I campioni: lo sport fa bene al cuoreLa giornata per la lotta alla trombosi

In Italia le malattie cardiovascolari da trombosi, come ictus e infarto, sono la prima causa di morte e invalidità. Molte però ne ignorano i fattori di rischio e come prevenire queste patologie, che in 1 caso su 3 possono essere evitate. Per questa ragione Alt (Associazione lotta alla trombosi) ha organizzato ieri Giornata nazionale per la lotta alla trombosi. L'iniziativa in collaborazione Csi (Centro sportivo italiano), Coni, Lega Calcio di serie A, e dell'Associazione italiana arbitri gha come obbiettivo è educare la popolazione a riconoscere i fattori di rischio e a modificare le abitudini che aumentano il rischio cardiovascolare partendo dai bambini. A far capire l'importanza dello sport e di una sana alimentazione fin dall'infanzia, ci hanno provato questa mattina, con gli studenti dell'Istituto comprensivo 'Elsa Morantè di Milano, i campioni sportivi della «Squadra della salute», composta tra gli altri dal cestista Gianluca Basile, dall'ex campione di calcio Billy Costacurta, dal ginnasta Igor Cassina