Maccheroni e birra seduti a una tavolata davanti al Castello

Promotore dell'evento Why not in the garden?, l'installazione mobile che dal 13 al 24 aprile profumerà di fiori, frutti ed erbe aromatiche una delle location simbolo dell'Expo

A causa della crisi, Milano avrà pure rinunciato a tante cose, ma di sicuro non al cibo e all'ospitalità. E in occasione del Fuori Salone, nel suggestivo scenario di piazza Castello illuminata alle dieci di sera, la città ha offerto a tutti (milanesi e non) un piatto caldo di maccheroni al sugo e un boccale di birra come benvenuto. Promotore dell'evento Why not in the garden?, l'installazione mobile che dal 13 al 24 aprile profumerà di fiori, frutti ed erbe aromatiche una delle location simbolo dell'Esposizione Universale e che in occasione della settimana del design ospita ogni giorno nuovi appuntamenti rivolti a grandi e piccini, e legati al mondo del cibo.

Lungo una tavolata in cartone di oltre 40 metri, per quasi due ore, più di duecento persone, suddivise in quattro turni, si sono date il cambio passandosi l'un l'altro, di mano in mano, un piatto di pasta e un bicchiere di birra La Picchiata, gentilmente offerto dal Birrificio Milano. Qualcuno ha avuto la fortuna di ritrovarsi con una porzione più consistente, qualcun altro meno, ma alla fine poco importa perché l'obbiettivo finale di fare amicizia e divertirsi insieme seduti allo stesso tavolo è stato senza dubbio raggiunto. E a fine serata c'è stato anche chi, per avere un ricordo della bella esperienza vissuta, si è portato via la sedia smontabile di cartone su cui poco prima era seduto. Cose da Milano, cose da Fuori Salone.