L'ingegnere Scaramellini guida un centrodestra agguerrito e "allargato"

La sfida per le elezioni comunali a Sondrio

Marco Scaramellini (nella foto) parte favorito a Sondrio. Ingegnere, 52 anni, presidente del Consiglio dell'ordine degli ingegneri, appassionato di sport e di montagna, per dieci anni assessore all'Urbanistica e ai lavori pubblici nel Comune di Chiavenna, e a lungo cultore della materia di Tecnica urbanistica presso il Politecnico di Milano, Scaramellini è il candidato sindaco di un centrodestra compatto e allargato, composto da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, Sondrio Liberale, Popolari Retici e «Sondrio Viva!», lista civica del candidato sindaco. A presentare il candidato e il suo programma, due settimane fa, sono scesi in campo i vertici politici delle formazioni che lo sostengono. Filippo Rebai per Forza Italia, Andrea Massera per Sondrio liberale, Ivan Munarini per i Popolari retici, Lino Locatelli per Fratelli d'Italia e Lorenzo Grillo Della Berta per la Lega, che a Sondrio ha come riferimento il neo assessore regionale alla Montagna Massimo Sertori, artefice di un exploit notevole alle ultime elezioni, con quasi 9mila preferenze fra Valtellina e Valchiavenna.

Unica incognita, per il centrodestra, l'impatto che potrebbe avere la candidatura dell'ex leghista Fiorello Provera, già presidente della Provincia, due legislature alla Camera e due al Senato, poi vicepresidente della commissione esteri del Parlamento europeo, deciso a correre per la poltrona da sindaco dopo l'uscita dalla Lega al termine di un dissidio sorto a proposito del suo orientamento sul referendum costituzionale. In campo anche il Movimento 5 Stelle. Il candidato del centrosinistra sarà invece Nicola Giugni, presidente dell'Azienda energetica di Valtellina e Valchiavenna, nome su cui ha raggiunto l'accordo una coalizione di liste di area di sinistra (Sondrio democratica, Sondrio città ideale, Sondrio 2020 e Sinistra per Sondrio). Con Giugni si candida anche Alcide Molteni, giunto al termine del suo quarto mandato da primo cittadino.