Italiani picchiati e rapinati Clandestino romeno in cellaAlle 8 di sera in Centrale

Stavano infilando una banconota da 50 euro nella macchinetta del mezzanino del metrò, quando è passato un romeno che glie l'ha strappata di mano. I due ragazzi l'hanno rincorso, ma altri connazionali del ladro sono accorsi, ne è nata una colluttazione interrotta dall'arrivo della polizia che è riuscito ad arrestare uno dei malviventi. Le vittime sono due ragazzi di 33 e 39 anni che l'altra sera verso le 20 stavano comprando i biglietto nel mezzanino della Centrale. Un primo romeno ha strappato loro i soldi fuggendo, subito inseguito, si è poi aggiunto un secondo straniero che ha colpito uno dei ragazzi e strappato un cellulare e 20 euro. I ragazzi non hanno desistito quindi sono arrivati altri romeni facendo scoppiare una sorta di rissa. Nel parapiglia il gruppone era ormai risalito in superficie dopo alcuni immigrati hanno pensato bene di scappare, anche perché stava arrivando una volante del commissariato. I derubati hanno richiamato l'attenzione degli agenti che sono riusciti a bloccare il secondo romeno, Mustafa Riza Retivan, 33 anni, clandestino, già notato aggirarsi nelle vie attonro alla stazione.