Milano, disabili e anziani al freddo nelle case popolari: gli inquilini denunciano il disagio

Accade in zona Forze Armate dove, negli alloggi popolari, le famiglie chiedono interventi immediati per rimediare ai guasti di vecchi caloriferi e per fare in modo che tornino a funzionare

In casa con giacche e coperte addosso per non sentire l'umidità che penetra nelle ossa. E nel momento in cui le temperature si fanno più basse, hanno deciso di denunciare di "essere al freddo" e di avere i termosifoni ghiacciati all'interno delle loro abitazioni. Accade a Milano, agli inquilini delle case popolari di via Nikolajevka, in zona Forze Amate, dove, in particolare, i residenti più anziani e le persone in difficoltà denunciano la situazione nei palazzi gestiti da MM. Secondo quanto riportato da Il Giorno, le famiglie hanno evidenziato lo stato di degrado in cui versano i loro appartamenti: "Il peggio è stato lunedì, durante il nubifragio. Le nostre case sono rimaste umide, nonostante la temperatura esterna si sia alzata. Paradossalmente si sta meglio fuori che dentro".

Tramite i propri uffici, MM (il servizio che ha in gestione gli alloggi popolari) si difende, dicendo di aver mandato alcuni operai a rimettere in funzione i dispositivi nelle case rimaste senza riscaldamento: "L'impresa è al lavoro per far partire il servizio. Nelle settimane precedenti erano state effettuate verifiche dalla nuova ditta, che è subentrata alla precedente nella gesione delle manutenzioni, per individuare le criticità. Ora sono in corso i lavori, che saranno completati entro la fine della settimana". Ma gli abitatanti, in questi giorni, si sono chiesti come mai i lavori di manutenzione siano stati fatti così tardi e non prima dell'arrivo della stagione più fredda. L'ente ha fatto sapere che il ritardo era dovuto proprio al cambio di gestione e che gli inquilini erano stati avvertiti. Ma la questione resta.

Negli ultimi giorni, infatti, i riscaldamenti sono rimasti spenti perché guasti e nessuno è riuscito ad asciugare le pareti dall'umidità e dal freddo. La rassicurazione degli uffici, per adesso, è che i lavori saranno completati entro la settimana e caloriferi riprenderanno a funzionare.

Commenti
Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mer, 23/10/2019 - 13:12

Nelle case popolari pochi pagano l'affitto e quasi nessuno le spese condominiali. E' ovvio che poi non ci siano soldi per fare la manutenzione!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 23/10/2019 - 13:23

hihihihihi Tra un po meglio andare a vivere in roulotte..

maurizio-macold

Mer, 23/10/2019 - 13:43

La mio opinione e' che le case popolari debbano essere REGALATE a chi legalmente vi risiede, cosi' saranno i nuovi legittimi proprietari a doversi preoccupare del loro immobile e finalmente noi cittadini non dovremo pagare loro le utenze e le spese condominiali e quant'altro.