Infermiera o no l'amica di Carta arrestata per il furto?

Chi è la donna del mistero che venerdì sera è stata arrestata insieme a Marco Carta per un furto di magliette alla Rinascente? Finora si conosceva solo il nome della 53enne, Fabiana Muscas. Adesso dalla Sardegna, dove il vincitore di Sanremo 2009 è nato, arriva qualche informazione in più.

Fabiana Muscas, ricostruisce il Corriere della Sera, è un'infermiera professionale. Il giudice ha convalidato solo il suo arresto, non quello del cantante. La donna lavora nella divisione di Cardiologia dell'ospedale Brotzu di Cagliari. I colleghi l'hanno riconosciuta dalle immagini in televisione che la riprendevano mentre usciva dal Tribunale sabato, dopo il processo per direttissima. Insieme a Carta dovrà comparire davanti al giudice il prossimo 20 settembre. I due restano indagati per furto aggravato, perché hanno anche strappato via le placche anti taccheggio dalle sei t-shirt griffate del valore totale di 1.200 euro. Gli stessi colleghi dell'ospedale si dicono «allibiti» di fronte alla notizia del furto e descrivono la donna come «decisa, con rapporti spigolosi con gli altri operatori». Ma comunque ineccepibile nel lavoro e con ottime referenze. Della sua vita privata si sa poco. Lei e Carta si conoscono da anni, il rapporto è cominciato perché la donna è una fan accanita del cantante, poi i due sono diventati amici. Muscas è vedova e ha una figlia. Unica nota frivola: ama i piercing e i tatuaggi. Dopo la diffusione delle notizie sulla professione della 53enne però è arrivata una dichiarazione di Pierpaolo Pateri, presidente dell'Ordine degli infermieri e delle professioni infermieristiche di Cagliari, secondo cui da un primo controllo la donna non risulterebbe iscritta all'albo. Se il dato dell'impiego di Muscas all'ospedale di Cagliari fosse confermato, dice, «costei eserciterebbe la professione infermieristica senza il requisito dell'iscrizione all'Albo e quindi al di fuori delle norme vigenti in materia». Carta si è difeso in aula dicendo di non aver rubato nulla. La merce e il cacciavite usato per togliere le placche sono stati trovati dalla polizia locale nella borsa della 53enne.

Commenti

nerinaneri

Mar, 04/06/2019 - 10:16

...non ci dormo la notte...

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 04/06/2019 - 11:59

Gli investigatori hanno impiegato solo cinque minuti per farlo "cantare"