Gli hotel milanesi puntano sul relax con Spa da sogno

Dal «Park Hyatt» al Four Season, dal Bulgari al prossimo Mandarin è sfida a colpi di coccole

Sarà la voglia di relax, sarà il desiderio di novità che si respira nel capoluogo lombardo in vista di Expo 2015, ma tante sorprese attendono i clienti degli hotel milanesi a cinque stelle. Soprattutto nel settore benessere, con inaugurazioni di raffinate Spa o l'accurato restyling delle strutture già esistenti. La notizia più interessante riguarda il centralissimo «Park Hyatt» dove è da poco in funzione una moderna Spa disegnata con rifiniture in travertino e stucco veneziano, comprendente bagno turco maschile e femminile, una vasca idromassaggio in mosaico d'oro, l'accogliente area per rilassarsi oltre a due sale dedicate ai trattamenti. Per chi volesse vivere un'esperienza di coppia è stata realizzata la «Private Room» dotata di ogni comfort e di una maxi doccia «matrimoniale». Ideale per ricorrenze particolari, anniversari o in caso di attrazioni fatali e imprevisti colpi di fulmine. L'elegante struttura rimane a disposizione non solo per gli habituè dell'albergo ma anche per i milanesi alla ricerca di una salutare esperienza. A pochi metri di distanza, la Spa del «Four Season» in via Gesù ha introdotto alcune novità nel lussuoso spazio ricavato dall'antica cantina dell'immobile. Atmosfera calda, luci soffuse, comode poltrone, piscina con acque termali, mentre direttamente da Londra è approdato il benefico trattamento della più apprezzata visagista britannica, utile per ringiovanire la pelle. Presto saranno pure disponibili creme, lozioni e balsami all'estratto di vino, ultima moda proveniente da oltreoceano. Tra via Senato e via della Spiga, invece, l'hotel Carlton Baglioni ha deciso di puntare sul centro benessere ampliando la struttura e focalizzandosi su una migliore proposta. Le consulenti si prenderanno cura dell'ospite con offerte personalizzate e proporranno un sistema naturale di idratazione della pelle alternato da un vero lifting cosmetico multisensoriale. Al termine una salutare sauna. Grande è infine l'attesa per l'opening del primo resort italiano della catena «Mandarin Oriental» a due passi dalla Scala, in via Monte di Pietà. La Spa del prestigioso albergo sarà ispirata a una concezione olistica del relax in un ambiente che predispone alla meditazione. Il centro benessere proporrà una ricca varietà di trattamenti di bellezza, mettendo a disposizione della clientela alcuni programmi esclusivi creati appositamente per l'hotel milanese. Non mancheranno suite termali private, idroterapia e ipertermia, senza dimenticare la piscina interna e il modernissimo fitness center fornito delle migliori attrezzature. La concorrenza del «benessere» nell'area del Quadrilatero appare decisamente agguerrita, potendo anche contare sugli esclusivi servizi che il «Bulgari Resort» di via Fratelli Gabba e l'hotel «Armani» in via Manzoni saranno in grado di offrire agli esigenti ospiti. Ovvero facoltosi turisti, milanesi in libera uscita e tutti coloro che dopo una stressante giornata vorranno rilassarsi con un bagno turco, una lezione di yoga, una terapia defatigante o un massaggio d'autore.