Gimkana tra i cantieri. 81mila metri quadri di asfalto da rattoppare

Tanti lavori da viale Monza a Monte Ceneri. La M4 "sfratta" il mercato di Vespri Siciliani

Treni della metropolitana che «saltano» una fermata, pavè e asfalti da rattoppare, i lavori della M4 che (quasi) non fanno più notizia ma questa volta aggiungono alla lista dei disagi lo sfratto di un mercato. É il solito film, con la città più vuota il Comune - ma anche Atm e A2a per dire - concentrano i cantieri ad agosto e chi rimane deve rassegnarsi a fare la gimkana. A questo si aggiunge per chi parte o rientra nella settimana dal 21 al 26 agosto la chiusura totale al traffico della superstrada Milano-Meda, all'altezza di Paderno Dugnano. Per consentire la costruzione di un sottopasso le auto non potranno circolare su entrambe le direzioni di marcia dallo svincolo 2 Paderno DugnanoBollate e lo svincolo 3 della Tangenziale Nord di Milano A52.

Per restare in città, andando a consultare il sito del Comune si vede che le manutenzioni stradali al via nel mese di agosto copriranno tutte le zone (tranne la 3) per un totale di almeno 81.410 metri quadrati. Dalla sistemazione degli asfalti e dei binari del tram in corso di Porta Vittoria (2.160 metri quadri la superficie coinvolta) ai diecimila per sistemare la carreggiata in via San Giusto (tra via Novara-Pio XI e Harar) fino ai 40mila per rattoppare l'asfalto in viale Monza. Tra le vie che in queste settimane vedranno spuntare ruspe e cartelli di deviazione stradale nel Municipio 6 ci sono Ripa di Porta Ticinese, Lorenteggio, Giaggioli e via Dei Giacinti. Nel municipio 4 sono previsti lavori in via De Andreis, Fàà di Bruno, Longhi e nella sedi dei tram in viale Corsica e corso XXII Marzo. Palazzo Marino quantifica in 20 milioni di euro la spesa sostenuta dallo scorso settembre a oggi per asfaltare circa un milione di metri quadri di manto stradale. Tra i cantieri già in corso da giugno che stanno mettendo più alla prova il traffico (seppure soft) c'è sicuramente quello in piazza V Giornate, dove gli interventi di ammodernamento della rete tranviaria hanno rivoluzionato il passaggio nella piazza e deviato i tram 9 e 19.

Per chi parte in treno, occhio in questi giorni alle modifiche sulla M2. Per consentire il miglioramento dell'accessibilità ai disabili, Atm ha avviato da ieri i lavori nella fermata Centrale della linea verde del metrò, quindi fino al 16 agosto i treni saltano lo stop in direzione Cologno/Gessate mentre dal 17 al 26 agosto non si fermeranno in Centrale i treni in direzione Abbiategrasso/Assago. Per tutta la durata dei lavori, quindi fino al 26, resteranno chiusi i corridoi di collegamento tra la linea M2 e M3 in Centrale. Fino al 31 agosto invece i treni della M2 in direzione Gessate non fermano a Villa Fiorita, anche qui è un corso un restyling.

Dalla settimana scorsa infine i 53 banchi del mercato settimanale scoperto del tratti di via Vespri Siciliani compreso tra via Vignoli e via Tolstoj sono stati ricollocati in via adiacenti (per gli habituè, 24 sono stati collocati in via Bruzzesi, nel tratto compreso tra via Vespri Siciliani e via Giambellino, 21 in via Vignoli, tra via Vespri Siciliani e Giambellino e otto in via Vespri Siciliani nel tratto compreso tra via Vignoli e via Bruzzesi). Un intervento che anticipa la revisione del cantiere Tolstoj della futura linea M4 che scatterà tra qualche settimana.