Grandi interpreti e novità San Babila non delude mai

Grande successo: ancora pochi giorni per non perdere «Due figlie, tre valigie», in scena fino al 17 novembre

Beatrice Coppola

Se davvero il buongiorno si vede dal mattino, visto il successo che sta ottenendo il primo spettacolo della stagione del Teatro San Babila, «Due figlie, tre valigie» in scena fino al 17 novembre per la regia di Marco Vaccari, il pubblico non può che aspettarsi il meglio. In effetti, già dai nomi degli interpreti, ma anche dai titoli originali e dalle novità teatrali che prenderanno vita sul palcoscenico, ancora una volta la direzione del Teatro San Babila ha fatto centro.

Grande attesa, infatti, per «Non sparate sulla mamma» che dal 21, terrà impegnata la platea a seguire la lettura brillante e moderna firmata Marco Rampoldi, del testo scritto da Carlo Terron.

Si sa, il pubblico a teatro ha voglia di svagarsi e, non a caso, la stagione prosegue con il debutto di «Che disastro di commedia» pièce che, debuttando il 17 dicembre, coinvolgerà il pubblico in un vortice impetuoso di ilarità.

Il San Babila riprenderà la sua stagione di prosa il 7 gennaio con l'edizione italiana del pluripremiato musical spagnolo «L'ascensore», con Luca Giacomelli Ferrarini, Elena Mancuso e Danilo Brugia, proseguendo con il debutto, previsto per il 26 gennaio, di «Un grande grido d'amore», commedia di Josiane Balasko, interpretata da Barbara De Rossi. Spazio alla classicità: dal 13 febbraio «La coscienza di Zeno» sarà presentata da Corrado Tedeschi che prosegue la collaborazione con Marco Rampoldi.

Mascia Musy, diretta da Stefania Bonfadelli, sarà in scena dal 17 marzo con «Maria Callas Masterclass», uno spettacolo che racconta il mito della divina, dai momenti della sua ascesa al tempio scaligero fino ai suoi tormenti amorosi.

Dal 14 al 26 aprile, in chiusura stagione, il palcoscenico sarà calcato dalla Compagnia del Teatro San Babila con la commedia brillante, di Derek Benfield, «Colto in flagrante», spettacolo che sarà in scena anche il 31 dicembre. A partire da ottobre, sarà la Compagnia di Operette Elena D'Angelo con Orchestra dal vivo, a soddisfare le richieste degli appassionati di operetta: «La Vedova allegra», «Ballo al Savoy», «Al Cavallino Bianco» e «La Principessa della Czarda».

L'Associazione Musica in Scena, dopo il successo della scorsa Stagione, da dicembre ritorna al San Babila proponendo la Stagione Lirica con Orchestra dal vivo con quattro tra le più grandi opere: Rigoletto di Verdi; Il Barbiere di Siviglia di Rossini; la Cavalleria Rusticana di Mascagni e la Tosca di Puccini.

Spazio anche per le famiglie: anche quest'anno prenderà vita la rassegna intitolata Sanbabyla, con la compagnia Ciccio Pasticcio in scena il 15 dicembre con «Un canto per Babbo Natale».

A seguire, il 2 febbraio, «Insieme a Peter Pan!-Il musical in cui tutto il pubblico balla!», mentre il 15 marzo arriva «Ciccio Pasticcio e i tre porcellini» e, per finire, il 5 aprile, «Ercole e la scuola degli eroi».

Tra una commedia e l'altra, debutto previsto per il 19 novembre (fino a febbraio ) della rassegna di comici dal titolo ConFini Comici con Leonardo Manera, Sergio Sgrilli, Luca Cupani, Alberto Patrucco, Gigi e Andrea, Davide Calgaro, Rita Pelusio, Maurizio Lastrico. Il 16 e 17 maggio, grazie alla società The Blues Place Srls, si terrà la seconda edizione della «Milano Blues Sessions», due serate di grande Blues, con la partecipazione di artisti di fama mondiale. Teatro San Babila corso Venezia, 2/A telefono 02 - 798010 www.teatrosanbabilamilano.it.