Milano, degrado nel centro cittadino: straniero corre nudo in mezzo alla strada

L’immigrato è stato filmato mentre correva completamente nudo in mezzo in via Vittor Pisani, in zona Stazione Centrale di Milano. Il video è stato diffuso dall'assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato

Scene di ordinario degrado questa mattina tra le strade di Milano. Intorno alle 7, un immigrato è stato filmato mentre correva completamente nudo in via Vittor Pisani, strada situata a pochi passi dalla Stazione Centrale.

Forse lo straniero aveva caldo o forse voleva allenarsi in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Quel che è certo è che non poche persone sono rimaste senza parole nel vedere l’uomo in costume adamitico aggirarsi tra le strade cittadine. Senza tralasciare il rischio corso dagli automobilisti che transitavano in zona e dallo stesso extracomunitario che, come se nulla fosse, faceva jogging tranquillamente in mezzo alla carreggiata.

Il video è stato diffuso dall'assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato, che così ha voluto denunciare quanto accaduto.

“Nudo in Stazione Centrale. Questa mattina alle ore 7 a Milano in Piazza Duca D’Aosta/Via Vittor Pisani il caldo inizia a farsi sentire, ci sono già 28 gradi. Fin qui, vista la stagione, nulla di anomalo, se non fosse che in zona Stazione Centrale, in mezzo alla strada, un improvvisato maratoneta di colore, completamente nudo, corre indisturbato da una parte all'altra. Milano città Olimpica ci regala anche questo. La Polizia presente nel piazzale si accorge del giovane atleta di colore e cerca di intercettarlo, ma, con uno scatto felino, il nudista lascia sul posto la decina di agenti accorsi per fermarlo e coprirlo. La sua corsa prosegue in via Vittor Pisani, dove nel frattempo sono accorse diversi volanti per cercare di intercettare l’uomo. C’è chi a palazzo Marino si permette ancora di avere dubbi su zone rosse e daspo. Milano intanto è ormai allo sfascio e l’episodio di questa mattina rappresenta l’ulteriore conferma. Probabilmente l’africano aveva qualche problema mentale o era sotto l’effetto di qualche sostanza stupefacente. Una cosa è certa: al peggio in questa zona, come in altre della città, non c’è limite. Quanto accaduto questa mattina in Centrale le conferisce ancora una volta l’indiscutibile denominazione di zona a “luci rosse"”, ha scritto su Facebook l’esponente di Fratelli d’Italia.

Questo non è il primo episodio di degrado che si verifica nei pressi dello scalo ferroviario. Il piazzale di fronte alla stazione è divenuto da tempo una sorta di punto di ritrovo per numerosi immigrati.

Segui già la pagina di Milano de il Giornale.it?

Commenti
Ritratto di tox-23

tox-23

Ven, 26/07/2019 - 02:09

Ogni anno abbiamo cervelli che lasciano l'Italia ma per fortuna sono rimpiazzati da personaggi come quello dell'articolo.

Popi46

Ven, 26/07/2019 - 06:33

Scommettiamo che,se si fosse trattato di una donna,al posto dell’indifferenza avremmo assistito ad un tifino da stadio?

Ritratto di navajo

navajo

Ven, 26/07/2019 - 08:41

Aveva talmente fretta di andarci a pagare le pensioni, che non ha nemmeno perso tempo a vestirsi.

fidofido

Ven, 26/07/2019 - 11:31

Ricordo che a Milano, negl'inni 70, il turista messicano Fernando Perez sorpreso nudo a passeggiare per la città in una notte d'agosto fu assolto dal pretore Francesco Dettori (poi tanti anni Capo Procura Bergamo)con la motivazione che il nudo sta diventando un fatto di costume e che non è più raro osservare su spiagge più o meno appartate persone nude o seminude senza che gli astanti reagiscono negativamente

baronemanfredri...

Ven, 26/07/2019 - 16:58

FIDOFIDO ALLORA E' TUTTO CHIARO COME VOTANO A BERGAMO.

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 26/07/2019 - 19:22

cultura sboldrinana. grazie sboldrina