I giochi senza frontiere della fotografia

Scatti, mostre e periferie viste dagli amatori e poi la sfida: "Photo jouer"

La fotografia è un'arte popolare. Pop, per dirla tutta. Diffusa oggi fino alla bulimia grazie al digitale, ai social network e agli smartphone, parla un linguaggio più universale dell'esperanto. E ci voleva un team stellare per coinvolgere veri appassionati e portarli in piazza per un evento che ha il sapore dell'estate e il profumo di una bella novità. Andiamo con ordine. Il luogo è Cinisello Balsamo. La data da segnare in calendario è domenica 17 giugno. Si comincia alle ore 18 con l'inaugurazione di «Supercity! Cusanello San Dugnano», mostra dal titolo divertente nata da un progetto che ha interessato quattro circoli fotografici di quattro comuni del nord Milano per far raccontare l'area metropolitana con lo sguardo di chi queste geografie le vive.

Gli scatti, esposti con ingresso libero fino al 14 ottobre al Museo di Fotografia Contemporanea MuFoCo, sono di oltre 70 autori di Cinisello Balsamo (Circolo di cultura fotografica Vivian Maier), Cusano Milanino (GFCM), Paderno Dugnano (Officina Fotografica) e Sesto San Giovanni (Freecamera). Il progetto è ideato e coordinato da Matteo Balduzzi e curato dal fotografo Giorgio Barrera, dalla giornalista e photo editor Renata Ferri e dal giornalista Michele Smargiassi. Sarà come un grande collage collettivo che diventa testimonianza sociale e geografica sulla città, con quella dimensione radicata e puntuale che si riconosce soprattutto alla fotografia amatoriale.

Fin qui, sembra tutto normale. Il più bello viene dalle 20.45: in piazza Gramsci sempre a Cinisello, proprio accanto al MuFoCo, i componenti di ciascun circolo partecipante si sfideranno a squadre in una specie di «Giochi senza frontiere» della fotografia che hanno chiamato Photo Jouer.

Tra domande e prove di improvvisazione legate a questa arte e alla sua storia, le agguerrite squadre saranno parte di uno spettacolo divulgativo e didattico, animato da un'amichevole competitività tra concorrenti e sostenitori delle città. Con il contributo della giuria composta dagli stessi curatori della mostra, la guida di Giovanna Calvenzi che è presidente del museo e dei presentatori Ida Spalla e Andrea Laudisa (ideatore del Photo Jouer insieme a Matteo Balduzzi in occasione dell'edizione 2016 del Bitume Photofest di Lecce), la serata sarà l'occasione per parlare di fotografia in modo giocoso, rendendola ancora più accessibile anche ai profani e a chi passerà di lì per caso. In caso di maltempo, ci si sposta all'Auditorium del Centro Culturale Il Pertini di piazza Confalonieri 3, sempre a Cinisello Balsamo.