Milano, ferito alla gola ​con una bottiglia rotta

L'aggressione in zona Maciachini, a Milano. Tutto avrebbe avuto inizio da una discussione. Indagano i carabinieri

Un marocchino di 41 anni è ricoverato in ospedale in gravissime condizioni in seguito a una lite avvenuta per strada. Il suo aggressore lo ha accoltellato con il coccio di una bottiglia. Si cerca il responsabile di tale violenza. Il fatto è stato riportato da milanotoday. Tutto è accaduto ieri pomeriggio, domenica 8 settembre, verso le 18, a Milano, in via Roberto Bracco, nella zona Imbonati-Maciachini, poco lontano dal nuovo quartiere direzionale di uffici. Qui sembra sia scoppiata una violenta lite tra almeno due uomini.

Secondo quanto ricostruito uno di questi avrebbe afferrato una bottiglia rotta e si sarebbe scagliato contro il suo avversario, un marocchino, colpendolo alla gola. Sul posto sono giunti il personale sanitario del 118 a bordo di un'ambulanza e di un'automedica. I soccorritori si sono subito accorti della gravità della ferita inferta e hanno quindi deciso di trasportare la vittima in codice rosso al pronto soccorso dell'ospedale Fatebenefratelli.

Dalle prime informazioni l'uomo non sarebbe in pericolo di vita ma le sue condizioni restano comunque gravi. Sul posto della rissa, sfociata in tragedia, gli agenti della polizia che si sono occupati dei rilevamenti per cercare di capire la dinamica di quanto avvenuto. Importante sarà riuscire a identificare l'aggressore. Forse qualche telecamera di sicurezza presente nel quartiere potrebbe aver ripreso il momento della lite e il volto del responsabile.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?