I nonni a lezione di tablet: «Accesso ai servizi per tutti»

Gli studenti delle superiori tutor di 2.500 anziani Assolombarda: «Lotta all'isolamento digitale»

Marta Bravi

Ragazzi in cattedra per 2600 ore. La platea? Studenti un po' particolari; over 60 alle prese con la tecnologia. Studenti dei licei e «non nativi digitali» sono i protagonisti del progetto «Abc digital», voluto da Assolombarda e giunto alla sua seconda edizione. Il progetto di alfabetizzazione digitale per over 60, parte del piano strategico di Assolombarda «Far volare Milano» punta a ridurre le distanze tra chi padroneggia le tecnologie e chi, invece, ne è sempre più escluso.

Se si considera lo stato di avanzamento verso un'economia e una società digitali - sottolineano da Assolombarda - l'Italia è al 25esimo posto su 28 stati europei, la Germania al nono, la Spagna al quindicesimo. Per quanto riguarda gli utenti abituali di Internet rappresentano l'84% della popolazione in Germania, solo il 63% in Italia, con l'eccezione della Lombardia con il 70%.

«Il progetto nasce da una constatazione - spiega Gianfelice Rocca, presidente di Assolombarda -: Milano è una città di giovani, se ne contano 270mila. Allo stesso tempo la nostra società sta invecchiando. Una delle sfide per il futuro è cercare di far invecchiare bene le persone, che vuole dire anche non lasciarle isolate. E questo passa anche dalla tecnologia, dal web in particolare. Padroneggiare le tecnologie, in questo caso smartphone e tablet permette di rimanere in contatto con amici e parenti, di usufruire di servizi che aiutano a semplificare la vita ma che spesso appunto sono inaccessibili ai più anziani».

Tradotto: dalla possibilità di prenotare visite mediche on line o di consultare i propri referti medici, all'utilizzo di app per saltare le file, ma anche telefonare su skype dall'altra parte del mondo, prenotare un viaggio, il cinema o il ristorante.

Il programma ha visto il coinvolgimento di 23 partner aziendali, istituzionali e associativi, 35 scuole - 10 gli istituti superiori di Milano e provincia premiati - per un totale di 2.500 over 60 formati da oltre 1.250 studenti, grazie al supporto di più di 110 trainer e tutor aziendali, per oltre 2600 ore d'aula.

Duplice il vantaggio: il progetto ha offerto agli studenti la chance di cambiare punto di vista. Diventando professori, infatti, hanno potuto comprendere meglio le difficoltà dell'insegnamento, e sviluppare la capacità di comunicare in modo semplice e chiaro, «requisito fondamentale per chi entra oggi nel mondo del lavoro» aggiunge Rocca. «Abc digital è anche un modo per farsi conoscere dalle aziende- spiega il presidente di Assolombarda - e le nostra generazione ha un enorme bisogno di farsi cambiare dai giovani».

«Abc Digital» è anche un modello replicabile: registrandosi al sito è possibile proporre i corsi alla propria scuola, come esperienza di alternanza scuola-lavoro, o in qualsiasi altro contesto dove ci siano giovani che abbiano voglia di diventare trainer.