I campioni del basket giocano con i ragazzi degli oratori milanesi

Gemellaggio tra l'Olimpia e la polisportiva Csi I piccoli potranno allenarsi con i big del canestro

Se nel calcio e nella pallavolo esistevano già eventi pensati e organizzati dal Centro sportivo italiano per avvicinare i grandi campioni dello sport alle squadre degli oratori (come la «Junior Tim Cup» per squadre di calcio), nel mondo del basket questo progetto è la grande novità di stagione. Il Csi, la più antica polisportiva italiana nata nel 1944, sabato pomeriggio per la presentazione dell'Olimpia Cup 2015 (la coppa per squadre d'oratorio maschili organizzata assieme alla EA7 Olimpia Milano, campione d'Italia di basket in carica) ha colto l'occasione per esporre i punti cardine dell'iniziativa pensata al mondo della pallacanestro.

Tra i primi top player della formazione milanese a scendere in campo per il Csi ci sono stati l'ala piccola (ma comunque 194 centimetri per 93 chili) Bruno Cerella e il neo acquisto e playmaker Joe Ragland, che dopo la presentazione ufficiale della Coppa 2015 hanno preso parte - con Cerella motivato e in grande spolvero - a una sessione di allenamento con i ragazzi dell'Aurora Milano. Oltre all'Olimpia Cup - che quest'anno arriva alla terza edizione e alla quale partecipano 28 squadre divise in due categorie (Junior e Young) - il programma del Csi prevede il gemellaggio con i giocatori delle «Scarpette Rosse» e gli oratori della diocesi di Milano (progetto «Un campione per amico»), una giornata di ritiro con la squadra titolare compreso il pre-partita («Una giornata da campioni», per due ragazzi estratti a sorte tra le squadre partecipanti al torneo) e la presenza dei ragazzi degli oratori a tutte le partite casalinghe dell'Olimpia.

Il progetto per il prossimo anno, invece, è quello di organizzare un torneo tra più di 100 oratori per maggio. «L'Olimpia - ha detto Massimo Achini, presidente del Csi - ha fatto da apripista e sposato con grande volontà ed energia un progetto che nel basket non esisteva ancora». E la finale del torneo per entrambe le categorie - date ancora da definire - si terranno in casa dei campioni d'Italia al Forum di Assago. Il primo turno della categoria Young - gli Allievi nati negli anni 1999, 2000, 2001 - è invece in programma il 29 e 30 novembre con semifinali programmate a marzo 2015, mentre il fischio di inizio per i Junior (Under 14: classi 2001, 2002 e 2003) sarà a dicembre con semifinali in calendario a febbraio. L'altra novità di quest'anno riguarda la possibilità per gli oratori di prendere parte all'Olimpia Cup nelle due categorie differenti. E se nella Young si sfideranno 20 squadre, nella Junior lo scontro sarà più serrato e coinvolgerà un totale di otto formazioni. Nella prima edizione del 2012-2013, invece, si sfidarono soltanto gli Under 12 mentre l'anno scorso furono 16 i team in totale degli Under 14. Tutte le partite si svolgeranno ad eliminazione diretta in base al tabellone disegnato a estrazione sabato.