lessicali, voluti perlopiù da persone estremamente ignoranti, perché si illudono di cambiare il mondo con le parole, avranno la fine che si meritano appunto con poche parole. IL BUON SENSO CANCELLERÀ L'IMBECILLITÀ.

ileana50

Mar, 04/03/2014 - 01:03

E meno male che c'è ancora qualcuno che sa ribellarsi in modo intelligente e civile, qualcuno che sa ancora usare il libero arbitrio del pensiero, di cui ne è l'unico indiscusso proprietario, e, sa manifestare democraticamente il proprio diritto sacrosanto alla dignità di persona " in questo caso di madre " che le appartiene dai tempi dei tempi e formalizzato nella figura di Maria, con la nascita di Gesù, figlio di Dio. Stiamo rinnegando l'essenza della vita umana, il mistero del concepimento e della procreazione Ci stiamo autoeliminando per essere rimpiazzati da robot telecomandati, costruiti in laboratorio, da coloro che domineranno l'universo. Sarà un mondo di numeri... e dopo i genitori, anche i figli: figlio uno.. figlio due.. ecc: ecc: E chi viene adottato che numero sarà : 1 bis.. 2 bis... ecc: ecc: Beh! a me la matematica non è mai piaciuta troppo, preferisco il culto per il valore della VITA , partendo dalle sue origini naturali, fondate sull'etica morale che sappia ancora distinguere il bene dal male, il giusto dall'ingiusto,il soggetto dall'oggetto.

electric

Mar, 04/03/2014 - 08:18

Un esempio da imitare. La società sana ha il DOVERE di combattere l'annichilimento nel quale pochi individui vogliono condurci.

Holmert

Mar, 04/03/2014 - 08:25

Abraracourcix. Troppo facile discendente, termine generico che potrebbe indurre confusione. Discendenti sono cloro che provengono da un capostipite comune (non solo figli, ma anche nipoti, cugini etc). Potrebbe andare, ma perfettibile per indicare solo il figlio. E poi come fa a discendere uno da un altro/a se non viene generato? Uno volta li chiamavano figli n.n. Ora il politically correct ha cambiato tutto. Beh, ridiamoci su ,ch'è meglio. Dopo la chiusura dei manicomi ,la nazione pullula di matti in libera uscita, che si sono dati furbescamente alla politica, per occupare la stanza dei bottoni e rivoltare il mondo come un calzino.

maesto

Mar, 04/03/2014 - 09:07

Potenza del progresso! Bennato dovrà cantare "..viva il genitore uno (o due)", Tajoli se vivente dovrebbe cantare .."Genitore uno (o due) son tanto felice..)" e Dalla "..compiva sedici anni quel giorno il mio genitore uno (o due)"! E' proprio vero il genitore uno (o due) dei ricciolini è sempre incinto ( o incinta).

Abraracourcix

Mar, 04/03/2014 - 10:03

@ electric No, è diverso. I "pochi individui", come li chiama Lei, sono proprio coloro che stanno facendo il possibile per preservarci dall'annichilimento a cui la società cosiddetta "sana" (che non è poi così sana) sta andando incontro.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/03/2014 - 00:55

# Abraracourcix 09:07 È inutile che lei rivolti la frittata. Lei è proprio uno di quelli che tentano di annichilire i valori della nostra società con un insensato bla bla. Per fortuna le persone di buon senso VI CANCELLANO CON DUE SEMPLICI TRATTI DI PENNA.

Abraracourcix

Mer, 05/03/2014 - 11:09

@ Runasimi Vede, Runasimi, non sono né io, né quelli che Lei pensa essere come me, che stanno tentanto di annichilire i valori della nostra società con quello che Lei ritiene essere un "insensato bla bla" (Sua opinione). Come detto in precedenza, è la nostra società stessa che sta conducendo i propri valori ad un autoannichilimento, perché la nostra società, così come l'abbiamo conosciuta fino adesso, si dimostra ogni giorno che passa sempre meno in grado di tenere il passo con l'evolversi della situazione economica, politica e sociale globale. Secondo Lei, io e quelli come me possiamo essere influenti sui cambiamenti sopra citati, oppure possiamo soltanto limitarci a prenderne atto, senza però adagiarci sulle certezze precostituite nei millenni precedenti, ma rendendoci conto che avremo un futuro solo se saremo in grado di adattarci agli inesorabili cambiamenti in corso? Posso dargliela io la risposta: io personalmente sono ininfluente su quello che Lei definisce l'annichilimento dei valori della nostra società, esattamente come lo è la maggior parte di quelli che la pensano come me. Ognuno di noi però, quindi anche Lei, ha (dovrebbe avere) una padronanza del proprio atteggiamento mentale personale nei confronti di un cambiamento di un qualunque aspetto del sistema sociale di cui fa parte, ragion per cui non viene preclusa a nessuno di noi la possibilità di prendere atto dei cambiamenti in corso, e di agire conseguentemente. Ognuno di noi, allo stesso modo, può influire sul parere personale di 3-4 persone, cercando di invitare a prendere atto con oggettività dei cambiamenti in corso, e di affrontarli nella maniera pragmaticamente più conveniente, che raramente coincide con quella idealmente più conveniente. Questo però non è di per sé un male. E' semplicemente una questione di potersi assicurare una sopravvivenza anche nella nuova società futura, che in larga parte non avrà più a che fare con gli schemi mentali precostituiti a cui siamo abituati adesso. Per questo, ripeto, non sono io l'annichilitore. D'altra parte, come posso esserlo, visto che sto tentando di invitare il maggior numero possibile di persone a prendere provvedimenti di facile realizzazione per assicurarsi un futuro anche nella nuova società? Alla luce di questo, più che annichilitore, dovrei essere definito costruttore, per quanto possa sembrare paradossale. Se non mi stesse veramente a cuore il futuro di tutti noi, scriverei in questo forum secondo Lei? Ora, come dice Lei, una persona di buon senso mi cancellerà con due tratti di penna. Anzi, magari ne basta anche soltanto uno. A quel punto, però, che cosa sarà cambiato?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 05/03/2014 - 23:37

# Abraracourcix 11:09 Per restare legato al concreto del contendere, mi meraviglia che il suo copioso, anzi logorroico, bla bla bla si riduca alla difesa di quella stupidissima invenzione di genitori numerati. Se lei scambia per futuro questa abissale idiozia di ridurre le persone a numeri allora lei ha una visione allucinata del futuro. Se la tenga stretta. A noi semplici esseri umani con mamme e papà non interessa. Adios

Abraracourcix

Ven, 07/03/2014 - 16:18

@ Runasimi Ma io non sto difendendo la "stupidissima" (qualcuno mi spiega perché, poi?) invenzione dei genitori numerati. Sto solo dicendo che non prelude as assolutamente niente di tragico. Esattemente come è impossibile affermare che le persone verranno ridotte a semplice numero, perché come si può evincere dalla stessa foto, il genitore in questione ha firmato con nome e cognome. Nessuno metterà mai in discussione questo. Quello che mi fa specie veramente è che qualcuno possa prendersela tanto per una dicitura assolutamente neutrale su un banalissimo modulo comunale, il quale modulo comunale, dopo l'inserimento della compilazione nel sistema informatico, sarà andato dritto dritto nel tritadocumenti, ridotto a brandelli non più tardi di mezz'ora dopo la compilazione. Giusto ieri sera mi sono capitate in mano le pagelle di liceo di mia nonna (maturità 1937, XV dell'era fascista), dove veniva espressamente richiesta la firma del padre, senza un benché minimo accenno alla madre. Notare il paradosso. La destra dio-patria-famiglia voleva per le donne solo il ruolo di madri di famiglia, donne di casa, educatrici, però una madre non poteva mettere una firma su una pagella di un proprio figlio, quando probabilmente era proprio lei che maggiormente aveva sott'occhio la situazione scolastica della prole. Saremmo tutti più contenti se fosse stato così fino ad oggi? Sarebbe stato segno di maggiore civiltà, di minore degrado degli usi e dei costumi? Io non penso proprio.